LACUNA COIL: Cristina Scabbia, “Teorie complottiste del 5G e microchip nelle mascherine sono cose stupide e senza senso”

Pubblicato il 19/07/2020

La cantante dei LACUNA COIL, Cristina Scabbia, in una recente diretta via Twitch ha dichiarato quanto segue circa la pandemia di coronavirus e le teorie complottiste che girano in rete:

“Si parla di cospirazioni, ma cospirazioni per cosa? Nessuno di quelli che mi parlano di queste teorie, mi sa dare una spiegazione. In campo scientifico, se non puoi provare quello che sostieni, allora non puoi dire che sia vero. Se mi dite che il 5G ha a che vedere con il virus, allora dovete provarlo. Fidatevi, ho sentito tante di quelle cose stupide che non è nemmeno divertente. Ho sentito parlare di microchip nelle maschere e che quello è il motivo per cui ‘loro’ vogliono che le indossiamo (ma ‘loro’ chi?) in modo da poterci controllare. Mi chiedo chi possa essere… penso ai presidenti delle nazioni o a chi sta nelle alte sfere e mi chiedo che beneficio possa trarre dal mettere in ginocchio uno stato, mandarlo in rovina dal punto di vista economico e mi chiedo che cosa ci sia di positivo se poi lo stato si trova costretto ad aiutare ogni suo abitante. Non ha alcun senso. […] Leggo le notizie e vedo che in certe parti del Nord America stanno disponendo nuovamente dei lockdown e questo perchè molte persone non indossano la mascherina e credono che tutto ciò sia uno scherzo. Vedo un sacco di teorie complottiste online e la cosa mi rattrista molto. Voi sapete che io ho sempre stata molto rispettosa della legge in questi casi e indosso una mascherina non solo perchè me lo dice la legge ma anche perchè voglio proteggere me stessa e i miei cari. Quando leggo di cgente che va a dei cosiddetti ‘covid party’ o addirittura li organizza, penso sia la cosa più triste e patetica che io abbia mai sentito in vita mia”.

Artista: Lacuna Coil | Fotografo: Silvia Minenna | Data: 02 novembre 2019 | Venue: Demodè Club | Città: Modugno (BA)

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.