MOTÖRHEAD: Mikkey Dee racconta l’ultima volta che vide Lemmy, “Ha voluto suonare fino all’ultimo”

Pubblicato il 15/05/2021

In una recente intervista rilasciata al podcast Waste Some Time With Jason Green, l’ex batterista dei MOTÖRHEAD, Mikkey Dee, ha ricordato l’ultima volta che la band ha suonato dal vivo prima della morte di Lemmy:

“Tenemmo l’ultimo show l’11 dicembre 2015 a Berlino e lui morì solo [due] settimane dopo. Questo ti dice che è praticamente morto mentre faceva quello che voleva. E sia io che Phil [Campbell, chitarrista dei MOTÖRHEAD] cercavamo di dirgli di non iniziare la seconda parte del tour europeo dopo Natale, ma non c’era modo di convincerlo. Dissi a Phil: ‘Guarda, invece di discutere con Lemmy o spingerlo a non farlo, lasciamo che sia lui a decidere cosa vuole fare. Sa meglio di noi cosa vuole fare’. Lui voleva essere sul palco, quindi ci siamo detti: ‘Sosteniamolo invece’, ed è quello che abbiamo fatto. Sfortunatamente però, non siamo mai arrivati ​​alla seconda parte di quel tour europeo. Dovevamo suonare in Regno Unito, lo ricordo.
Parlai con Lemmy dopo quello show a Berlino. Stavamo per andatre ognuno per conto suo, ovviamente. Io stavo per volare in Svezia e Phil doveva tornare a casa sua in Galles. Lemmy stava per tornare a Los Angeles, ma credo che prima doveva andare a Londra e sarebbe rimasto una notte o due o giù di lì, per salutare gli amici e poi sarebbe tornato a casa. Subito dopo lo show andai nel camerino di Lemmy e gli dissi: ‘Va bene. Torna a Los Angeles e scegli altre due canzoni dall’ultimo album ‘Bad Magic‘ che pensi dovremmo fare dal vivo e le sostituiamo alle due che abbiamo suonato finora. Lui disse: ‘Sì. Bene, lo farò. Gli dissi: ‘Ci sentiamo dopo Natale’. Era l’11 dicembre e pensai che ci saremmo riaggiornati tra Natale e Capodanno e avremmo deciso quali due canzoni del disco suonare nella parte successiva del tour. Lui disse: ‘Sì, ci lavorerò’, e questo fu tutto. Non aveva alcuna intenzione di rinunciare alla seconda parte del tour. Così ci salutammo e quella fu l’ultima volta che lo vidi. E’ molto triste.”

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.