KISS: ancora guerra tra Gene Simmons e Ace Frehley

Pubblicato il 30/01/2019

Le ultime ore sono state piuttosto movimentate in casa KISS. Con la band che si appresta ad intraprendere il suo tour d’addio, molte sono state le richieste da parte dei fan di rivedere sul palco i membri storici Ace Frehley e Peter Criss.

In merito a questo il bassista Gene Simmons ha dichiarato a Guitar World:

Ace e Peter hanno avuto tre possibilità. Per tre volte sono entrati e usciti dalla band, licenziati per droghe, alcol, pessimo comportamento, scarsa professionalità… non facevano la loro parte. Ecco perchè la risposta è che ci farebbe piacere avere Ace e Peter con noi durante il tour e se non lo faranno, non dipenderà certo da noi. Ad ogni modo non saranno mai più dei membri ufficiali dei KISS. Se ci piacerebbe averli per un paio di pezzi a concerto? Certamente. Di suonare con loro un intero set invece non se ne parla”.

Ace Frehley ha prontamente risposto via Facebook:

Gene, ricordi male. Io non sono mai stato licenziato dai KISS. Me ne sono andato per due volte (non tre) di mia spontanea volontà, perchè tu e Paul siete dei maniaci del controllo, inaffidabili e siete persone con cui è troppo difficile lavorare!
Le vostre dichiarazioni diffamatorie, rilasciate nel corso degli anni, mi sono costate milioni di dollari e ora che sono sobrio da 12 anni, ancora dite che non potete fidarvi di me circa il tenere un intero show! Bene, per vostra sfortuna è esattamente quello che ho fatto negli ultimi 12 anni con varie configurazioni della ‘The Ace Frehley Band‘! Sono anche l’artista di maggior successo uscito dalla formazione originale dei KISS e ne sono fiero. Tu e Paul avete cercato di sabotare la mia carriera solista più volte ma senza riuscirci.
Io ho cercato di essere amichevole, invitando te e Paul a suonare sui miei ultimi album solisti usciti per eOne Music e ho donato a ognuno di voi una delle mie preziose Gibson Les Paul 59’ ma i commenti di oggi mi fanno ricordare che sei solo un coglione dipendente dal sesso che è stato denunciato da più donne e che cerca solo di insabbiare tutto.
La ciliegina sulla torta è stata quando hai molestato mia moglie e ci hai provato con lei alle mie spalle negli uffici della Capitol Records a Los Angeles, mentre io cercavo di aiutarti per una delle tue ‘Vault Expericences’. Ho saputo di quella cosa solo molte settimane dopo, quando mia moglie voleva denunciarti ma le ho detto di lasciar perdere…
Ora le regole sono saltate e i tuoi terribili commenti di oggi mi fanno pensare che è il ‘The End Of The Road Tour‘ solo per voi!
Senza delle complete e sentite scuse, un’offerta per ridarmi il mio vecchio lavoro e la rimozione di Tommy Thayer dal trono che io stesso ho creato, andrà tutto in merda e non ci sarà modo di rimediare”.

PROSSIMI CONCERTI

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.