NINE INCH NAILS: anche Trent Reznor contro MARILYN MANSON

Pubblicato il 04/02/2021

Dopo le accuse di abusi mosse nei confronti di MARILYN MANSON dall’attrice Evan Rachel Wood, il Reverendo è stato investito da una serie di ulteriori attacchi e prese di distanza.

All’attrice hanno fatto eco altre donne, un ex assistente, un’altra ex fidanzata, l’ex chitarrista Wes Borland e nel frattempo, nonostante MANSON abbia respinto le accuse, sono arrivate le rescissioni di contratto da parte della casa discografica Loma Vista Recordings, da alcune serie televisive e dall’agenzia che rappresentava il musicista, la CAA.

Oggi si aggiunge a questo scenario anche il leader dei NINE INCH NAILS, Trent Reznor, il quale con la sua Nothing Records aveva pubblicato i primi due album di MARILYN MANSON negli anni ’90.

Quanto recentemente accaduto ha infatti riportato all’attenzione un capitolo dell’autobiografia “The Long Hard Road Out Of Hell” che MANSON pubblicò nel 1998 e nel quale si fa riferimento ad un presunto abuso su una donna ubriaca che lui e Reznor avrebbero compiuto il giorno prima della firma del contratto discografico.

In una intervista rilasciata a Pitchfork, Reznor non ha avuto mezzi termini per definire cosa ne pensa di MANSON e della vicenda:

“Negli anni ho espresso chiaramente la mia antipatia per MANSON come persona e per questo ho chiuso i rapporti con lui da circa 25 anni. Come già dissi a suo tempo, quel passaggio dalla sua autobiografia è una totale invenzione. Mi infuriai e mi offesi ai tempi quando uscì e lo sono ancora”.

Una senatrice della California ha richiesto un’indagine da parte dell’FBI nei confronti di MANSON.

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.