Mercato discografico negli USA: record per lo streaming, calano CD e digitale, METALLICA, QUEEN e TOOL dominano nel rock

Pubblicato il 14/01/2020

BuzzAngle Music ha stilato i dati di fine anno del mercato discografico americano. Dal report pubblicato si evince che, a fronte di un calo rispetto al 2018 del 23,2% nelle vendite di album considerando formato fisico più download digitale, è lo streaming con un incremento del 32% a dominare ormai la scena.

Scendendo nel dettaglio, il numero totale degli stream (audio + video) negli Stati Uniti nel 2019 ha per la prima volta in un solo anno superato la soglia del triliardo, attestandosi di poco sopra.

Tra i formati fisici il CD ha fatto registrare un -26% rispetto al 2018 e le musicassette un -11,5%. Si salva solo il vinile che fa invece registrare un aumento del 10,5% sull’anno precedente.

A livello invece di artisti nel genere rock, i METALLICA si confermano una potenza che, con oltre 2 milioni di copie vendute negli ultimi 5 anni, si aggiudica il primo posto tra gli artisti rock che hanno venduto di più negli Stati Uniti in questo lasso di tempo. Per confronto, in 5 anni ADELE ha invece venduto 7.555.000 copie.

Se si prende in esame solo il 2019, in ambito rock sono stati però battuti dai QUEEN che, grazie alla spinta data nella parte finale del 2018 dal loro film biografico “Bohemian Rhapsody“, hanno venduto quasi 900.000 copie in un solo anno, considerando tutta la loro discografia. Considerando tutti i generi, sono stati battuti solo da TAYLOR SWIFT con 1.251.217  copie vendute.

L’album rock che invece ha venduto di più nel 2019 negli Stati Uniti è “Fear Inoculum” dei TOOL che ha venduto 344.000 copie. A livello complessivo è anche qui TAYLOR SWIFT con 1.089.837 copie vendute con il suo ultimo album “Lover” ad aggiudicarsi il primo posto assoluto in tutti i generi.

Il report completo è disponibile a questo indirizzo.

Artista: Metallica | Fotografo: Enrico Dal Boni | Data: 08 maggio 2019 | Venue: Ippodromo SNAI San Siro | Città: Milano

PROSSIMI CONCERTI

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.