LINKIN PARK: vietano l’uso della loro musica a Donald Trump

Pubblicato il 19/07/2020

I LINKIN PARK hanno inviato una lettera di diffida al presidente degli Stati Uniti Donald Trump per impedire che faccia uso del pezzo “In The End” in un video diffuso dal suo team via Twitter.

Il video, ricondiviso da Trump stesso, aveva totalizzato circa 3,5 milioni di visualizzazioni prima che venisse rimosso per violazione del copyright del brano.

La band ha dichiarato:

“Non abbiamo mai supportato e non supportano Trump e non autorizzano la sua organizzazione all’uso della nostra musica. E’ stata inviata una lettera di diffida”.

Artista: Linkin Park | Fotografo: Francesco Castaldo | Data: 17 giugno 2017 | Venue: Autodromo di Monza | Città: Vedano al Lambro / Monza

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.