JON LORD: le dichiarazioni di artisti della scena metal e rock circa la morte del grande tastierista

Pubblicato il 17/07/2012

Di seguito le dichiarazioni rilasciate da vari artisti della scena metal e rock dopo il decesso dell’ex tastierista di DEEP PURPLE e WHITESNAKE, Jon Lord, avvenuto ieri a causa di un’embolia polmonare. Jon Lord da tempo combatteva contro un tumore al pancreas.

Geezer Butler (BLACK SABBATH): “Sono molto dispiaciuto della morte di Jon dopo la sua battaglia contro il cancro. Era uno dei più grandi musicisti della mia generazione. Tony Iommi recentemente ha lavorato con lui e ci ha detto che grande uomo era. L’ho incontrato poche volte ma non ci ho mai lavorato”.

David Coverdale (WHITESNAKE, ex-DEEP PURPLE): “E’ stato un assoluto piacere per me concoscerlo e lavorare con lui. CI manca già”.

Peter Baltes (ACCEPT): “Ronnie James Dio era il maestro della voce, Jon Lord era il re dell’organo Hammond. R.I.P. Jon Lord. Sono cresciuto con i DEEP PURPLE. lui era veramente il migliore… è un giorno molto triste per il rock”.

Jordan Rudess (DREAM THEATER): “Sono molto triste per la morte di Jon Lord. E’ stato un’ispirazione per me”.

Slash (VELVET REVOLVER, ex-GUNS N’ ROSES): “E’ un giorno molto triste per il rock ‘n’ roll. Jon Lord è morto. Uno dei più grandi, malvagi e pesanti sound nell’heavy metal. Unico”.

Rudy Sarzo (BLUE OYSTER CULT, ex-QUIET RIOT, ex-OZZY OSBOURNE, ex-WHITESNAKE, ex-DIO): “Faccio le mie condoglianze alla famiglia di Jon Lord, ai fan e agli amici. Jon, grazie di essere stato parte della colonna sonora della mia vita”.

Adam Wakeman (OZZY OSBOURNE): “Sono molto dispiaciuto per il grande Jon Lord. Era uno dei miei idoli e una delle mie più grandi influenze. R.I.P.”

Joe Bonamassa: (BLACK COUNTRY COMMUNION): “Sono molto dispiaciuto per la notizia. Era una delle persone migliori e più talentuose che che io abbia mai incontrato”.

Damon Johnson (THIN LIZZY): “Amore e rispetto per il leggendario Jon Lord. Condoglianze alla sua famiglia. Il suo marchio nella musica contemporanea e notevole e permanente. R.I.P.”

Tracii Guns (L.A. GUNS): “Non posso credere che Jon Lord sia morto. Il suo modo di suonare l’organo ha fissato lo standard per ogni rock band con un organo. Una vera legenda e una vera star. R.I.P., Jon!”

Tom Morello (RAGE AGAINST THE MACHINE): “Riposa in pace grande Jon Lord, tastierista e caposaldo dei DEEP PURPLE. Tante grandi, grandissime canzoni e quell’incredibile SOUND! Grazie”.

Graham Bonnet (ALCATRAZZ, ex-RAINBOW, ex-MICHAEL SCHENKER GROUP, ex-IMPELLITTERI): “Con profonda tristezza ho saputo della perdita di un caro amico e grande musicista, Jon Lord. Con il tuo umore hai portato divertimento e risate in tutto quello a cui lavoravi. Hai cambiato il mondo del rock con il tuo stile unico. Mando i miei pensieri e condoglianze alla sua famiglia. Che Dio ti benedica, Jon. Sarai per sempre nei nostri cuori”.

Joe Lynn Turner (ex-DEEP PURPLE, ex-RAINBOW, ex-YNGWIE MALMSTEEN): “Sono fiero di averlo conosciuto sia personalmente che professionalmente e onorato di aver passato del tempo con lui. Era un vero gentiluomo, mancherà molto! Le mie sincere condoglianze alla sua famiglia, ai suoi parenti e a tutti noi che abbiamo perso uno dei più grandi musicisti dei nostri tempi. R.I.P. Jon”.

Glen Drover (ex-MEGADETH): “E’ un giorno terribile nel mondo della musica. Jon è stato e sarà sempre il più grande tastierista di sempre! il suo stile mi ha influenzato moltissimo anche se sono un chitarrista”.

PROSSIMI CONCERTI

17 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.