OZZY OSBOURNE: “Zakk Wylde è uno dei miei più grandi amici, Randy Rhoads il migliore”

Pubblicato il 07/11/2019

Durante un’intervista a proposito del vinyl box set “See You On The Other Side“, in pubblicazione il 29 novembre su Sony Legacy (di cui abbiamo parlato qui), OZZY OSBOURNE ha discusso anche dei rapporti con i vari chitarristi che l’hanno accompagnato nella sua carriera solista

“”Randy era il migliore. Se dovessi dire con quale chitarrista fosse meglio lavorare, quale fosse il più talentuoso, direi Randy. Lui sapeva comporre, leggere, suonare, aveva insegnato alla scuola della madre e aveva pazienza con me. Lui lavorava con me e non sotto di me. Era divertente! Poi venne ucciso e non lo dimenticherò mai finchè vivrò. E’ una storia che tutti noi conosciamo. Era giovane, aveva vent’anni… non è giusto… io ho 70 anni ed è triste pensare che lui sia stato ucciso così da giovane. Poi c’è stato Jake E. Lee, un altro grande chitarrista. Ma poi è arrivato Zakk Wylde, che è tutta un’altra cosa, man!. Zakk è stato con me più di ogni altro chitarrista ed è uno dei miei migliori amici. Per me è come un membro della famiglia. Se dovessi aver bisogno di lui per qualsiasi motivo, dovrei solo telefonargli e lui mi risponderebbe ‘Sono da te in cinque minuti’ e viceversa. Zakk è un gran lavoratore. È uno che si fa il culo.”

 

 

 

PROSSIMI CONCERTI

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.