MANOWAR: l’ex chitarrista Ross The Boss, “Ora sono mediocri e quello che pubblicano è terribile”

Pubblicato il 05/09/2021

Fotografo: Cesare Macchi | Evento: Leyendas del Rock 2018 | Luogo: Spagna

 

AGGIORNAMENTO: poco dopo la pubblicazione di questa notizia, Ross The Boss ci ha contattato inviandoci un comunicato di scuse alla band, a Joey DeMaio e ai fan.

 

L’ex chitarrista dei MANOWAR, Ross The Boss, in una recente intervista rilasciata a Waste Some Time With Jason Green ha parlato della band, dichiarando:

“Quando una band diventa grande e i soldi iniziano ad arrivare, arrivano anche l’avidità, l’avarizia e il male. Un ragazzo che pensavo fosse il mio socio non lo era [parla di Joey DeMaio]. Quindi ha voluto che me ne andassi dalla band. Disse: ‘Devi andartene.’ Io risposi: ‘Davvero? Devo andarmene e perché? Perché? Siamo partner alla pari, al 50%. Perché devo andarmene? Perché non vai via tu?’ Il fatto è che lui era così. Le sue buffonate e le sue stronzate erano così folli che non ne potevo più di lui. Quando ce l’hai con qualcuno, devi solo andartene, ‘Via da qui, cazzo, non ce la faccio più’.

Furono l’ego, l’avidità, l’avarizia, il male. Quando mi incontrò per la prima volta, io avevo già pubblicato quattro album su major. Lui zero. Joey DeMaio non era nessuno. Quando mi incontrò, io ne avevo già fatti quattro. Non avevo voglia di combattere con lui. Se avessi combattuto contro di lui, lo avrei ucciso. È solo un fottuto miserabile… Non puoi conviverci, non ce l’ho fatta. Non posso accettare quel male. E so che per i fan è difficile sentire queste parole, ma ora sto meglio. Sto davvero meglio.

Circa un eventuale rientro nei MANOWAR:

“Beh, se gli accordi finanziari fossero giusti… Ma lui è il tipo di stronzo che non lo farebbe mai… mai dire mai ma chi lo sa. L’ho appena chiamato stronzo, quindi… non succederà. Di certo ora i MANOWAR sono dei mediocri pezzi di merda e quello che stanno pubblicando è semplicemente terribile”.

Ross The Boss ha suonato nei MANOWAR dal 1980 al 1989 e figura sui primi sei album del gruppo.

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.