IRON MAIDEN: anche Steve Harris può essere timido di fronte a un grande artista

Pubblicato il 14/01/2020

In una intervista rilasciata a Classic Rock, il bassista degli IRON MAIDEN, Steve Harris, ha parlato di alcuni episodi in cui, nonostante la sua notorietà, ha preferito mantenere una certa discrezione nei confronti di artisti famosi:

“Ci sono delle persone che io ammiro e guardo dal basso verso l’alto. Ho evitato di incontrare Ian Anderson dei JETHRO TULL per molto tempo, perchè non sapevo cosa avrei potuto dirgli… una volta giocai a tennis con Peter Gabriel, solo perchè eravamo finiti nello stesso hotel. Non so se mi riconobbe ma io non dissi nulla, perchè non volevo far la figura di quello che rimaneva lì ammutolito e passare per un fanboy, anche se mi sentivo tale”.

Ricordiamo, giusto per citare uno dei tanti aneddoti che renda l’idea della personalità di Steve Harris, che lui è quello che ha autografato una Fiat Panda in occasione di un concerto tenuto nel 2016 coi BRITISH LION al Live Club di Trezzo sull’Adda e nel corso della serata ha voluto incontrare e scattare foto con tutti i fan presenti… non certo una cosa che sono soliti fare i musicisti abituati a riempire gli stadi.

Artista: Iron Maiden | Fotografo: Enrico Dal Boni | Data: 26 luglio 2016 | Venue: Piazza Unità d’Italia | Città: Trieste

PROSSIMI CONCERTI

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.