METALLICA: Scott Ian (ANTHRAX), “Nel 1986 volevano licenziare Lars Ulrich’

Pubblicato il 15/10/2014

Il chitarrista degli ANTHRAX, Scott Ian, nella sua autobiografia “I’m The Man: The Story Of That Guy From Anthrax” uscita ieri ha confermato quanto il leader dei MEGADETH, Dave Mustaine, aveva dichiarato in un’intervista nel 2009. Mustaine aveva infatti affermato che Ian gli aveva rivelato che nel 1986 i METALLICA avevano intenzione di licenziare il batterista Lars Ulrich alla fine del tour mondiale. In precedenza Ian non aveva mai smentito di aver detto ciò a Mustaine e oggi arriva la conferma. Ecco quanto lo stesso Ian ha ribadito in un’intervista a 94.3 KILO:

“Sì, la storia è che avevano in programma di cambiare batterista. Eravamo tutti sorpresi della cosa, perchè loro erano quel quartetto. Io gli dissi: ‘Sul serio, ragazzi?’ e loro: ’Sì, alla fine di questo tour troveremo un nuovo batterista’. Che potevo fare? Da ragazzo, amico di tutti loro, pensavo ‘E’ un peccato per Lars’ e allo stesso tempo speravo che i miei amici potessero proseguire e fare quello che volevano. Ovviamente la storia ci dice che le cose sono andate diversamente e i METALLICA sono diventati una delle band più grandi del pianeta”.

Ricordiamo che il tour dei METALLICA nel 1986 fu quello durante il quale morì tragicamente il bassista Cliff Burton.

metallica - lars ulrich sonisphere roma - 2014

PROSSIMI CONCERTI

17 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.