L.A. GUNS: Tracii Guns parla dell’accordo con Steve Riley, “Non ho voluto portargli via la casa”

Pubblicato il 31/05/2021

L.A. GUNS con Phil Lewis e Tracii Guns

 

Il chitarrista Tracii Guns degli L.A. GUNS in una recente intervista rilasciata a The SDR Show ha parlato dell’accordo raggiunto con l’ex batterista Steve Riley per l’uso del nome della band.

Come precedentemente riportato, la band con Tracii Guns e Phil Lewis terrà il nome di L.A. GUNS mentre quella di Steve Riley dovrà operare sotto il nome di RILEY’S L.A. GUNS.

Tracii Guns dichiara:

“Ci siamo sistemati in un modo in cui, in pratica, Steve concede in licenza gratuita le parole L.A. GUNS. Non gli sto nemmeno chiedendo una percentuale quando suona con la sua band. Sto solo dicendo: ‘Ehi, avrei potuto prendere la tua casa. Avrei potuto prendere tutto quello che possiedi, ma non voglio che tu muoia per strada e non voglio che tu sia povero.’ Voglio davvero bene a suo figlio Cole.
Vivo in Danimarca metà del tempo, quindi quando abbiamo fatto questa cosa chiamata mediazione, è iniziata alle ore 23:00 danesi, ed è durata nove ore. Mia moglie e mio figlio erano in camera e io in salotto in questa casa di soli 72 metri quadri.
Alla fine, siamo arrivati ​​a un punto di stallo e io pensavo a come dare un senso a tutto quanto. Alla fine il punto era che lui diceva: ‘Beh, suono negli L.A. GUNS.’ Questo era ila questione. No, non sei, non sei negli L.A. GUNS. Sei stato assunto da me. Il bassista è stato assunto da me. E’ molto semplice. Ma se vuoi fingere di aver dato tu il nome alla band o averla formata tu o che era la tua visione musicale o che hai anche scritto una fottuta canzone, puoi vivere in quella fantasia, a patto che non violi i miei affari”.

 

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.