PANTHEIST: cambio di formazione e al lavoro sul nuovo album

Pubblicato il 05/05/2021

Kostas Panagiotou, cantante, tastierista e mastermind del progetto PANTHEIST, ha annunciato una nuova formazione per il prossimo album della band: Matt Strangis al basso, Jeremy Lewis e Frédéric Laborde alle chitarre e John Devos alla batteria.

Kostas ha così commentato l’ingresso di Frédéric ‘Nereide’ Laborde:

“In questo progetto, ho avuto la fortuna di lavorare con musicisti di grande talento ed ora è giunto il momento di svelare questa nuova misteriosa formazione. Il primo è il chitarrista Nereide, noto per il suo lavoro con gli HIDDEN IN ETERNITY. Qualora non li conosceste, il loro ultimo disco ‘A Tout Jamais‘ è  un capolavoro. Ci conosciamo da anni, poiché fece un’audizione per ‘Journey Through Lands Unknown‘ nel 2008, purtroppo però, la distanza ha giocato a sfavore, ma registrò le parti di chitarra sul mio album ‘Chapters‘. Nereide ci rammenta quello che siamo in primo luogo, e cioè una band heavy metal lenta.”

Kostas ha così commentato l’ingresso di Matt Strangis:

“In questo sesto album dei PANTHEIST, le parti di basso sono state eseguite da Matt Strangis, del progetto elettronico KYAM. Matt gestisce l’etichetta Unbidden Audio e nonostante il suo obiettivo principale sia la musica elettronica, anche ad un ascolto superficiale delle sue uscite discografiche come KYAM, conferma il suo amore per il doom estremo. Le composizioni sono cupe, dure e oscure come una notte senza stelle a Cardiff. Sono stato presentato a Matt da un amico comune, anche lui musicista nel Galles del Sud, ed è apparso subito evidente l’amore per il doom e la musica atmosferica. Matt ha suonato il basso nel nostro singolo ‘De Regen Voorbij‘, dando alla traccia un impressionante aumento della pesantezza del suono e delle basse frequenze. E’ stato pertanto naturale chiedergli di suonare il basso nel nuovo album. Date un ascolto al suo progetto KYAM e in generale alle uscite Unbidden Audio.”

Kostas ha così presentato il chitarrista Jeremy Lewis:

Jeremy Lewis è il chitarrista dei MESMUR e DALLA NEBBIA. Non solo ha suonato le chitarre sul nuovo album, ma si è anche occupato del missaggio, facendo un lavoro incredibile. Chi conosce i MESMUR e DALLA NEBBIA, sa che Jeremy ha uno stile di chitarra unico, sia progressive che doomy. Ha abbellito le nostre composizioni con assoli sorprendenti, dimostrando di essere in perfetta sintonia con la filosofia della band e del suo sound. Se non conosceste i MESMUR, dovete rimediare, hanno un’estetica spaziale.”

In merito al nuovo batterista, Kostas ha affermato:

“Ultimo ma non meno importante è John Devos, che ha suonato la batteria su quest’ultimo disco. John è una figura familiare del metal estremo, un genere nel quale i batteristi competenti e con le giuste ‘sensazioni’ sono rari. Una rapida occhiata alla sua biografia rivelerà il suo coinvolgimento in una vasta gamma di band come BLIGHTED EYE, MESMUR, COMATOSE VIGIL AK, DALLA NEBBIA, BLOOD ATONEMENT“.

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.