MACHINE HEAD: Robb Flynn ora vuole far pace coi DOPE

Pubblicato il 16/10/2019

Pare che la polemica innescata da Robb Flynn dei MACHINE HEAD nei confronti dei DOPE sia destinata ad esaurirsi.

Flynn aveva infatti tirato in causa i DOPE rispondendo via social alle critiche dei fan circa le similitudini tra il testo del ritornello del nuovo singolo “Do Or Die” e quello di “Die MF Die” dei DOPE. Aveva concluso il proprio post con la frase “Ma chi cazzo ascolta i DOPE?!”.

L’indomani aveva postato una foto di una fan che si eraa presentata a un meet&greet con la band indossando una maglia dei DOPE. Flynn ha aggiunto il commento: “Questa cosa è divertente… al meet&greet di oggi. Le ho chiesto un titolo di un pezzo e non ha saputo rispondere”

La replica del leader dei DOPE, Edsel Dope, è arrivata il giorno successivo sempre via social e va detto che la sua risposta è stata decisamente elegante e supportata da numeri che dimostrano che effettivamente la band ha milioni di ascoltatori.

Questa notte è stato Robb Flynn a replicare, con tono decisamente pacifico:

“Hey Edsel, ho visto la tua risposta. Grazie per i complimenti. Statistiche di Spotify? Ok devo correggermi. A quanto pare ci sono un sacco di motherfuckers che ascoltano i DOPE.
Buon per te, amico.
Ad ogni modo ‘Butterfly‘ dei CRAZY TOWN ci batte tutti e due ma questo è un altro discorso.
Io non ho assolutamente nulla contro i DOPE. Non voglio sembrare uno stronzo (le nostre band non si incontrano da decenni) ma veramente non sapevo nemmeno che eravate ancora attivi. Per questo quando i vostri fan hanno iniziato a spammare su Facebook e Instagram post in cui si diceva che noi abbiamo copiato da voi… io ho pensato: ‘Cosa?’.
Ho de bellissimi ricordi di io e voi che ci facciamo una montagna di cocaina sul mio tourbus nel 1999 e una chiacchierata mentre eravamo fatti circa un tour assieme che poi non si è mai tenuto. Ho incontrato il vostro (ex o attuale? Ora è nei MISFITS) chitarrista Acey allo show degli SLIPKNOT e ci ha invitato tutti allo show dei MISFITS.
Ho un senso dell’umore un po’ freddo e stavo ridendo in modo isterico quando ho scritto il primo post. Stavo trollando i fan. Non era contro di te o contro i DOPE. La seconda foto con la tipa mi era semplicemente apparsa carina ed è stato il mio modo di esprimere apprezzamento.
Il fatto che la tua band sia ancora in giro 20 anni dopo è fantastico, Edsel. Conoscendo quanto è difficile ora nel music business, sono felice per te.
Voglio cogliere questo momento per allungare una mano in segno di pace e per invitarvi a uno qualsiasi dei prossimi show dei MACHINE HEAD. Venite e ci beviamo qualche birra, vodka, champagne e altro (la cocaina no). Fatemi sapere e organizzo tutto. Magari potresti anche salire sul palco con noi e cantare ‘Do Or Die‘.
Se,alla luce di quanto successo, preferisci evitare, lo capisco perfettamente ma l’offerta resta valida.
Peace and love, fratello.
Robb“.

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.