OLDEN LIVE CLUB: chiude…

Pubblicato il 30/05/2010

Riceviamo e pubblichiamo:

"Utilizzando il bellissimo ed azzeccato titolo dell’ultimo episodio di una serie televisiva discutibile, ANNUNCIAMO CHE L’OLDEN CHIUDE.

Partiranno i cori di: "non arrendetevi, non chiudete" e cose simili.Ci spiace, ragazzi, l’Olden ha affrontato mille battaglie certo, il Progetto Covo Antico nato ufficialmente il 22 Dicembre 2006 è comunque giunto alla fine. Già l’anno scorso, poco prima dell’inizio della stagione live a settembre 2009, avevamo pensato che se nella primavera 2010 non ci fosse stata una ripresa da questa crisi economica difficilmente saremmo giunti a finire l’anno.E’ stato così purtroppo, ormai alla fine della prima stagione live dell’Olden (settembre 2009-giugno 2010) i mesi positivi, dunque le entrate, sono minori rispetto ai mesi negativi, ovvero le spese.Il primo semestre ha avuto la prima metà ottima, ma la seconda danneggiata da un inverno molto freddo e nevoso; il secondo semestre, a parte un iniziale ottimo sprint che prometteva bene per il futuro, ha avuto un preoccupante cambiamento negativo e gli ultimi 2 mesi live sono stati deludenti.L’Olden, come altri locali o grandi concerti, ha registrato un calo delle affluenze e nei consumi repentino.Abbiamo sempre attuato, proprio visto la crisi economica, una politica in cui si puntava su eventi e costi che prevedevano affluenze già non alte.Ha funzionato fino a poco tempo fa, ora non si riesce a raggiungere quella quota minima per andare in pareggio.Prima di ritrovarsi in una situazione più seria ci fermiamo, abbiamo le possibilità di rifarci un nuovo futuro, finiamo adesso con bei ricordi e fantastiche serate per cui essere orgogliosi per sempre.Inoltre, Simone già il gennaio scorso aveva annunciato che si sarebbe ritirato dall’Olden per un indeterminato periodo, così da stare vicino ed aiutare la sua famiglia, che ne ha bisogno.Il tempo è giunto per lui e non siamo riusciti a trovare una nuova guida che potesse presidiare a quasi tutti gli eventi futuri.Simone ora vuole pensare a curare il suo stress che già l’anno scorso gli provocò un serio esaurimento nervoso, ed aiutare la sua famiglia.In più c’è la storia della battaglia con il Comune: ora Simone entrerà nella fase più aspra dei ricorsi, per cui avrà ancora meno tempo e nuovo stress, non dimenticando che così il Comune sarà ancora più ostile verso l’Olden.Se non ci saranno problemi al Black Lake III, l’ultima data dell’Olden sarà venerdì 4 giugno; da sabato 5 giugno tutto viene cancellato, non avendo accordi contrattuali ancora siglati.Anche se il Black Lake III andasse bene come entrate, i suoi introiti ci aiuterebbero a riparare i danni subiti negli ultimi mesi, poi non abbiamo la sicurezza che giugno non sia diverso o anche peggio rispetto a maggio, e ci ritroveremmo nell’attuale situazione, però con luglio e agosto vuoti, causa ferie e festival.Arrivare alla nuova stagione è impensabile oltre che impossibile.Ringraziamo tutti quelli che ci hanno supportato, avete delle occasioni per venire a salutare l’Olden per l’ultima volta.Noi siamo sereni e rilassati, sappiamo che ce l’abbiamo messa tutta, abbiamo creato qualcosa di cui essere fieri, e che purtroppo cadiamo non per colpe nostre, ma perchè c’è una crisi economica e sono tempi duri per tutti. Chissà, quando ne usciremo forse spunterà un Olden da qualche parte.

OLDEN STAFF".

PROSSIMI CONCERTI

6 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.