METAL VALLEY OPEN AIR 2011 – Intervista a Trevor e tutti i dettagli!

Pubblicato il 29/06/2011

A cura di Marco Gallarati

Dopo una pausa di un anno e dopo la buona riuscita della prima edizione targata 2009, che aveva visto fra i partecipanti storici nomi del metal estremo europeo – Entombed, Rotting Christ e Necrodeath – torna in pista il Metal Valley Open Air, importante evento nazionale che, a differenza dei mega-happening appena trascorsi, gioca le sue carte su un approccio più rustico, casereccio, intimo e familiare all’organizzazione di festival metal. Di pari passo va il bill, che si mantiene sull’underground di valore e tende chiaramente alla brutalità, vedasi Deicide e Belphegor quali band di maggiore attrattiva. Dietro al Metal Valley, come tutti saprete, c’è l’operato della Nadir Music, società multifunzionale tirata in piedi da Trevor e Tommy dei Sadist. E’ proprio con il carismatico frontman genovese, dotato di una passione e di una genuinità seconde a pochi, che abbiamo scambiato quattro chiacchiere per introdurre il festival. Ecco qua!

CIAO TREVOR! TI ACCOGLIAMO NUOVAMENTE CON PIACERE SULLE PAGINE DI METALITALIA.COM IN OCCASIONE DELLA SECONDA EDIZIONE DEL METAL VALLEY OPEN AIR. LA PRIMA DOMANDA CI PORTA INDIETRO DI DUE ANNI: COME GIUDICHI A DISTANZA L’ESPERIENZA DELLA PRIMA EDIZIONE?
“Intanto un grazie a tutto lo staff di Metalitalia.com per l’ospitalità! La prima edizione del Metal Valley ha avuto un successo oltre le nostre aspettative e per me, credetemi, è stato qualcosa di unico: organizzare un festival con band internazionali al tuo paese nativo e dove vivi tuttora non è storia di tutti i giorni. E’ stato bellissimo vedere per un giorno innocui anziani camminare al fianco di ragazzi borchiati, e tutto questo grazie all’educazione del popolo Metal e alla tolleranza degli abitanti della mia località. Tirando le somme, è stato un successo sotto ogni punto di vista, il pubblico ha lasciato l’area entusiasta, le band hanno speso parole importanti sull’organizzazione, questo è ciò che conta”.

ANCOR PRIMA DELL’ASPETTO MUSICALE, IL METAL VALLEY SI CARATTERIZZA PER LA PARTICOLARITA’ DELLA LOCATION E PER L’ATMOSFERA CHE SI RESPIRA AL FESTIVAL, MOLTO FAMILIARE E RILASSATA. PENSI CHE QUEST’ANNO SI POSSANO RIPETERE L’AMBIENTAZIONE E LE SENSAZIONI DI DUE ANNI FA?
“Ci teniamo molto a far sentire a proprio agio i partecipanti, io e la Nadir Music siamo gli organizzatori ma quello che vogliamo è che il Metal Valley sia di tutti. L’evento si pone come un Metal Meeting dove ci si deve divertire e basta!! Le sensazioni devono rimanere intatte, anzi, con tutta l’umiltà del caso, il nostro desiderio è quello di migliorarci sempre, anno dopo anno. La filosofia di questo evento vuole essere infatti quella, un po’ alternativa, di creare prima di tutto una festa metal, un modo per trascorrere una bella giornata immersi nella natura, bevendo ottima birra, mangiando prodotti locali di qualità. Il tutto ovviamente condito con la musica live di alcuni dei nomi di spicco della scena metal mondiale. Un festival che punta davvero tutto sui servizi, a cominciare dal prezzo più che popolare: 20 Euro + d.p. per 14 band ed oltre 12 ore ininterrotte di violenza sonora! I biglietti sono in vendita on-line sul sito ufficiale del festival (www.metalvalley.it), oltre che sul circuito Bookingshow (www.bookingshow.com), Boxol (www.boxol.it/metalvalley) e Box Office Toscana (http://www.boxofficetoscana.it). Ci sarà infine un’ulteriore sorpresa: una Metal lotteria con in palio… Dai, mi fermo qui, non sarebbe più una sorpresa!”.

IL FESTIVAL SI SVOLGERA’ DOPO UN’ABBUFFATA COLOSSALE DI EVENTI STORICI IN AMBITO METAL, NELL’ORDINE GODS OF METAL CON ADDIO DEI JUDAS PRIEST, LA DUE-GIORNI DEL SONISPHERE E LA DATA DEL BIG FOUR. DIREI CHE PER FORTUNA IL VOSTRO TARGET E’ DIVERSO, NO? COSA PENSI DI QUESTA SEQUELA IMPRESSIONANTE DI APPUNTAMENTI?
“Da parte nostra sarebbe stupido cercare di concorrere con tali eventi. Il Metal Valley è una dimensione molto diversa, sotto ogni punto di vista, a partire dal target delle band, alla location, alla filosofia del festival. Ci sono molti concerti anche quest’anno, non so che dire, forse è un bene, specie per i ragazzi, visto che l’offerta è svariata e la decisione su cosa andare a vedere può essere presa tra più eventi”.

COME AVETE CERCATO DI IMPOSTARE IL BILL DI QUEST’ANNO? A ME PARE RICALCHI A GRANDI LINEE QUELLO DELLA SCORSA EDIZIONE, OVVERO DUE NOMI NOTI DELLA SCENA ESTREMA (DEICIDE E BELPHEGOR) E POI UN NUTRITO PLOTONE DI OTTIME BAND ITALIANE. ECCO, FORSE SULLE BAND ITALIANE IL BILL E’ MIGLIORE RISPETTO A DUE ANNI FA… CHE NE PENSI?
“Ancora per quest’anno il giorno è uno, ma dalla prossima edizione l’idea sarà quella di spalmare il festival su più giornate: come detto poco fa, la nostra intenzione è quella di crescere e credo che quest’anno abbiamo fatto grandi passi in avanti portando band del calibro di Deicide e Belphegor, senza dimenticarci band storiche italiane come Strana Officina e Skanners, o altre più giovani ma altrettanto importanti come Elvenking, Hour Of Penance e Nerve; inoltre avremo l’onore di avere sul palco del Metal Valley i CEREBRUM, techno-death metal band greca nonchè progetto parallelo del batterista dei Nile George Kollias, così come trovo sia giusto spendere due parole sul ritorno in Liguria degli Antropofagus, che dopo oltre dieci anni di silenzio sono tornati in pista e ancora più brutali. Credo che rispetto a due anni fa il festival sia più eterogeneo, ci sono infatti formazioni tipicamente Death Metal e altre più classic, e altre ancora più hard rock. La nostra speranza è quella di essere riusciti ad andare incontro ai gusti di tutti…o quasi, insomma!”.

SAPPIAMO CHE TI SENTI MOLTO LEGATO ALLA TUA TERRA E NE SEI PARTICOLARMENTE ORGOGLIOSO, SOPRATTUTTO DI UN POSTO TRANQUILLO E CARATTERISTICO COME ROSSIGLIONE. I RAPPORTI CON IL COMUNE E I TUOI CONCITTADINI COME PROSEGUONO? VEDONO ANCORA BENE LA PRESENZA DI UN FESTIVAL METAL IN CASA LORO?
“Sono molto legato alla mia terra e alle tradizioni. Collaboro con il Comune e il consorzio Expo da diverso tempo e godo di stima e supporto da parte dei concittadini; insomma problemi non ce ne sono, anzi a dire il vero ho ricevuto grande ausilio e solidarietà intorno alla manifestazione. Era ed è tuttora un sogno: organizzare il Metal Valley al mio paese è incredibile, la cosa più bella è vedere Rossiglione invaso pacificamente dai Metal Kids. Colgo l’occasione per ringraziare tutto il popolo Metal: anche i più scettici si sono dovuti ricredere, ancora una volta abbiamo dato tutti insieme una grande prova di educazione e civiltà”.

CI SARA’ QUALCHE NOVITA’ NELL’ALLESTIMENTO DELL’AREA EXPO ADIBITA AL METAL VALLEY? E COSA CI PUOI DIRE RIGUARDO A RISTORAZIONE, PREZZI, STAND PRESENTI E ARREDO IGIENICO IN LOCO (I CESSI, INSOMMA)?
“Intanto quest’anno la location sarà più capiente, visto che abbiamo ottenuto i permessi per poter usufruire del campo sportivo adiacente all’Area Expo. Era una scelta doverosa, anche perchè avremo un palco di 12×10 e un impianto molto più potente. Ci saranno molti stand e di svariati generi: magazines, webmagazines, label, distro, libri, strumenti musicali, abbigliamento & shop, eccetera. Ci sarà anche possibilità di lasciare allo stand Nadir Music/Buil2Kill il proprio promo/disco, tutti i cd saranno ascoltati e valutati per le prossime edizioni. Sulla ristorazione come sempre i ragazzi avranno la possibilità di mangiare prodotti tipici e bere birra a prezzi popolari. Per quanto riguarda invece il pernottamento siamo convenzionati con numerose strutture agrituristiche della zona (che trovate sul sito della manifestazione) mentre per chi vuole vivere pienamente la natura incontaminata del posto c’è uno splendido camping immerso nel verde (“Cà du Ratto”) che potrete prenotare a questo indirizzo. All’interno dell’area campeggio sarà inoltre allestito un impianto audio con il quale tutti i kids potranno letteralmente ‘stordirsi’ sin dalla notte precedente al festival con tutti i grandi classici dell’hard’n’heavy, davanti ad ottima carne alla griglia e birra gelida”.

TREVOR, PERMETTICI DI CONCLUDERE CON UNA BOUTADE: DUE ANNI FA ALLO STAND CI AVEVI CHIESTO IN PRESTITO UNA PENNA E NON L’ABBIAMO PIU’ VISTA. DA BUON GENOVESE GIUSTAMENTE TE LA SEI TENUTA, MA NOI SIAMO PEGGIO DEGLI ELEFANTI E VERREMO A RIPRENDERCELA! UN ULTIMO SALUTO E ARRIVEDERCI A ROSSIGLIONE!
“Avete pienamente ragione, però a dirla tutta non vi ho detto per quanto mi sarebbe servita… Prestare qualcosa a un genovese è un pessimo errore! Dai, farò in modo di restituirvela, magari con gli interessi! L’appuntamento è per tutti il 10 luglio, ci vediamo presto, ragazzacci!! IN ALTO IL NOSTRO SALUTO!!”.

 

RUNNING ORDER

Five Star Grave
Lucky Bastardz
Spanking Hour
Nerve
Cerebrum
Antropofagus
Methedras
The Amenta
Elvenking
Hour of Penance
Skanners
Strana Officina
Belphegor
DEICIDE

 

 

Informazioni

AREA EXPO – via Caduti della Libertà 9 – Rossiglione (GE)

Come raggiungere la location:

In auto – Autostrada A26 GE-Gravellona Toce
Uscita OVADA (da nord venendo da Alessandria/Milano direzione GE-Voltri)
Uscita MASONE (da sud venendo da Genova/Firenze) In treno – Linea ferroviaria GE-Acqui Terme, Stazione di Rossiglione (a 50 metri dall’Area Expo)

In bus – Linea ATP, Linea SAAMO fermata RossiglioneAnche quest’anno a fare da corredo al Metal Valley numerose strutture turistiche e ricettive (agriturismo, B&B e hotels) che ospiteranno, nei dintorni della venue, tutti i metal kids pronti ad “invadere” la tranquilla vallata in occasione del Metal Meeting nostrano.

Per chi vorrà invece riposare in maniera “selvaggia” e a stretto contatto con la natura incontaminata ci sarà uno splendido camping immerso nel verde (“Cà du Ratto”) che potrete prenotare al 340.2364251 oppure su Facebook (http://www.facebook.com/agriturismo.caduratto) – caduratto@libero.it

Prevendite on line nella sezione “tickets” del sito ufficiale del festival, oltre che su circuiti Bookingshow (www.bookingshow.com), Boxol (www.boxol.it/metalvalley) e Box Office Toscana (www.boxofficetoscana.it)

Infos: www.metalvalley.it – info@nadirmusic.net

PROSSIMI CONCERTI

4 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.