IRON REAGAN: licenziano Robert Skotis per accuse di molestie sessuali

Pubblicato il 15/01/2020

Gli IRON REAGAN hanno licenziato il bassista Robert Skotis dopo le accuse di molestie sessuali che sono circolate in rete. Ecco la dichiarazione della band:

Robert Skotis non è più un membro degli IRON REAGAN. Ci scusiamo per la nostra risposta tardiva alle accuse che sono state mosse contro di lui e speriamo di non aver causato ulteriore dolore a non rispondere fino ad ora. Non tolleriamo questo suo atteggiamento predatorio e non vogliamo avere a che fare con chi crediamo possa essere una minaccia per qualcun altro. Incoraggiamo Rob a fare un comunicato per chiarire la situazione”.

Skotis, che nel frattempo per gli stessi motivi è stato anche allontanato dal ristorante e bar Cobra Cabana di Richmond, di cui era socio, ha dichiarato:

“Cari amici,
come alcuni di voi sapranno, ho recentemente ricevuto accuse infondate da parte di un account Twitter anonimo. Trattasi di un account creato appositamente per infangare dei proprietari di attività locali. Purtroppo queste diffamazioni hanno creato abbastanza rumore da farmi allontanare dal mio amato ristorante e mi inducono a farmi almeno temporaneamente da parte dal mio ruolo negli IRON REAGAN.
Questa vicenda è indicibilmente dolorosa e disorientante. Quello che posso dire con certezza è che nessuna di queste accuse è vera. Chiedo a tutti di considerare la fonte di queste false accuse e di non trarre giudizi affrettati.
Ringrazio gli amici e la mia famiglia per il sostegno che mi stanno dando in questo difficile momento”.

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.