MACHINE HEAD: Robb Flynn, “Il metal scomparirà se i fan non iniziano a usare lo streaming”

Pubblicato il 28/02/2020

Il frontman dei MACHINE HEAD, Robb Flynn, in una recente intervista rilasciata a Kerrang! ha dichiarato quanto segue circa l’ascolto di musica in streaming su piattaforme come Spotify, Amazon Music o Apple Music:

“Io adoro Spotify. E’ uno dei più grandi cambiamenti nell’industria della musica da che io ho iniziato a suonare e non capisco l’odio da parte di certa scena metal. E’ frustrante come cosa. E’ un’innovazione, ha cambiato tutto e non si tratta di una moda passeggera. Se vedi l’hip-hop, negli Stati Uniti ha sorpassato il rock per la prima volta e i fan di quel genere hanno ben accolto Spotify. Il rock ha sempre dominato sin dagli inizi della musica, ma ora il rock corrisponde a COLDPLAY e i MUMFORD & SONS, che non lo sono affatto. Siamo in questa situazione perchè invece i rapper spaccano su Spotify. Guardate Netflix, giusto? Vi manca andare a noleggiare DVD da Blockbuster? A me no! Adoro poter vedere quello che voglio su Netflix! Perchè il metal oppone resistenza? E io lo dico da uno che ha vissuto di vinili e successivamente di cassette. Poi arrivarono i CD e io ero riluttante, perchè avevo un lettore di cassette. Poi arrivò iTunes, e pensai che fosse grandioso. Successivamente ritornò il vinile, il che è piuttosto bizzarro, perchè ricordo che quando uscì il CD pensai che fosse meglio del vinile! Se i fan vogliono che il metal sopravviva, lo streaming deve far parte dell’equazione. Per quanto mi riguarda, se la gente vuole comprare CD e vinili, ben venga, se questo è il modo in cui preferiscono ascoltare musica. Purtroppo però, solo con l’acquisto di CD, non mi supportate più, perchè non si riflette più in una posizione in classifica. Quella si raggiunge con una combinazione tra stream su YouTube, Spotify, download da iTunes, stream su Apple Music, CD e vinili. Quindi, quando un rapper ha 4.000.000 di stream su YouTube, raggiungerà la sua cazzo di posizione alta in classifica. Io non sono quello che dice: ‘Non rubate il mio album’. Rubatelo cazzo! Ma ora come ora, è meno comodo andare su un sito di download e scaricarlo illegalmente, piuttosto che ascoltarlo su Spotify! Il metal scomparirà se i fan non utilizzano lo streaming, perchè è molto importante per la longevità di una band”.

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.