MAX CAVALERA: “Non credevo che tagliarmi il dread avrebbe causato una reazione simile”

Pubblicato il 28/10/2020

In una recente intervista rilasciata a MMM Hard N Heavy, il frontman di SOULFLY, CAVALERA CONSPIRACY ed ex-SEPULTURA, Max Cavalera, ha parlato della sua recente decisione di tagliare il suo famoso enorme dreadlock che portava da oltre vent’anni:

“Non mi aspettavo una risposta del genere da parte dei fan. Ho deciso di punto in bianco di tagliarlo. Mi sono svegliato un giorno e ho detto a mia moglie: ‘Voglio tagliare i dread’. Ne è rimasta sopresa, perchè li portavo da 23 anni e mi ha detto: ‘Veramente? Sei serio?’. Le ho risposto: ‘Sì, mi da fastidio, è molto pesante e sento che voglio rinnovare e cambiare qualcosa nella mia vita’. Mi arrivava fino al culo. E’ successo una domenica a casa mia. Eravamo a cena in giardino e lei aveva delle forbici, quindi le ho detto: ‘Taglialo e via, senza troppe storie’. Lei però ha fatto una foto e l’ha postata. Quello è stato il problema. Quello ha innescato la pioggia di merda. […] Tutti si son messi a dire che il 2020 non potrebbe essere un anno più strano, visto che anche Max si è tagliato i dread. In effetti non me ne sono reso conto fino a dopo averli tagliati, che l’ho fatto in questo strano 2020″.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

It must be snowing in hell today!

Un post condiviso da Gloria Cavalera (@gloriacavalera) in data:

PROSSIMI CONCERTI

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.