#NoSilenceInMusic: la musica inglese contro tutte le forme di razzismo e discriminazione

Pubblicato il 03/08/2020

Loudersound.com riporta che artisti, agenzie, management, promoter, etichette e altri soggetti attivi nell’industria musicale inglese hanno sottoscritto una lettera aperta per “amplificare le voci, assumersi responsabilità, farsi sentire e unirsi nella solidarietà” contro le discriminazioni razziali, culturali e di genere nel settore. Nomi e brand come Abbey Road Studios, a EMI, Polydor, Q Prime, Sony Music UK, Universal Music UK, Warner Records UK, the Music Publishers Association, Music Venues Alliance and the Official Charts Company, Biffy Clyro e Placebo sono scesi in campo a supporto di questa iniziativa, che incoraggia i fan a partecipare usando l’hashtag #NoSilenceInMusic.

Nella lettera, i firmatari dichiarano di voler superare le divisioni e il clima di sospetto che le violenze razziste, antisemite, islamofobiche, xenofobe, omofobe e trasfobiche alimentano, sottolineando che

“[…] il silenzio non è un’opzione.
C’è un amore globale per la musica, che non guarda in faccia alla razza, alla religione, all’identità sessuale o al genere. La musica porta gioia e speranza e ci tiene uniti. Attraverso la musica, l’educazione e l’empatia possiamo trovare l’unità. Uniamoci per educare e cancellare il razzismo ora e per le generazioni future.”

 

 

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.