ORANGE GOBLIN: si separano dal bassista Martyn Millard

Pubblicato il 26/06/2021

Gli ORANGE GOBLIN hanno annunciato la separazione dal bassista Martyn Millard. La band ha già annunciato Harry Armstrong come sostituto.

La band ha così commentato:

“È con la morte nel cuore che diciamo addio al nostro membro fondatore, bassista, fratello e migliore amico Martyn Millard. Martyn ha preso questa difficile decisione e ci ha dato la sua benedizione per continuare con la band. E’ qualcosa che comprendiamo e accettiamo. Le cose non saranno più le stesse senza di lui, ma questo apre un nuovo capitolo nella storia degli ORANGE GOBLIN. Lo ringraziamo per il suo contributo e i sacrifici nel corso degli ultimi 26 anni e gli auguriamo ogni bene per qualunque sua scelta futura. Siamo consapevoli del fatto che nessuno dei risultati che questa band ha ottenuto, sarebbe stato possibile senza il suo impegno, passione e talento e di questo gliene siamo eternamente grati”.

Il gruppo in merito all’ingresso di Harry Armstrong, ha inoltre aggiunto:

“Quando Martyn ci ha informato della sua decisione di andarsene, c’era solo un nome sul quale concordavamo per la sua sostituzione. Vogliamo quindi dare un enorme benvenuto al nostro amico di lunga data Harry Armstrong. Il suo entusiasmo, talento e conoscenza enciclopedica dell’heavy metal, lo rende perfettamente adatto per la band e non vediamo l’ora di vedere dove questo ci porterà. Stiamo per firmare un nuovo contratto discografico e Harry avrà un ruolo fondamentale nella scrittura del prossimo disco. Unitevi a noi nel dare a Martyn un addio affettuoso e allo stesso tempo, nel dare a Harry Armstrong il benvenuto come nuovo bassista degli ORANGE GOBLIN”.

Martyn Millard ha dichiarato:

“Dopo aver riflettuto a fondo sulla mia decisione, ho informato Ben, Chris e Joe, durante il Natale del 2019, che avrei lasciato il gruppo alla fine del 2020. È la decisione più difficile che abbia mai dovuto prendere, ma alla fine è quella giusta per tutti quanti. Amo questa band, la musica, i suoi membri, i suoi fan e tutto ciò che rappresenta. È stata la mia vita per 26 anni, ma sapevo che era arrivato il momento per farmi da parte. Sarò sempre parte di questa storia e continuerò a sostenere i miei migliori amici dal lato del palco. Ora penso al nuovo bassista. Non si è mai trattato di sostituirmi, ma di trovare qualcuno che si adattasse a ciò di cui la band avrebbe avuto bisogno per progredire senza intoppi. Solo un nome si adattava a quel ruolo sin dall’inizio. Harry Armstrong. Lui condivide gli obiettivi della band, i gusti musicali, il sense of humour e lo stesso desiderio. È un musicista e cantante eccezionale e siamo sicuri che si adatterà perfettamente”.

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.