MISERY INDEX: firmano con Century Media Records

Pubblicato il 02/09/2020

Comunicato stampa:

Century Media Records è orgogliosa di annunciare la firma a livello mondiale dei veterani del grindcore made in USA, MISERY INDEX. Formati nei primi anni 2000, i MISERY INDEX sono diventati un punto di riferimento del metal estremo, col loro sound granitico, chirurgico e feroce, sei album, numerosi EP e oltre 1000 concerti all’attivo in più di 44 paesi. Da oggi la band è ufficialmente parte del roster della label tedesca. La band dichiara:

“Siamo molto entusiasti di poter pubblicare il prossimo album coi nostri amici di Century Media. È un’accoppiata eccellente per questo nuovo capitolo!”

Philipp Schulte, label manager di Century Media, commenta:

“Quando cominciai a lavorare in Century Media i MISERY INDEX furono una delle prime band che suggerii, subito dopo la release di ‘Overthrow‘ su Anarchos Records, l’etichetta di proprietà della band stessa. Ora, molti anni dopo, posso ritenermi soddisfatto. Benvenuti in Century Media Records!”

I MISERY INDEX, attualmente al lavoro su quello che sarà il settimo album, previsto nel 2021, anno del ventesimo anniversario della band, presenteranno il 4 settembre 2020 uno streaming show in partnership con Revolver Mag. Lo show è quello registrato lo scorso 6 marzo, durante il tour “The Campaign For Musical Destruction” con NAPALM DEATH, EYEHATEGOD, ROTTEN SOUND e BAT:

4 settembre 2020 ore 15:00 www.revolvermag.com

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.