NICK BARKER: “E’ un peccato che il death metal abbia preso questa strada”

Pubblicato il 02/04/2021

Artista: Lock Up | Fotografo: Enrico Dal Boni | Data: 18 maggio 2017 | Venue: Zona Roveri | Città: Bologna

 

Nick Barker, ex batterista di DIMMU BORGIR, LOCK UP e CRADLE OF FILTH e attuale membro di BRUJERIA, BORSTAL e altri, ha dichiarato quanto segue a Overdrive circa la scena metal estrema:

“Credo che la scena stia diventando satura, specialmente il death metal. Tutto inizia ad avere lo stesso sound. Trent’anni fa era tutta questione di riff, ora invece tutto sta in quanto un pezzo è veloce e quante note si suonano. E’ un peccato che il death metal abbia preso questa strada. Io sono uno alla vecchia maniera e credo che il miglior death metal sia stato quello di ‘Altars Of Madness‘ dei MORBID ANGEL, ‘Slowly We Rot‘ degli OBITUARY, i POSSESSED, i DEATH e via dicendo. Quelle band erano incentrate sui riff, non come ora. C’è pochissimo merito artistico ora ed è quasi diventato senz’anima. Voglio dire… è solo death metal. E’ anche una cosa generazionale. Ora la gente non vuole più pagare per la musica, vuole che sia gratis. Ha perso parte della credibilità e gli artisti non ricevono quello che meritano. Inoltre, la capacità di attenzione delle persone ora è più breve. Ad essere onesto, io stesso non seguo più molto e sono un po’ fuori dal mondo. [Ride] Ad ogni modo le buone band resisteranno sempre e le altre verranno semplicemente dimenticate”.

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.