KATATONIA: Jonas Renkse, “Se l’emergenza non passa, dovrò trovarmi un altro lavoro”

Pubblicato il 10/05/2020

In un periodo estremamente difficile per il settore dello spettacolo e per gli artisti, il cantante dei KATATONIA, Jonas Renkse, ha dichiarato quanto segue al MetalSucks Quarantine Podcast:

“Ovviamente questa situazione ha pesanti effetti sulla band. Non potendo fare tour e concerti, dobbiamo affidarci solo alle vendite degli album e sappiamo tutti che al giorno d’oggi questa non è una fonte di guadagno sufficiente. Non so… dobbiamo aspettare e vedere cosa succede. Se nell’arco di un anno riuscissimo tornare in tour, allora spero che saremo ancora una band. In caso contrario dovremo… non so.. devo imparare… dovrò trovarmi un vero lavoro [ride, ndr]. E’ da almeno dieci anni che la band è la nostra fonte di guadagno principale, quindi interrompere tutto quanto, è un forte cambiamento nell’universo che ci eravamo creati. Non siamo mai diventati ricchi ma diciamo che ci paghiamo le bollette e inoltre a noi piace molto andare in tour e suonare i pezzi degli album che abbiamo creato. Al momento è molto difficile prevedere quello che succederà anche solo tra due mesi. Potrebbe essere tutto molto diverso”.

Artista: Katatonia | Fotografo: Enrico Dal Boni | Data: 25 luglio 2017 | Venue: Metaldays | Città: Tolmin (Slovenia)

PROSSIMI CONCERTI

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.