LED ZEPPELIN: riaperta la causa per plagio

Pubblicato il 11/06/2019

Secondo quanto riportato da Associated Press, una Corte d’Appello federale americana ha stabilito che i LED ZEPPELIN dovranno difendere il verdetto che ha decretato la loro vittoria nella causa per il presunto plagio del classico “Stairway To Heaven“.

Il gruppo era stato denunciato, quarant’anni dopo la pubblicazione del brano, da Michael Skidmore, un curatore dei diritti di Randy “California” Wolfe, compositore di “Taurus“, il brano degli SPIRIT da cui il classico dei LED ZEPPELIN avrebbe preso spunto.

Il verdetto del 2016 decretava che non si trattò di plagio ma Michael Skidmore ha fatto ricorso in appello contestando i criteri sui quali si espresse la giuria. Il giudice all’epoca avrebbe detto alla giuria che elementi come brevi arpeggi di tre note o scale cromatiche discendenti non sono protetti da copyright e questo, oltre ad un mancato ascolto di “Taurus” in modo accurato durante il processo, avrebbe decretato di fatto la vittoria dei LED ZEPPELIN nella causa.

Tutto da rifare dunque e le parti dovranno ora tornare in tribunale.

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.