MEGADETH: Dave Mustaine, “Marty Friedman rimase più del dovuto”

Pubblicato il 07/04/2019

In una recente intervista rilasciata alla radio americana KILO 94.3, il leader dei MEGADETH, Dave Mustaine, ha dichiarato quanto segue circa l’uscita dal gruppo nel 1999 del chitarrista Marty Friedman:

“Io e Marty stavamo andando in direzioni diverse. Ora siamo amici e a me è sempre piaciuto molto il suo modo di suonare ma lui voleva fare altro. Io avrei dovuto dire: ‘Ok, fermiamoci qui e prendiamo un altro chitarrista. Vai per la tua strada’. Invece rimase più di quanto lui stesso avrebbe voluto e io lo tenni nella band più di quanto avrei dovuto. Se ‘Risk‘ fosse stato registrato non con Marty ma con un altro chitarrista, sarebbe venuto diversamente. Probabilmente il punto di rottura definitivo si verificò quando Marty scrisse un solo per il pezzo ‘Breadline‘ ma la casa discografica decise di sostituirlo con uno mio. Si arrabbiò… fu triste come situazione. All’etichetta non piaceva il suo solo e io dissi loro: ‘Ci sono tre modi di affrontare la cosa: o non lo mettiamo, o glielo fate rifare o lo faccio io. Al che dissero: ‘Non lo pagheremo per farglielo rifare e in quel pezzo serve un solo, quindi devi farlo tu’. Io risposi: ‘Ok lo faccio, ma voi dovete informarlo’. Quando poi ascoltammo il mix finale tutti insieme, Marty aspettava di sentire ‘Breadline‘ e il suo solo, che lui amava molto. Era un bel solo ma non andava bene per quel pezzo. Quando sentì che al posto del suo solo c’era il mio, vidi che gli scendevano le lacrime dagli occhi. Dissi: ‘Bastardi, non gliel’avete detto’. Così andarono le cose. Lui in quel momento se ne andò dalla band. Rimase per un po’ ma solo fisicamente, la sua anima era già altrove”.

Artista: Megadeth| Fotografo: Enrico Dal Boni | Data: 16 agosto 2017 | Venue: Summer Breeze Open Air | Città: Dinkelsbuhl (Germania)

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.