OF MICE & MEN: accuse di abusi sessuali all’ex cantante Austin Carlile

Pubblicato il 12/06/2020

In questi giorni gli OF MICE & MEN, hanno rilasciato alcune dichiarazioni in merito alle accuse di abusi sessuali che hanno coinvolto l’ex cantante della band, Austin Carlile. Il chitarrista Alan Ashby ha dichiarato quanto segue:

“Sono davvero disgustato e affranto. Benché mi fossi reso conto di una certa promiscuità, non ho mai assistito a nessun caso di abuso da parte di nessun membro della band. Mi sento in colpa per non essermi accorto di quanto stava accadendo. Giravano queste voci, ma non ho mai indagato a fondo sulla cosa, fidandomi della sua parola e ora mi accorgo di quanto sia stato ingenuo.

Il chitarrista Phil Manansala ha aggiunto:

“Questo individuo non fa più parte degli OF MICE & MEN da quasi quattro anni e né la band, né il team intorno a noi, hanno avuto alcun ruolo nel sopprimere l’articolo di Alt Press contro Austin Carlile. Condanniamo assolutamente la violenza e le molestie sessuali in qualsiasi forma.”

Per chi non fosse a conoscenza dei fatti, lo scorso 8 giugno, una donna identificata come Caitlyn Stiffler, ha pubblicato sulla sua pagina Facebook una lettera aperta ad Alternative Press, incolpando la redazione di non aver dato peso alle accuse di abuso sessuale a carico di Austin Carlile:

“Cara redazione di Alternative Press, ti ricordi i racconti che più di 15 ragazze hanno condiviso con te riguardo gli abusi sessuali subiti da Carlile? Perchè hai cancellato l’articolo e non ne hai mai più parlato? Ha commesso più violenze di quanto sia emerso, era un predatore seriale che circuiva ragazze minorenni, sfruttando la sua posizione musicale. La tua redazione ha ricevuto delle minacce da parte sua e avete scelto di tirarvi indietro. Non possiamo lasciarlo impunito e dimenticare. Ero convinta che avresti denunciato l’accaduto, ma credo di essermi sbagliata. Va fermato. Bisogna aprire gli occhi a quelle ragazzine che lo considerano una brava persona degna di stima.  #cancelaustincarlile #austincarlile”

Ecco la risposta di Alternative Press:

“Non ci siamo esposti subito, in quanto le accuse non erano verificabili, ma promettiamo di dedicare le risorse e il tempo necessari a un’indagine più approfondita. Ieri abbiamo creato un nuovo comitato editoriale che sarà responsabile per il futuro, di un’accurata verifica e indagine su storie come questa. Oltre a indagare su nuove accuse, il comitato ha iniziato a valutare alcune precedenti accuse da parte di altre vittime, sotto una nuova lente.”

 

PROSSIMI CONCERTI

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.