MARILYN MANSON: la ex-pornostar Jenna Jameson, “Fantasticava di darmi fuoco”

Pubblicato il 05/02/2021

 

Nella pioggia di accuse di abusi e comportamenti violenti mosse a MARILYN MANSON prima dall’attrice Evan Rachel Wood e poi da una serie di donne, da un collaboratore, e dall’ex chitarrista Wes Borland, spicca anche la dichiarazione che la ex pornostar Jenna Jameson ha rilasciato a Daily Mail. Sebbene, stando a quanto la stessa attrice dichiara, il musicista non abbia mai fatto nulla senza il suo consenso, il rapporto tra i due si è chiuso quando lui ha manifestato una certa propensione per pensieri e comportamenti estremi:

“La nostra relazione era strana e non è durata molto, perchè l’ho chiusa dopo che lui con nonchalance mi ha detto che fantasticava circa il bruciarmi viva. Dal punto di vista sessuale, gli piaceva mordere e la cosa era sconcertante. Quando iniziò a parlarmi in modo violento, gli dissi: ‘Addio Brian‘. Anche i lividi che mi lasciava coi suoi morsi non erano una cosa divertente”.

Nonostante MANSON abbia respinto le accuse, è stato abbandonato dalla sua etichetta, la Loma Vista Recordings, da alcune serie televisive e dall’agenzia che rappresentava il musicista, la CAA.

 

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.