IRON MAIDEN: Nicko McBrain, “La doppia cassa? Non è roba per me’

Pubblicato il 16/04/2016

Il batterista degli IRON MAIDEN, Nicko McBrain, in una recente intervista su Madcap Music Review ha parlato del doppio pedale e del perchè lui non lo usa:

“Gente come Keith Moon [THE WHO] aveva due casse, ma solo raramente usava la seconda. Non credo nemmeno che avesse un pedale per la seconda. John Bonham [LED ZEPPELIN], Ringo Starr [THE BEATLES]… quando ero giovane e iniziavo ad imparare, quella era la generazione. Certo, Ed Shaughnessy suonava la doppia cassa, Louie Bellson e Ginger Baker anche. All’epoca ero un grande fan dei CREAM ma non ero un fan di Ginger. Era strana come cosa e solo dopo ho realizzato quanto fosse bravo. Poi, un po’ dopo, arrivò Cozy Powell, arrivò Tommy Aldridge e a fine anni ’70 c’erano un bel po’ di batteristi che suonavano la doppia cassa. Io però sono cresciuto e ho imparato con una sola e già l’ho trovato abbastanza difficile… L’ho sempre detto: è già difficile con un pedale, perchè peggiorare le cose con due? In realtà poi è il contrario: certi pattern sono più facili con due pedali. Non saprei… perchè cambiare? Negli anni ’70 quando iniziai a suonare con Pat Travers, lui mi chiese di usare una batteria grande e voleva che usassi anche la doppia cassa. Gli dissi: ‘Ok, userò un drumkit grande, ma non due casse’. Vedo musicisti come Dave Lombardo [ex-SLAYER] o Thomas Lang, che è fenomenale, Aquiles Priester [ANGRA, PRIMAL FEAR]… sono tutti fantastici con la doppia cassa ma a me la cosa non prende. Probabilmente mi riuscirebbe se mi esercitassi per un anno o due undici ore al giorno”.

iron maiden - nicko mcbrain - 2012

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.