METALLICA e TOOL ai loro concerti usano cani anti-COVID

Pubblicato il 09/01/2022

Secondo quanto riportato da Rolling Stone, i METALLICA per i loro più recenti concerti tenuti in autunno negli Stati Uniti, hanno utilizzato dei cani in grado di avvertire la presenza di persone con COVID-19. I TOOL faranno lo stesso in occasione delle date invernali che terranno a partire da domani.

Gli animali vengono impiegati agli ingressi del backstage, per individuare eventuali persone infette tra gli addetti ai lavori ed evitare così che vengano infettate le crew delle band, o gli artisti stessi, e quindi che vengano cancellati dei concerti.

I cani, forniti dalla società americana specializzata Bio-Detection K9, dopo un addestramento di circa 6 settimane, imparano a riconoscere gli infetti annusando mani e piedi delle persone da controllare. Nel caso in cui avvertano la presenza del virus, gli animali si siedono. In questo modo si riescono a controllare circa 200 persone l’ora e pertanto non è un sistema al momento applicabile anche per il pubblico.

John Peets della Q Prime, l’agenzia di management dei METALLICA, dichiara:

“Toccando ferro, finora i cani hanno fatto un ottimo lavoro e non hanno mai sbagliato”.

 

PROSSIMI CONCERTI

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.