MEMORIAM: Karl Willets, “Ciò non significa la fine dei BOLT THROWER”

Pubblicato il 11/03/2016

Qualche giorno fa, vi abbiamo dato notizia della nascita dei MEMORIAM, band di cui fanno parte Karl Willets (BOLT THROWER), il bassista Frank Healy (BENEDICTION, SACRILEGE, CEREBRAL FIX), il chitarrista Scott Fairfax (LIFE DENIED, CEREBRAL FIX) e il batterista Andy Whale (BOLT THROWER).

Karl Willetts ha rilasciato un intervista a Terrorizer in cui spiega il nuovo progetto.

MEMORIAM è nato innanzitutto per colmare quel vuoto lasciato dalla tragica morte di Martin ‘Kiddie’ Kearns, il batterista dei BOLT THROWER, avvenuta nel settembre 2015. I BOLT THROWER hanno messo tutte le attività in pausa per il prossimo futuro. Pertanto, ho deciso di sviluppare un nuovo progetto con quegli amici che hanno mostrato interesse nel formare una band per qualche tempo. Come conseguenza di ciò che è successo a Kiddie, ho in pratica capito che avevo bisogno fare tutto ciò nella mia vita non sono riuscito ancora a fare. Con Frank abbiamo sempre parlato di mettere insieme una band, ma non ci siamo mai riusciti a causa di altri impegni. L’intenzione originaria era di trovarci e suonare un po’ di vecchie canzoni che ci hanno influenzati musicalmente quando abbiamo iniziato a fare musica. L’arrivo del chitarrista Scott Fairfax ci ha portati verso una nuova dimensione con un repertorio di ottimi riff su cui abbiamo lavorato per creare materiali nuovi”.

Karl Willetts è poi andato avanti e ha raccontato che il suono della nuova band sarà un ibrido fra BOLT THROWER/SACRILEGE/BENEDICTION. L’idea è di mettere insieme dieci tracce originali, più alcune cover delle band di cui fanno parte i vari musicisti, che potrebbero essere suonate live nei prossimi mesi.

Inoltre, Willetts ha precisato:

“Questo non vuol dire che i BOLT THROWER siano giunti a una fine. Sono solo in pausa finché non sentiremo che possiamo andare avanti e cercare un sostituto per Kiddie”.

memoriam - band - 2016

PROSSIMI CONCERTI

1 commento
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.