IRON MAIDEN: il comunicato della band dopo la morte di Martin Birch

Pubblicato il 10/08/2020

Dopo la notizia della morte del produttore Martin Birch all’età di 71 anni, gli IRON MAIDEN hanno diffuso il seguente post via social:

“R.I.P. Martin Birch.
Un uomo dai tanti soprannomi… e semplicemente una delle migliori persone con cui abbiamo mai lavorato”.

Steve Harris:

“Era assolutamente geniale. Non era solo un produttore, era anche un ingegnere che sapeva come ricavare un sound grandioso. Era anche un grande motivatore e sapeva tirare fuori la bestia che è in te. Era anche una bella persona, divertente e con un grande senso dell’humor che rendeva più facile lavorare con lui. Ci siamo sempre trovati molto bene con lui e tutta la band è molto triste per questa notizia”.

Bruce Dickinson:

“Per me Martin è stato un mentore che ha completamente trasformato il mio modo di cantare. Era uno psicoterapeuta e un giocoliere che sapeva rispecchiare esattamente quello che una band è. Questo è un talento speciale per un produttore. Non era un burattinaio, non manipolava il sound di una band ma semplicemente riusciva a rispecchiarla nel sound nel modo migliore possibile. Oltre a tutto questo, era una persona fantastica, cordiale e divertente. Io e lui condividevamo la passione per le arti marziali: lui per il karate e io per la scherma e questo ci legava ulteriormente. Sono quindi molto triste per questa notizia. E’ incredibile che una persona così piena di vita sia morta così giovane”.

Rod Smallwood [manager]:

“Era un uomo fantastico che ha sempre avuto un rapporto di reciproco rispetto con la band. Non ci ha mai deluso in studio. Era un vero signore e mancherà a tutti quanti nella Maiden family”.

Martin Birch ha prodotto i seguenti album degli IRON MAIDEN:

1981 – “Killers”
1982 – “The Number of the Beast”
1983 – “Piece of Mind”
1984 – “Powerslave”
1985 – “Live After Death”
1986 – “Somewhere in Time”
1988 – “Seventh Son of a Seventh Son”
1990 – “No Prayer for the Dying”
1992 – “Fear of the Dark”
1994 – “Maiden England ’88”

RIP Martin Birch (1948 – 2020)A man of many nicknames… and simply one of the greatest people we have ever worked…

Gepostet von Iron Maiden am Montag, 10. August 2020

PROSSIMI CONCERTI

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.