ON A BRIDGE OF DUST: firmano per Atomic Stuff

Pubblicato il 25/03/2013

Riceviamo e pubblichiamo:

Gli ON A BRIDGE OF DUST hanno atteso davvero molto, ma una risposta per la pubblicazione del loro primo full-length “Facing The Opposite” non è mai arrivata.

Noi di Atomic Stuff abbiamo riscoperto questo disco che la crisi della discografia rischiava di tenere chiuso in un cassetto e decidiamo di dargli una seconda possibilità.

Perché?

Perché siamo rimasti colpiti dagli ON A BRIDGE OF DUST e dal loro post progressive, che oscilla su un filo sottile che tenta di unire un’attitudine nell’arrangiamento prettamente alternative e post rock (Radiohead, Mogway ecc…solo per citare i riferimenti più conosciuti) con una sezione ritmica tipicamente metal (Tool, Porcupine Tree, A Perfect Circle ecc..).

Piaccia o no, noi di Atomic Stuff ascoltando questo disco ci ritroviamo addosso la sensazione che dentro queste strutture ritmiche e armoniche vi sia qualcosa che ci lascia in sospeso, qualcosa che ribolle, un’intenzione che ulteriormente evoluta potrebbe esplodere in qualcosa di molto caratteristico e particolare. Solo Metal Maniac aveva colto già un anno fa l’idea della band e l’aveva recensita con il massimo dei voti, eleggendola band del mese.

Quindi scaricatevi “Facing The Opposite”, l’intero disco è in download gratuito:

http://www.mediafire.com/download.php?zyjhb8stx8g53cn

o con offerta libera – http://onabridgeofdust.bandcamp.com

 

 

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.