IRON MAIDEN: Bruce Dickinson, “I nostri fan sono fedeli perchè non assecondiamo mai le pressioni esterne”

Pubblicato il 31/12/2021

In una recente intervista rilasciata a Anders Bøtters Tiny TV, il cantante degli IRON MAIDEN, Bruce Dickinson, ha parlato dei fan della band e della loro fedeltà verso il gruppo:

“Alcuni fan sono affezionati alle nostre parti ritmiche, altri a quello che fa Adrian con la chitarra, altri vanno matti per la voce e quindi seguono anche le mie cose da solista e via dicendo. Ci sono molte sfumature nei gusti dei nostri fan, ma tutte convergono verso un nucleo centrale che si riassume in un ‘Sì, sono gli IRON MAIDEN‘.
 
Abbiamo mantenuto la nostra identità perché siamo commercialmente indipendenti. Non cambiamo mai in risposta a pressioni esterne. Tutto ciò che facciamo è sviluppato internamente, e quindi anche se sbagliamo, almeno sbagliamo per le ragioni giuste. Per questo le persone hanno fiducia in quello che facciamo. Alcuni album sono migliori di altri ed è giusto che le persone dicano quello che pensano. Ognuno ha la propria opinione. Noi questo lo sappiamo e non siamo stupidi ma non andiamo in studio con l’idea di fare un album spazzatura. Facciamo il miglior album che possiamo fare e per noi diventa un documento che rappresenta quel determinato periodo delle nostre vite. Penso che questo valga anche per molti fan dei MAIDEN. Un album diventa un qualcosa che rappresenta un determinato periodo anche della loro vita. Affinchè tutto questo funzioni, non è strettamente necessario che tu sia in linea con quello che la band sta facendo in quel determinato momento ma ti basta sapere che lo stia facendo in modo sincero, per le giuste ragioni e quindi mantieni quella fedeltà nei suoi confronti.
 
Per farla breve, direi che i fan degli IRON MAIDEN sono un po’ come il compensato: ogni anno si aggiunge un nuovo strato e tutti si uniscono. In questo modo abbiamo ottenuto un tavolo che è, tipo, tre metri di spessore. E la gente dice: ‘Come sei riuscito a fare un tavolo con un tale spessore?’ Io rispondo: ‘Semplicemente non abbiamo mai perso uno strato’. Ci sono fan che hanno iniziato a seguirci nel 1983 o 1984, altri nel 2000, 2005, 2015… generazioni e generazioni. Ci sono anche persone il cui primo album dei MAIDEN che hanno acquistato è stato ‘The Book Of Souls‘ e che poi hanno detto: “Ah, mi piace questa band… Oh mio Dio. Hanno fatto un sacco di album. Che cos’è questa cosa? ‘The Number Of The Beast‘? Non ne ho mai sentito parlare. Oh, ma è fantastico’. E così vanno indietro e scoprono tutta la discografia”.

 

PROSSIMI CONCERTI

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.