POLL 2017: LE CLASSIFICHE DI METALITALIA.COM!

Pubblicato il 06/01/2018

Il 2017 è terminato da poco e, come è nell’ordine naturale delle cose, ha visto nascere e morire band e musicisti. Lasciamo, però, alla fine i necrologi e pensiamo alla musica suonata, che sia su disco o dal vivo: 7 Top Album e 174 Hot Album, dei generi più disparati. Ci siamo spostati attraversato l’Italia e l’Europa (a volte spingendoci anche negli Stati Uniti), per raccontarvi concerti, festival e anteprime di dischi; abbiamo parlato con decine di artisti, dalle grandi star ai più schivi personaggi dell’undeground; abbiamo letto libri che raccontano la musica che amiamo e cercato di proporvi dischi che esulassero dal genere di cui trattiamo, ma che ritenevamo interessanti e affini per sensazioni e impatto sonoro. Abbiamo, come ogni anno, incontrato molti di voi al Metalitalia.com Festival e – più di ogni altra cosa – abbiamo cercato di testimoniare come la musica metal sia ancora assolutamente viva e pulsante. E, alla fine, ognuno di noi ha tratto le sue conclusioni sull’anno appena finito. Non possiamo che augurarvi un 2018 in cui la fiamma della passione per la musica resti viva in tutti voi e, se questa musica sarà metal, noi saremo qua per cercare di raccontarvela nel modo migliore. Buon anno a tutti voi che ci leggete!

R.I.P.: Tony “It” Särkkä, Chuck Berry, Gabriel “Negru” Mafa, Paul O’Neill, Greg Allmnan Chris Cornell, Chester Bennington, Tom Petty, Martin Eric Ain, Chuck Mosley, Malcolm Young, Warrel Dane.

La Redazione di Metalitalia.com

Cliccate sui nomi per leggere il contenuto
ALESSANDRO CORNO

ALESSANDRO CORNO

NOME E COGNOME: Alessandro Corno

SOPRANNOME: Metalcorno

UBICAZIONE: Usmate Velate (MI)

ETÀ: 37

RUOLO NELLA REDAZIONE, GENERI DI (IN)COMPETENZA E ANNI DI RECLUSIONE: una volta redattore… adesso “addetto alle cose fastidiose”: amministrazione, advertising, stand ai festival, gestione sezione notizie e tutto ciò che riguarda il Metalitalia.com Festival. Sono dentro dal 2006.

I 10 MIGLIORI ALBUM:
Non recensendo più, ne ho ascoltati talmente pochi rispetto agli altri anni che per questa volta mi astengo dal fare una classifica. Cercherò di fare di meglio nel 2018.

GLI INSALVABILI:
Idem come sopra

BAND RIVELAZIONE: Niente in particolare ma la cosa che mi ha stupito di più, è stato vedere il potenziale enorme che hanno i Rhapsody Of Fire con Giacomo Voli alla voce. Speriamo nel songwriting.

BAND CIOFECA: Suicide Silence e anche i due Cavalera, che credo stiano raschiando oltre il fondo del barile…

MUSICISTA DELL’ANNO (NEL BENE E NEL MALE): Warrel Dane

UN DISCO DEL 2016 CHE HAI SENTITO NEL 2017: “Sword Songs” dei Grand Magus

UN DISCO DEL 2017 CHE NON SENTIRAI NEL 2018: Suicide Silence – “Suicide Silence”

I CONCERTI INDIMENTICABILI:

SUICIDAL TENDENCIES – Live Club di Trezzo sull’Adda, 26/01/2017

W.A.S.P. – Live Club di Trezzo sull’Adda, 09/11/2017

FLOGGING MOLLY – Carroponte di Sesto San Giovanni, 11/07/2017

I CONCERTI DIMENTICABILI:
Nulla di particolarmente scandaloso.

METALITALIA.COM FEST 2017 IN TRE PAROLE: acqua, acqua e acqua con tutto quello che ne consegue

IL TUO 2017-METALITALIA.COM IN TRE PAROLE: è stato l’anno del passo avanti più importante a livello di gestione del sito e amministrazione, i passi successivi dovrebbero essere solo una conseguenza.

FILM/SERIE TV DELL’ANNO: Stranger Things

LIBRO DELL’ANNO: non ho letto nessun libro

PIN-UP DELL’ANNO: Maurizia Paradiso e le bestemmie di fuoco che ha sparato alla Festa Bikers 2017… capo

UN DESIDERIO DA CHIEDERE ALLA FATINA DEL 2018: di finalizzare bill e setup del Metalitalia.com Festival un po’ più in fretta dello scorso anno :)

ANDREA INTACCHI

ANDREA INTACCHI

NOME E COGNOME: Andrea Intacchi

SOPRANNOME: Kennet

UBICAZIONE: Verdello (Bg)

ETA’: 38

RUOLO NELLA REDAZIONE, GENERI DI (IN)COMPETENZA E ANNI DI RECLUSIONE: Da un anno recensore, metal thrashoso, a tratti death, melodico, power e doom.

I 10 MIGLIORI ALBUM:

01) WOLVES IN THE THRONE ROOM – “Thrice Women” (Artemisia Records)

02) IMMOLATION – “Atonement” (Nuclear Blast)

03) OVERKILL – “The Grinding Wheel” (Nuclear Blast)

04) STARBYNARY – “Divina Commedia Inferno” (Revalve Records)

05) MORBID ANGEL – “Kingdoms Disdained” (Silver Lining Music)

06) IN.SI.DIA – “Denso Inganno” (Punishment Records 18)

07) CLOVEN HOOF – “Who Mourns For The Morning Star” (High Roller Records)

08) BULLET-PROOF – “Forsaken One” (Sleaszy Records)

09) BISON B.C. – “You Are Not The Ocean You Are The Patient” (Pelagic Records)

10) BLACKFINGER – “When Colors Fade Away” (M-Theory)

GLI INSALVABILI:

01) STORMHAMMER – “Welcome To The End” (Massacre Records)

02) SAVAGE MESSIAH – “Hands Of Fate” (Century Media)

03) CAVALERA CONSPIRACY – “Psychosis” (Napalm Records)

BAND RIVELAZIONE: Morbid Angel, Bullet-Proof

BAND CIOFECA: Savage Messiah, Stormhammer

MUSICISTA DELL’ANNO (NEL BENE E NEL MALE): ancora una volta Bruce Dickinson

UN DISCO DEL 2016 CHE HAI SENTITO NEL 2017: TESTAMENT – Brotherhood Of The Snake (Nuclear Blast)

UN DISCO DEL 2017 CHE NON SENTIRAI NEL 2018: Psychosis dei CAVALERA CONSPIRACY

I CONCERTI INDIMENTICABILI:

KREATOR – Live Club Trezzo, 21/02

IRON MAIDEN – O2 Arena Londra, 27/05

I CONCERTI DIMENTICABILI:

SEPULTURA – Live Club Trezzo, 21/02

MAX e IGGOR CAVALERA – Live Club Trezzo, 05/12

METALITALIA.COM FEST 2017 IN TRE PAROLE: Metal, garanzia, professionalità

IL TUO 2017-METALITALIA.COM IN TRE PAROLE: Il primo Metalitalia.com non si scorda mai: emozionante, familiare e nello stesso tempo truce come le occhiate della Sostini.

FILM/SERIE TV DELL’ANNO: “La Spada nella Roccia”

LIBRO DELL’ANNO: “purtroppo nel 2017 i minuti a disposizione per la lettura sono stati lo specchio dei miei capelli…pochi! Ma nel 2018 conto di riprendermeli… i minuti!

PIN-UP DELL’ANNO: Anneke van Giersbergen

UN DESIDERIO DA CHIEDERE ALLA FATINA DEL 2018: di vivere le emozioni che arriveranno con la stessa intensità con la quale ho vissuto quelle dell’anno ormai terminato.

ANDREA RAFFALDINI

ANDREA RAFFALDINI

NOME E COGNOME: Andrea Raffaldini

SOPRANNOME: Raffo

UBICAZIONE: Mantova e limitrofi

ETA’: 40

RUOLO NELLA REDAZIONE, GENERI DI (IN)COMPETENZA E ANNI DI RECLUSIONE: Redattore, (in)competente in classicume vario, dal rock al metal al prog, ecc. Con il 2018 i miei anni di reclusione qui dentro sono ben 17 (sgraaaat).

I 10 MIGLIORI ALBUM:

01) OVERKILL – “The Grinding Wheel” (Nuclear Blast)

02) LABYRINTH – “Architecture Of A God” (Frontiers Records)

03) BLACK COUNTRY COMMUNION – “BCC IV” (Mascot Records)

04) ROGER WATERS – “Is This the Life We Really Want?” (Columbia Records)

05) KREATOR – “Gods Of Violence” (Nuclear Blast)

06) SORCERER – “The Crowning Of The Fire King” (Metal Blade)

07) PRISTINE – “Ninja!” (Nuclear Blast)

08) AYREON – “The Source” (Inside Out)

09) THE FERRYMEN – “The ferrymen” (Frontiers Records)

10) THE DOOMSDAY KINGDOM – “The Doomsday Kingdom” (Nuclear Blast)

GLI INSALVABILI:

01) CAVALERA CONSPIRACY – “Psychosis” (Napalm Records)

BAND RIVELAZIONE: Quest’anno ho avuto un sacco di belle sorprese, dai Pristine che hanno scritto un disco portentoso, ai Sorcerer e The Doomsday Kingdom (ma Leif Edling è sempre una certezza). Inoltre, dopo sette lunghi anni, il ritorno dei “nostri” Labyrinth con un disco fantastico mi ha molto gasato!

BAND CIOFECA: Palma d’oro ai Suicide Silence, che con la scusa del pacchetto vip-roadie, cercano manovali a gratis. Anzi, i roadie dovrebbero pagare pure la band. Seguono a ripta i fratelli Cavalera.

MUSICISTA DELL’ANNO (NEL BENE E NEL MALE): Tra i vivi, i musicisti dell’anno sono gli Helloween che si sono riuniti con Kai Hansen e Michael Kiske. Purtroppo il 2017 è stato un anno di lutti molto dolorosi ed importanti all’interno della scena rock. Ne ricordo alcuni, quelli a me più cari: Greg Allman, Malcolm Young, Chris Cornell, Chuck Berry, Tom Petty, Warrel Dane e Geoff Nicholls.

UN DISCO DEL 2016 CHE HAI SENTITO NEL 2017: DEVIN TOWNSEND – “Trascendence”.

UN DISCO DEL 2017 CHE NON SENTIRAI NEL 2018: Prendete un disco a caso di Grind o Brutal Death uscito nel 2017. Ecco, quello non lo ascolterò nel 2018.

I CONCERTI INDIMENTICABILI:

TESTAMENT – Estragon, Bologna, 6/12/2017

W.A.S.P. – Estragon, Bologna, 08/11/2017

THE PRETTY THINGS – Il Giardino, Lugagnano (VR), 8/12/2017

ULVER – Labirinto della Masone, Fontanellato (PR), 3/6/2017

I CONCERTI DIMENTICABILI:

ORDEN OGAN – Zona roveri, Bologna, 25/10/2017

METALITALIA.COM FEST 2017 IN TRE PAROLE: assente causa indisposizione

IL TUO 2017-METALITALIA.COM IN TRE PAROLE: in generale non è stato un buon anno per me.

FILM/SERIE TV DELL’ANNO: Come serie mi sono piaciute “The Dark” e “Glitch”. Di film indimenticabili non ne ho visti.

LIBRO DELL’ANNO: “L’uomo che inseguiva la sua ombra” di David Lagercranz è l’unico libro uscito nel 2017 che ho letto. Tutte le altre mie letture riguardano libri abbastanza vecchi.

PIN-UP DELL’ANNO: La cantante degli Unleash The Archers.

UN DESIDERIO DA CHIEDERE ALLA FATINA DEL 2018: mi basta che vada meglio del 2017, ma se proprio devo esagerare, mi auguro di fare almeno un paio di bei viaggi.

BIANCA SECCHIERI

BIANCA SECCHIERI

 

 

NOME E COGNOME: Bianca Secchieri

SOPRANNOME: Norz

UBICAZIONE: Bassa padana

ETA’: Eeeh…

RUOLO NELLA REDAZIONE, GENERI DI (IN)COMPETENZA E ANNI DI RECLUSIONE: Recensore con annessi e connessi; principalmente black, heavy/doom, pagan metal; circa diciotto mesi, una buona forma di parmigiano insomma.

I 10 MIGLIORI ALBUM:

01) PAGAN ALTAR – “The Room Of Shadows” (Temple Of Mistery Records)

02) VAMPIRE – “With Primeval Force” (Century Media Records)

03) THE RUINS OF BEVERAST – “Exuvia” (Van Records)

04) SPECTRAL VOICE – “Eroded Corridors Of Unbeing” (Dark Descent Records)

05) GRIFT – “Arvet” (Nordvis Produktion)

06) GOATMOON – “Stella Polaris” (Werewolf Records)

07) NOKTURNAL MORTUM – ” Істина ” (Oriana Music)

08) HÄLLAS – “Excerpts From A Future Past” (The Sign Records)

09) WIEGEDOOD – “De Doden Hebben Het Goed II” (ConSouling Sounds)

10) DAWN RAY’D- “The Unlawful Assembly” (Prosthetic Records)

GLI INSALVABILI: Non ho ascoltato ‘orrori eccellenti’, solo troppi dischi totalmente dimenticabili.

BAND RIVELAZIONE: Alcune prove interessanti, varie conferme, nessuna rivelazione vera e propria.

BAND CIOFECA: ME AND THAT MAN paraculata dell’anno.

MUSICISTA DELL’ANNO (NEL BENE E NEL MALE): Sono felice che Satyr stia meglio e sia tornato sulle scene.

UN DISCO DEL 2016 CHE HAI SENTITO NEL 2017: Boh!

UN DISCO DEL 2017 CHE NON SENTIRAI NEL 2018: BELL WITCH – “Mirror Reaper” (Profound Lore Records), non sono riuscita ad arrivare a metà, inutile ritentare.

I CONCERTI INDIMENTICABILI:

GUNS N’ ROSES – Autodromo di Imola, 10/06/17

DEATH SS – Metalitalia.com Festival, Live Music Club, 10/09/17

I CONCERTI DIMENTICABILI:

Purtroppo i Black Sabbath del 2017 sono stati ben diversi dal gruppo in ottima forma che avevo avuto modo di vedere solo due anni prima, diciamo mezza delusione dell’anno, ma tanto è comunque amore. Quelli davvero dimenticabili chi se li ricorda più.

METALITALIA.COM FEST 2017 IN TRE PAROLE: Diluvio, nuovi e vecchi amici, Death SS.

IL TUO 2017-METALITALIA.COM IN TRE PAROLE: Le mie prime interviste!

FILM/SERIE TV DELL’ANNO: The Deuce, Stranger Things, Game Of Thrones, Fargo.

LIBRO DELL’ANNO: Non ho letto novità, sto recuperando tutto Neil Gaiman.

PIN-UP DELL’ANNO: Fenriz e il suo gatto.

UN DESIDERIO DA CHIEDERE ALLA FATINA DEL 2018: Vorrei che mi desse la forza per iniziare a cambiare quello che non mi piace di me stessa e della mia vita.

CARLO PALEARI

CARLO PALEARI

NOME E COGNOME: Carlo Paleari

SOPRANNOME: Burù

UBICAZIONE: Senago (MI)

ETA’: 37

RUOLO NELLA REDAZIONE, GENERI DI (IN)COMPETENZA E ANNI DI RECLUSIONE:

Redattore prestato ai generi più disparati: hard & heavy vecchia scuola, doom, progressive rock/metal, contaminazioni acustiche e folk, fino a diverse sfaccettature di metal estremo, soprattutto quello deprimente. Anni di reclusione: in totale, più o meno quattro.

I 10 MIGLIORI ALBUM:

01) SUBTERRANEAN MASQUERADE – “Vagabond” (Vici Solum Productions)

02) DIABLO SWING ORCHESTRA – “Pacifisticuffs” (Candlelight)

03) LEPROUS – “Malina” (InsideOut)

04) SÓLSTAFIR – “Berdreyminn” (Season Of Mist)

05) ULVER – “The Assassination Of Julius Caesar” (House Of Mythology)

06) ENSLAVED – “E” (Nuclear Blast)

07) KAUAN – “Kaiho” (autoproduzione)

08) ALICE COOPER – “Paranormal” (earMusic)

09) DEEP PURPLE – “inFinite” (earMusic)

10) BELL WITCH – “Mirror Reaper” (Profound Lore)

GLI INSALVABILI: Quest’anno ho ascoltato poche cose davvero orribili, per fortuna, ma in compenso tante che passeranno senza lasciare traccia.

BAND RIVELAZIONE: Subterranean Masquerade

BAND CIOFECA: Il ‘supergruppo’ (ahahah) dei fratelli Appice.

MUSICISTA DELL’ANNO (NEL BENE E NEL MALE): Michael Kiske.

UN DISCO DEL 2016 CHE HAI SENTITO NEL 2017: “Sword Songs” dei Grand Magus

UN DISCO DEL 2017 CHE NON SENTIRAI NEL 2018: “In This Moment We Are Free” dei Vuur

I CONCERTI INDIMENTICABILI:

THE DEVIN TOWNSEND PROJECT – Live Music Club, 07/02/2017

L’accoppiata SAMAEL & MOONSPELL al Metalitalia Festival – Live Music Club, 10/09/2017

I CONCERTI DIMENTICABILI: ANATHEMA – Alcatraz, 16/10/2017

METALITALIA.COM FEST 2017 IN TRE PAROLE: intenso, esaltante, eterogeneo

IL TUO 2017-METALITALIA.COM IN TRE PAROLE. pienissimo, inaspettato e indimenticabile

FILM/SERIE TV DELL’ANNO: Ho visto un sacco di cose inutili, quasi sempre come sottofondo mentre facevo altro. Ora cercherò di recuperare almeno American Gods e Stranger Things di cui ho sentito parlare molto bene.

LIBRO DELL’ANNO: Nick Cave: Mercy On Me, e il Black Metal Compendium.

PIN-UP DELL’ANNO: Alice Cooper

UN DESIDERIO DA CHIEDERE ALLA FATINA DEL 2018: Il 2018 sarà un enorme bivio, da cui dipenderanno tante cose. Chiedo solo di imboccare la strada giusta.

CHIARA FRANCHI

CHIARA FRANCHI

NOME E COGNOME: Chiara Franchi

SOPRANNOME: Chiaretty anche per il 2017

UBICAZIONE: Profondo Nord Est

ETA’: Eh.

RUOLO NELLA REDAZIONE, GENERI DI (IN)COMPETENZA E ANNI DI RECLUSIONE: Robe complicate, robe disagiate, adoratori del Dimonio e gossip metallaro since 2015. Membro del team news, con qualche incursione in zona live report e interviste.

I 10 MIGLIORI ALBUM:

01) CHELSEA WOLFE – “Hiss Spun” (Sargent House)

02) THE RUINS OF BEVERAST – “Exuvia” (Van Records)

03) ULVER – “The Assassination Of Julius Caesar” (House Of Mythology)

04) AMENRA – “Mass VI” (Neurot Recordings)

05) ZEAL AND ARDOR – “Devil Is Fine” (Warner Bros)

06) WOLVES IN THE THRONE ROOM – “Thrice Woven” (Artemisia Records)

07) BELL WITCH – “Mirror Reaper” (Profound Lore)

08) CONVERGE – “The Dusk In Us” (Epitaph)

09) SVART CROWN – “Abreaction” (Century Media Records)

10) MYRKUR – “Mareridt” (Relapse Records)

GLI INSALVABILI: SUICIDE SILENCE – “Suicide Silence” (Nuclear Blast)

BAND RIVELAZIONE:Innanzitutto Zeal And Ardor: attendo con ansia un full length più maturo. Poi Myrkur, che reputavo più furba che brava e che invece è riuscita a smentirmi. Infine i Code Orange, scoperta di queste settima.
BAND CIOFECA: Suicide Silence. Non tanto per la rara bruttezza del disco, quanto perché vendere come vip package il pay-to-work è proprio l’ultima frontiera dello squallore.

MUSICISTA DELL’ANNO (NEL BENE E NEL MALE): Tra i vivi Brent Hinds, più nel male che nel bene.

UN DISCO DEL 2016 CHE HAI SENTITO NEL 2017: Oathbreaker, “Rheia”. Alcest, “Kodama”.

UN DISCO DEL 2017 CHE NON SENTIRAI NEL 2018: Marilyn Manson, “Heaven Upside Down”

I CONCERTI INDIMENTICABILI:

ULVER – Labirinto della Masone, Fontanellato (PR), 3 giugno.

EMPEROR – Brutal Assault, Jaromer, (CZ), 10 agosto.

OATHBREAKER – Brutal Assautl, Jaromer (CZ), 12 agosto.

I CONCERTI DIMENTICABILI:
MAYHEM – Mostovna, Nova Gorica (SLO), 7 aprile.
GORGOROTH – Revolver Club, San Donà di Piave (VE), 17 marzo.

METALITALIA.COM FEST 2017 IN TRE PAROLE: “Torno al desk”

IL TUO 2017-METALITALIA.COM IN TRE PAROLE. News & pigs.

FILM/SERIE TV DELL’ANNO: Come serie, “The Handmaid’s Tale”. Non ho visto film usciti quest’anno, purtroppo.

LIBRO DELL’ANNO: Sylvia Plath, “La Campana Di Vetro” (non è di quest’anno, ma vista la tematica è quantomai attuale).

PIN-UP DELL’ANNO: Abbath che rotola dalla collina del Metal Days (link)

UN DESIDERIO DA CHIEDERE ALLA FATINA DEL 2018:anche quest’anno, più ore di sonno.

DAVIDE ROMAGNOLI

DAVIDE ROMAGNOLI

NOME E COGNOME: Davide Romagnoli

SOPRANNOME:Artemio

UBICAZIONE: Milano/ Roma

ETA’: 29

RUOLO NELLA REDAZIONE, GENERI DI (IN)COMPETENZA E ANNI DI RECLUSIONE: redattore, post-tutto, credo siano 6

I 10 MIGLIORI ALBUM:

01) OXBOW – “The Thin Black Duke” (Hydra Head)

02) ULVER – “The Assassination Of Julius Caesar” (House Of Mythology)

03) 68 – “Two Parts Viper” (Outerloop Records)

04) BELL WITCH – “Mirror Reaper” (Profound Lore)

05) CIRCLE – “Terminal” (Southern Lord)

06) INTEGRITY – “Howling, For The Nightmare Shall Consume”

07) IRON MONKEY – “9-13” (Relapse Records)

08) ELDER – Reflections Of A Floating World (Stickman Records)

09) SANNHET – “So Numb” (Profound Lore)

10) DEAD CROSS – Dead Cross (Ipecac Recordings)

GLI INSALVABILI:

01) Danzig – “Black Laden Crown” (AFM)

02) ANATHEMA – “The Optimist” (Kscope)

BAND RIVELAZIONE: Hypnopazuzu.

BAND CIOFECA: Anathema, per come si sono ridotti.

MUSICISTA DELL’ANNO (NEL BENE E NEL MALE): Chris Cornell

UN DISCO DEL 2016 CHE HAI SENTITO NEL 2017: l’ultimo Swans

UN DISCO DEL 2017 CHE NON SENTIRAI NEL 2018: vedi gli Insalvabili

I CONCERTI INDIMENTICABILI:

veramente troppi. Ma i maggiori che mi vengono in mente

HYPNOPAZUZU – Roadurn, Tilburg

SWANS – Primavera Sound, Barcelona

NICK CAVE – Frankfurt Arena

I CONCERTI DIMENTICABILI:

stessa premessa di sopra

ANATHEMA – Alcatraz, Milano

HIM – Alcatraz, Milano

MARILYN MANSON – Castello Scaligero, Villafranca

METALITALIA.COM FEST 2017 IN TRE PAROLE: sempre più figo…

IL TUO 2017-METALITALIA.COM IN TRE PAROLE. purtroppo fuori sede

FILM/SERIE TV DELL’ANNO: “Happy End” di Haneke / “Twin Peaks” di Lynch

LIBRO DELL’ANNO: Franco Loi, “Voci di un vecchio cantare” (Il Ponte del Sale)

PIN-UP DELL’ANNO:

UN DESIDERIO DA CHIEDERE ALLA FATINA DEL 2018: un lavoro vero.

EDOARDO DE NARDI

EDOARDO DE NARDI


NOME E COGNOME: Edoardo De Nardi

SOPRANNOME: Nessuno

UBICAZIONE: Firenze

ETA’: 27

RUOLO NELLA REDAZIONE, GENERI DI (IN)COMPETENZA E ANNI DI RECLUSIONE: Mi avvio verso il quarto anno di reclusione all’interno di questa ciurmaglia dove svolgo il ruolo di recensore e live reporter di tutto quello che è brutto, sporco, estremo e cattivo nel genere metal.

I 10 MIGLIORI ALBUM

01) DEATH WORSHIP – “Extermination Mass” (Nuclear War Now! Productions)

02) EMPTINESS – “Not For Music” (Season Of Mist)

03) TETRAGRAMMACIDE – “Primal Incinerators Of Moral Matrix” (Iron Bonehead Productions)

04) VASSAFOR – “Malediction” (Debemur Morti Productions)

05) ALL PIGS MUST DIE – “Hostage Animal” (Southern Lord Recordings)

06) POWER TRIP – “Nightmare Logic” (Southern Lord Recordings)

07) THE RUINS OF BEVERAST – “Exuvia” (Vàn Records)

08) ALTARAGE – “Endinghent” (Season Of Mist Underground Activists)

09) POSSESSION – “Exorkizein” (Iron Bonehead Productions)

10)TAAKE – “Kong Vinter” (Dark Essence Records)

GLI INSALVABILI:

01) CODE ORANGE – “Forever” (Roadrunner Records)

02) RINGS OF SATURN – “Ultu Ulla” (Nuclear Blast)

03) ME AND THAT MAN – “Songs Of Love And Death” (Cooking Vinyl)

BAND RIVELAZIONE: EXPANDER, VENENUM, CLOAK, TCHORNOBOG, CRURIFRAGIUM, OBSCURE BURIAL, DEAD CROSS

BAND CIOFECA: ME AND THAT MAN, CODE ORANGE

MUSICISTA DELL’ANNO (NEL BENE E NEL MALE): Martin E. Ain

UN DISCO DEL 2016 CHE HAI SENTITO NEL 2017: RIPPER – “Experiment Of Existence”

UN DISCO DEL 2017 CHE NON SENTIRAI NEL 2018: CRADLE OF FILTH – “Cryptoriana”

I CONCERTI INDIMENTICABILI:

BLASPHEMY – Stige Fest, Parma 16/12/2017

ARCHGOAT – Titty Twister, Parma 29/09/2017

MORTUARY DRAPE – Circus Club, Firenze 18/11/2017

I CONCERTI DIMENTICABILI:
REAGAN YOUTH – CPA, Firenze 16/04/2017

METALITALIA.COM FEST 2017 IN TRE PAROLE: Domanda di riserva?

IL TUO 2017-METALITALIA.COM IN TRE PAROLE: Scrivere di più!

FILM/SERIE TV DELL’ANNO: Mr. Pickles, Rick e Morty

LIBRO DELL’ANNO: “Sleeping Beauties” di Stephen King

PIN-UP DELL’ANNO: Felisja Piana

UN DESIDERIO DA CHIEDERE ALLA FATINA DEL 2018: Più sesso, più droga, più rock’n’roll!

ELIO FERRARA

ELIO FERRARA

NOME E COGNOME: Elio Ferrara

SOPRANNOME:

UBICAZIONE: Mascalucia (CT)

ETA’: 41

RUOLO NELLA REDAZIONE, GENERI DI (IN)COMPETENZA E ANNI DI RECLUSIONE: redattore/prog, heavy, power, thrash, gothic, melodic death, hard rock/da due anni e mezzo in redazione

I 10 MIGLIORI ALBUM:

01) SECRET SPHERE – “The Nature Of Time” (Frontiers)

02) SONS OF APOLLO – “Psychotic Symphony” (Inside Out)

03) THE TANGENT – “The Slow Rust Of Forgotten Machinery” (Inside Out)

04) CRIMFALL – “Amain” (Metal Blade)

05) LABYRINTH – “Architecture Of A God” (Frontiers)

06) ENZO AND THE GLORY ENSEMBLE – “In The Name Of The Son” (Rockshots)

07) MARTY FRIEDMAN – “Wall Of Sound” (Prosthetic Records)

08) SECRET RULE – “The Key To The World” (Pride & Joy Music)

09) SINHERESY – “Domino” (Scarlet Records)

10) SKELETOON – “Ticking Clock” (Revalve Records)

GLI INSALVABILI:

01) LANCER – “Mastery” (Nuclear Blast)

02) ACT OF DEFIANCE – “Old Scars, New Wounds” (Metal Blade)

03) WINTERSUN – “The Forest Seasons” (Nuclear Blast)

BAND RIVELAZIONE: SEVEN SPIRES, OVERKHAOS

BAND CIOFECA: WINTERSUN

MUSICISTA DELL’ANNO (NEL BENE E NEL MALE): Warrel Dane

UN DISCO DEL 2016 CHE HAI SENTITO NEL 2017: “The Astonishing” dei Dream Theater e “The Storm Within” degli Evergrey

UN DISCO DEL 2017 CHE NON SENTIRAI NEL 2018: il già citato “Old Scars, New Wounds” degli Act Of Defiance

I CONCERTI INDIMENTICABILI:

THE SOUTHERN STORM FEST II – Barbara Disco Lab, 29.04

I CONCERTI DIMENTICABILI: Nessuno in particolare

METALITALIA.COM FEST 2017 IN TRE PAROLE:

IL TUO 2017-METALITALIA.COM IN TRE PAROLE: Ascoltare, scrivere, intervistare

FILM/SERIE TV DELL’ANNO: Anche quest’anno, purtroppo, pochissimo tempo per cinema e serie tv

LIBRO DELL’ANNO: idem come sopra

PIN-UP DELL’ANNO: Daniella Chavez

UN DESIDERIO DA CHIEDERE ALLA FATINA DEL 2018: Salute, benessere e il tanto atteso nuovo album degli Psychotic Waltz.

EMILIO CORTESE

EMILIO CORTESE

NOME E COGNOME: Emilio Cortese

SOPRANNOME: Appo

UBICAZIONE: Mutina

ETA’: 34

RUOLO NELLA REDAZIONE, GENERI DI (IN)COMPETENZA E ANNI DI RECLUSIONE: redattore, incompetente in: death metal, progressive, paccottiglia moderna, e in generale un po’ tutto ciò che non rientra nel classic, power, heavy. Il 2018 è il decimo anno di reclusione.
Anni di reclusione: a tanto così dalla doppia cifra.

I 10 MIGLIORI ALBUM:

01) LEPROUS – “Malina” (InsideOut)

02) CALIGULA’S HORSE – “In Contact” (Inside Out)

03) WOLVES IN THE THRONE ROOM – “Thrice Woven” (Artemisia Records)

04) FUNERALIUM – “Of Throes And Blight” (Weird Truth)

05) THE CONTORTIONIST – “Clairvoyant” (eOne)

06) DODECAHEDRON – “Kwintessens” (Season Of Mist)

07) BELL WITCH – “Mirror Reaper” (Profound Lore)

08) THE RUINS OF BEVERAST – “Exuvia” (Vàn Records)

09) BYZANTINE – “The Cicada Tree” (Metal Blade)

10) FORGOTTEN TOMB – “We Owe You Nothing” (Agonia)

GLI INSALVABILI:

Dire SUICIDE SILENCE e CAVALERA CONSPIRACY sarebbe un po’ come sparare sull’ambulanza. Quindi dirò ULVER “The Assassination Of Julius Caesar” (House Of Mythology) perché ci sono poche cose in grado annoiarmi di più, ma è un genere che non è di mia competenza diciamo e DECAPITATED “Anticult” (Nuclear Blast) per quello che riguarda le cose che seguo io.

BAND RIVELAZIONE: Diciamo che mi hanno sorpreso i Trivium: li davo per persi e invece hanno tirato fuori un disco davvero niente male.

BAND CIOFECA: THE BLACK DAHLIA MURDER (per me sono insopportabili).

MUSICISTA DELL’ANNO (NEL BENE E NEL MALE): Warrel Dane.

UN DISCO DEL 2016 CHE HAI SENTITO NEL 2017: ULCERATE – “Shrines Of Paralysis”

UN DISCO DEL 2017 CHE NON SENTIRAI NEL 2018: ARCH ENEMY – “Will To Power”

I CONCERTI INDIMENTICABILI:

ULCERATE – Freakout Club, 16 novembre 2017

KREATOR – Summer Breeze 2017

DEVIN TOWNSEND – Summer Breeze 2017

I CONCERTI DIMENTICABILI:

WITHIN THE RUINS – Summer Breeze

METALITALIA.COM FEST 2017 IN TRE PAROLE: Non Avevo Dubbi

IL TUO 2017-METALITALIA.COM IN TRE PAROLE. Vorrei Ma non Posso

FILM/SERIE TV DELL’ANNO: Film: “Baby Driver”. Serie: Twin Peaks e Westworld… Sì questa è del 2016 ma io l’ho vista nel 2017.

LIBRO DELL’ANNO: “Come Vorrei Che Fosse” (Gianni Fornasari)

PIN-UP DELL’ANNO: Sempre e solo Lei: mia moglie.

UN DESIDERIO DA CHIEDERE ALLA FATINA DEL 2018: Ne ho tanti, spero di realizzarne almeno uno, ma per scaramanzia me li tengo per me, se dovessi realizzarne poi farò sapere.

ENRICO DAL BONI

ENRICO DAL BONI

NOME E COGNOME: Enrico Dal Boni

UBICAZIONE: Veneto

ETA’: dovrei essere il più vecchio

RUOLO NELLA REDAZIONE, GENERI DI (IN)COMPETENZA E ANNI DI RECLUSIONE: fotografo, dal settembre 2009

I 10 MIGLIORI CONCERTI (visto che faccio le foto cambio il tipo di classifica):

01) NAPALM DEATH – Zona Roveri Bologna, 18/05/2017

02) SAMAEL @ Metalitalia.com Festival – Live Music Club Trezzo sull’Adda, 10/09/2017

03) ROTTING CHRIST – Alchemica Bologna, 11/03/2017

04) HATEBREED – Zona Roveri Bologna, 21/04/2017

05) THE DILLINGER ESCAPE PLAN – Zona Roveri Bologna, 01/07/2017

06) LINDSEY STIRLING – PalaBAM Mantova, 04/03/2017

07) WINTERSUN – Zona Roveri Bologna, 01/10/2017

08) ORDEN OGAN – Zona Roveri Bologna, 25/10/2017

09) AMON AMARTH – Estragon Bologna, 29/03/2017

10) FLESHGOD APOCALYPSE – Ferrock Festival Vicenza, 12/07/2017

I CONCERTI INSALVABILI:

01) Impericon Never Say Die – Zona Roveri Bologna, 15/11/2017

02) EPICA – Estragon Bologna, 01/12/2017

BAND RIVELAZIONE DAL VIVO: LOCK UP

BAND CIOFECA DAL VIVO: VUUR (anche se Anneke rimane sempre stupenda)

MUSICISTA DELL’ANNO (NEL BENE E NEL MALE): Chester Bennington (LINKIN PARK)

UN DISCO DEL 2016 CHE HAI SENTITO NEL 2017: ZEAL AND ARDOR – “Devil Is Fine” (Warner Bros)

UN DISCO DEL 2017 CHE NON SENTIRAI NEL 2018: come sempre non mi ricordo quelli brutti

METALITALIA.COM FEST 2017 IN TRE PAROLE: tanta fatica e tanta soddisfazione

IL TUO 2017-METALITALIA.COM IN TRE PAROLE: non ho ancora trovato una redazione migliore di questa

FILM/SERIE TV DELL’ANNO: American Gods

LIBRO DELL’ANNO: American Gods (Neil Gaiman)

PIN-UP DELL’ANNO: Romina Falconi

UN DESIDERIO DA CHIEDERE ALLA FATINA DEL 2018: vincere al Superenalotto, visto che nel 2017 non ha provveduto

GIACOMO SLONGO

GIACOMO SLONGO

NOME E COGNOME: Giacomo Slongo

SOPRANNOME: Jack

UBICAZIONE: Varese

ETA’: 26

RUOLO NELLA REDAZIONE, GENERI DI (IN)COMPETENZA E ANNI DI RECLUSIONE: Redattore; metal estremo; 6

I 10 MIGLIORI ALBUM:

01) VENENUM – “Trance of Death” (Sepulchral Voice)

02) IMMOLATION – “Atonement” (Nuclear Blast)

03) BELL WITCH – “Mirror Reaper” (Profound Lore)

04) ACRIMONIOUS – “Eleven Dragons” (World Terror Committee)

05) THE RUINS OF BEVERAST – “Exuvia” (Vàn Records)

06) ARCHIVIST – “Construct” (Alerta Antifascista)

07) VAMPIRE – “With Primeval Force” (Century Media)

08) SPECTRAL VOICE – “Eroded Corridors of Unbeing” (Dark Descent)

09) ANTROPOFAGUS – “M.O.R.T.E.” (Comatose Music)

10) MORBID ANGEL – “Kingdoms Disdained” (Silver Lining Music)

GLI INSALVABILI: DECAPITATED – “Anticult” (Nuclear Blast)

BAND RIVELAZIONE: VENENUM

BAND CIOFECA: passo

MUSICISTA DELL’ANNO (NEL BENE E NEL MALE): Steve Tucker

UN DISCO DEL 2016 CHE HAI SENTITO NEL 2017: ULCERATE – “Shrines of Paralysis” (Relapse)

UN DISCO DEL 2017 CHE NON SENTIRAI NEL 2018: DECAPITATED – “Anticult” (Nuclear Blast)

I CONCERTI INDIMENTICABILI:

NETHERLANDS DEATHFEST – 013 (Tilburg), 3-5 marzo

BLOOD INCANTATION + SPECTRAL VOICE + BLASPHEMER – Blue Rose Saloon (Bresso), 22 ottobre

I CONCERTI DIMENTICABILI: passo

METALITALIA.COM FEST 2017 IN TRE PAROLE: Due giorni riuscitissimi

IL TUO 2017-METALITALIA.COM IN TRE PAROLE: Tanti bei dischi

FILM/SERIE TV DELL’ANNO: “La La Land”, “Hacksaw Ridge”, “Silence”, “L’inganno”, “La ruota delle meraviglie”, “Allied”, “Logan”, “Manchester by the Sea”, “Jackie”, “Arrival”, “Dunkirk”

LIBRO DELL’ANNO: “Bull Mountain”

PIN-UP DELL’ANNO: Alexandra Daddario

UN DESIDERIO DA CHIEDERE ALLA FATINA DEL 2018: passo

GIOVANNI MASCHERPA

GIOVANNI MASCHERPA

NOME E COGNOME: Giovanni Mascherpa

SOPRANNOME: Mesk, Mask

UBICAZIONE: Pavia

ETA’: 34

RUOLO NELLA REDAZIONE, GENERI DI (IN)COMPETENZA E ANNI DI RECLUSIONE: redattore con pochi confini stilistici (e più di qualche problema di morbosa dipendenza dai suoni strani), co-responsabile calendario concerti, campeggio nelle fila di Metalitalia da quattro anni.

I 10 MIGLIORI ALBUM:

01) PAIN OF SALVATION – “In The Passing Light Of Day” (Inside Out)

02) LEPROUS – “Malina” (Inside Out)

03) GRAVE PLEASURES – “Motherblood” (Century Media)

04) DOOL – “Here Now, There Then” (Prophecy)

05) EXECRATION – “Return To The Void” (Metal Blade)

06) WARBRINGER – “Woe To The Vanquished” (Napalm)

07) BUIOINGOLA – “Il Nuovo Mare” (Sentient Ruin)

08) UFOMAMMUT – “8” (Neurot)

09) DROID – “Terrestrial Mutations” (Nightbreaker)

10) SOLSTAFIR – ” Berdreyminn” (Season Of Mist)

Fuori dai confini strettamente metal, urge segnalare questi due: SOROR DOLOROSA – “Apollo” (Prophecy), KO:MI – “Songs Of Them” (Svart).

GLI INSALVABILI:
01) CRURIFRAGIUM – “Beasts Of The Temple Of Satan” (Invictus)

BAND RIVELAZIONE: DOOL, GOLD, TETRAGRAMMACIDE, FRONTIERER, MNHM, OBSCURE BURIAL, VENENUM, GLERAKUR, AUĐN, ELECTRIC AGE, EX EYE, DROID, ROPE SECT

BAND CIOFECA:

MUSICISTA DELL’ANNO (NEL BENE E NEL MALE): Nel bene e sotto il comune denominatore della femminilità: Ryanne van Dorst, voce/chitarra dei DOOL; Milena Eva, voce dei GOLD; Jess, voce di JESS AND THE ANCIENT ONES

UN DISCO DEL 2016 CHE HAI SENTITO NEL 2017: Parecchi, su tutti questi due: CHTHE’ILIST – “Le Dernier Crépuscule” (Profound Lore) e OATHBREAKER – “Rheia” (Deathwish)

UN DISCO DEL 2017 CHE NON SENTIRAI NEL 2018: Mai dire mai

I CONCERTI INDIMENTICABILI:

DEVIN TOWNSEND PROJECT – Live Club (Trezzo sull’Adda), 07/02

THE DILLINGER ESCAPE PLAN – O2 Forum (Londra, Regno Unito), 25/01

PAIN OF SALVATION – Magnolia (Segrate), 06/04

DOOL – Prophecy Fest, Balver Höhle (Balve, Germania), 29/07

LEPROUS – Magnolia (Segrate), 13/11

UFOMAMMUT – Santeria Social Club (Milano), 22/09

MOONSPELL – Metalitalia.com Festival, Live Club (Trezzo sull’Adda), 10/09

FRONTIERER – Complexity Fest, Patronaat (Haarlem, Paesi Bassi)

GOLD – Under The Doom Festival, RCA Club (Lisbona, Portogallo), 02/12

AUĐN – Eindhoven Metal Meeting, Effenaar (Eindhoven, Paesi Bassi), 16/12

JESS AND THE ANCIENT ONES – Eindhoven Metal Meeting, Effenaar (Eindhoven, Paesi Bassi), 16/12

ARCHITECTS – In.Fest, Magnolia (Segrate), 14/06

EXTREME – Live Club (Trezzo sull’Adda), 18/07

EYE OF SOLITUDE – Nambucca (Londra, Regno Unito), 28/01

GLERAKUR – Prophecy Fest, Balver Höhle (Balve, Germania), 28/07

I CONCERTI DIMENTICABILI: Non mi vengono in mente boiate orripilanti, meglio.

METALITALIA.COM FEST 2017 IN TRE PAROLE: Elettrizzante, intenso, bellissimo.

IL TUO 2017-METALITALIA.COM IN TRE PAROLE: Appassionato, impegnativo, soddisfacente.

FILM/SERIE TV DELL’ANNO:

LIBRO DELL’ANNO: Il Black Metal Compendium dei colleghi Simone Vavalà e Lorenzo Ottolenghi, Borne di Jeff VanderMeer

PIN-UP DELL’ANNO: Miriam Leone

UN DESIDERIO DA CHIEDERE ALLA FATINA DEL 2018: Ce ne sono diversi, se ne avverasse anche solo un terzo di questi saremmo contenti.

GIUSEPPE CATERINO

GIUSEPPE CATERINO

NOME E COGNOME: Giuseppe Caterino

SOPRANNOME: Pino, ma anche Pinozia

UBICAZIONE: Londra

ETA’: 33

RUOLO NELLA REDAZIONE, GENERI DI (IN)COMPETENZA E ANNI DI RECLUSIONE: Redattore; roba dove la gente urla o suona superveloce o suona superlenta o si deprime; anno terzo.

I 10 MIGLIORI ALBUM:

In ordine piuttosto casuale

01) AUĐN – “Farvegir Fyrndar” (Season Of Mist)

02) CORMORANT- “Diaspora” (Autoprodotto)

03) ENSLAVED – “E” (Nuclear Blast)

04) PALLBEARER – “Heartless” (Nuclear Blast)

05) ELDER – “Reflections Of A Floating World” (Stickman Records)

06) FEN – “Winter” (Code666)

07) URARV – “Aurum” (Svart)

08) AKERCOCKE – “Reinassance In Extremis” (Peaceville)

09) WOLVES IN THE THRONE ROOM – “Thrice Woven” (Artemisia Records)

10) WHITE WARD – “Futility Report” (Debemur Morti)

GLI INSALVABILI:
L’unico disco per cui mi son chiesto davvero “perché”: BEYOND DESCRIPTION – “The Robotized War” (Punishment 18)

BAND RIVELAZIONE: Gli Elder han messo d’accordo praticamente tutti e quindi bravi, poi Auðn e Hällas.

BAND CIOFECA: QGuns And Roses perché si dai. E i Cavalera.

MUSICISTA DELL’ANNO (NEL BENE E NEL MALE): Tobias Forge e l’Abbath del Metaldays.

UN DISCO DEL 2016 CHE HAI SENTITO NEL 2017: BORKNAGAR – “Winter Thrice”

UN DISCO DEL 2017 CHE NON SENTIRAI NEL 2018: KREATOR – “Gods Of Violence”, un abbaglio non da poco

I CONCERTI INDIMENTICABILI:

BLACK SABBATH – O2 Arena, Londra, 31.01.2017

ENSLAVED – Islington Assembly Hall, Londra, 24.11.2017

CANDLEMASS – 013, Netherland Deathfest, 04.03.2017

I CONCERTI DIMENTICABILI:
TERRORIZER – 013, Netherland Deathfest, 03.03.2017

DESTRUCTION – Brutal Assault (Jaroměř), 13.08.2016 – Tristemente rimasti indietro e bolliti come pochi

METALITALIA.COM FEST 2017 IN TRE PAROLE: Anche st’anno no

IL TUO 2017-METALITALIA.COM IN TRE PAROLE. Bestemmie, passione, casa

FILM/SERIE TV DELL’ANNO: Dunkirk, Rick And Morty, BoJack, Mindhunter, Stranger Things

LIBRO DELL’ANNO: “What Does This Button Do?” dello zio Bruce e i Black Metal Compendium dei colleghi Lorenzo e Simone, fonte di inesauribili ascolti e ri-ascolti durante l’anno.

PIN-UP DELL’ANNO: Diletta Leotta e i suoi commentatori

UN DESIDERIO DA CHIEDERE ALLA FATINA DEL 2018: Dopo aver cambiato tre lavori e fatto tre comodissimi traslochi londinesi in meno di dodici mesi direi che un attimo di stabilità non mi farebbe schifo, ma anche così va bene dai.

LORENZO OTTOLENGHI

LORENZO OTTOLENGHI

NOME E COGNOME: Lorenzo Ottolenghi

SOPRANNOME: Satana

UBICAZIONE: Milano

ETA’: 43

RUOLO NELLA REDAZIONE, GENERI DI (IN)COMPETENZA E ANNI DI RECLUSIONE: Redattore da ben cinque anni, nonché (a memoria) il più vecchio, anagraficamente parlando, nella Metalitalia Family. Mi occupo di qualunque genere, ma – se posso – evito lo stoner.

I 10 MIGLIORI ALBUM:

01) WOLVES IN THE THRONE ROOM – “Thrice Woven“ (Artemisia)

02) BELL WITCH – “Mirror Reaper” (Profund Lore)

03) SEPTICFLESH – “Codex Omega“ (Season Of Mist)

04) FUNERALIUM – “Of Throes And Blight” (Weird Truth)

05) SATYRICON – “Deep Calleth Upon Deep“ (Napalm)

06) DYING FETUS- “Wrong One To Fuck With” (Relapse)

07) NOKTURNAL MORTUM – “Істина” (Oriana)

08) PARADISE LOST – “Medusa” (Nuclear Blast)

09) MESMUR – “S” (Solitude)

10) MEYHNACH – “Non Omnis Moriar“ (Osmose)

GLI INSALVABILI:

01) MEMORIAM – “For The Fallen“ (Nuclear Blast)

02) MORBID ANGEL – “Kingdoms Disdained” (Silver Lining)

03) TAAKE – “Kong Vinter” (Dark Essence)

BAND RIVELAZIONE: AU CHAMP DES MORTS, DOOL, PÂLEMORT, ÉPITAPHE

BAND CIOFECA: OPETH, ULVER, ANATHEMA e tutte le band che non fanno più metal ma non hanno il coraggio di staccarsi dai circuiti metal, probabilmente perché dovrebbero confrontarsi con gruppi ben più originali di loro. Ma peggio di queste band, sono i loro fan che sprecano aggettivi come “geniali”, “innovatori”, etc. E’ come se i Mayhem si mettessero a fare funky e, per questo, fossero delle menti eccelse.

MUSICISTA DELL’ANNO (NEL BENE E NEL MALE): Sempre e solo Fenriz.

UN DISCO DEL 2016 CHE HAI SENTITO NEL 2017: MONOLITHE – “Zeta Reticuli”

UN DISCO DEL 2017 CHE NON SENTIRAI NEL 2018: Tantissimi. Anno piuttosto noioso, con poche novità (almeno per i miei gusti). Su tutti “Heartless” dei PALLBEARER: mi era piaciuto ai primi ascolti, ma col tempo mi ha annoiato parecchio.

I CONCERTI INDIMENTICABILI:

MANOWAR – Monaco Di Baviera, 25/11/2017

SKEPTICISM – Hellfest, Clisson, 17/06/2017

INCANTATION – Brutal Assault, Jaromer, 12/08/2017

UADA – Brutal Assault, Jaromer, 10/08/2017

GRAND MAGUS – Metalitalia Fest, Trezzo, 09/09/2017

DURAN DURAN – Treviso, 31/08/2017

I CONCERTI DIMENTICABILI:

TIAMAT – Brutal Assault, Jaromer, 12/08/2017 (anche se per certi versi è stato indimenticabile)

ROOT – Brutal Assault, Jaromer, 09/08/2017

METALITALIA.COM FEST 2017 IN TRE PAROLE: Guida, fatica e soddisfazione.

IL TUO 2017-METALITALIA.COM IN TRE PAROLE. Scarso, affaticato ma entusiasta

FILM/SERIE TV DELL’ANNO: Tra le serie: Dark, Lucifer, 13 Reasons Why e Stranger Things. Film degni di nota: non pervenuti.

LIBRO DELL’ANNO: Ovviamente Black Metal Compendium :-)

PIN-UP DELL’ANNO: Mia moglie, le mie gattine Pixie e Banshee e il mio gattino Burzum.

UN DESIDERIO DA CHIEDERE ALLA FATINA DEL 2018: Solo un po’ di calma e di tempo per me e per le persone che amo.

LUCA PESSINA

LUCA PESSINA

NOME E COGNOME: Luca Pessina

SOPRANNOME: Lu, Pessimo, Pessa, Zio, Sambucaa

UBICAZIONE: Non lo so più.

ETA’: 35

RUOLO NELLA REDAZIONE, GENERI DI (IN)COMPETENZA E ANNI DI RECLUSIONE: Caporedattore. Metal estremo in varie forme. Sedici.

I 10 MIGLIORI ALBUM:

01) PLANNING FOR BURIAL – “Below The House” (The Flenser)

02) VAMPIRE – “With Primeval Force” (century Media)

03) IMMOLATION – “Atonement” (Nuclear Blast)

04) SPECTRAL VOICE – “Eroded Corridors of Unbeing” (Dark Descent)

05) VENENUM – “Trance Of Death” (Sepulchral Voice)

06) BELL WITCH – “Mirror Reaper” (Profound Lore)

07) LOSS – “Horizonless” (Profound Lore)

08) THE RUINS OF BEVERAST – “Exuvia” (Vàn)

09) EXECRATION – “Return To The Void” (Metal Blade)

10) FUNERALIUM – “Of Throes and Blight” (Weird Truth)

GLI INSALVABILI:

01) CAVALERA CONSPIRACY – “Psychosis” (Napalm)

BAND RIVELAZIONE: SPECTRAL VOICE, VENENUM

BAND CIOFECA: CAVALERA CONSPIRACY, DEVILDRIVER, SOULFLY, FIVE FINGER DEATH PUNCH

MUSICISTA DELL’ANNO (NEL BENE E NEL MALE): Warrel Dane

UN DISCO DEL 2016 CHE HAI SENTITO NEL 2017: Boh.

UN DISCO DEL 2017 CHE NON SENTIRAI NEL 2018: CAVALERA CONSPIRACY – “Psychosis”

I CONCERTI INDIMENTICABILI:

MYSTICUM – ROADBURN FESTIVAL, 22/04/2017

I CONCERTI DIMENTICABILI:
Troppi…

METALITALIA.COM FEST 2017 IN TRE PAROLE: Due giorni stancanti.

IL TUO 2017-METALITALIA.COM IN TRE PAROLE: Mai così intenso.

FILM/SERIE TV DELL’ANNO: “Dunkirk”, “T2”

LIBRO DELL’ANNO: “In Patagonia”, “Black Metal Compendium”.

PIN-UP DELL’ANNO: Boh.

UN DESIDERIO DA CHIEDERE ALLA FATINA DEL 2018: Nel 2017 ho vissuto alcuni dei più belli e alcuni dei più brutti mesi della mia vita. Spero in un po’ più di stabilità e di serenità nel nuovo anno.

MARCO GALLARATI

MARCO GALLARATI



NOME E COGNOME: Marco Gallarati

SOPRANNOME: Galla o Gallax (superstiti, ormai soli, di una notevole sfilza di derivati e storpiature)

UBICAZIONE: VimoDRONE (MI)

ETA’: 41

RUOLO NELLA REDAZIONE, GENERI DI (IN)COMPETENZA E ANNI DI RECLUSIONE: Fra qualche mese compio 15 anni di Redazione. Recensisco cose, intervisto band, faccio report. Gestisco la rubrica I Bellissimi e la sezione Live Report. Mi diverto a frustare i colleghi durante i report in diretta.

I 10 MIGLIORI ALBUM:
La mia classifica consta praticamente di tutti gli album ascoltati quest’anno e, in buona parte, recensiti. Di altri nuovi ascolti ce ne sono stati effettivamente pochi e non altrettanto validi.

01) VENENUM – “Trance Of Death” (Sepulchral Voice)

02) BYZANTINE – “The Cicada Tree” (Metal Blade)

03) OTUS – “7.83 Hz” (Argonauta)

04) ADIMIRON – “Et Liber Eris” (Indie)

05) BELOW THE SUN – “Alien World” (Temple Of Torturous)

06) MISANTHROPE – “AXO – Alpha X Omega” (Holy)

07) SHORES OF NULL – “Black Drapes For Tomorrow” (Candlelight)

08) NE OBLIVISCARIS – “Urn” (Season Of Mist)

09) KATLA – “Modurastin” (Prophecy)

10) DIABLO SWING ORCHESTRA – “Pacifisticuffs” (Candlelight)

IXION – “Return” (Finisterian Dead End)

GLI INSALVABILI:
01) CAVALERA CONSPIRACY – “Psychosis” (Napalm)

BAND RIVELAZIONE: OTUS, VENENUM, KATLA, BELOW THE SUN

BAND CIOFECA: The one and only CAVALERA CONSPIRACY

MUSICISTA DELL’ANNO (NEL BENE E NEL MALE): Warrel Dane più di Chris Cornell, Malcolm Young, Martin Ain e Chester Bennington

UN DISCO DEL 2016 CHE HAI SENTITO NEL 2017: MESHUGGAH – The Violent Sleep Of Reason

UN DISCO DEL 2017 CHE NON SENTIRAI NEL 2018: CAVALERA CONSPIRACY – Psychosis

I CONCERTI INDIMENTICABILI:

BLIND GUARDIAN – BATTLEFIELD METAL FEST, 02/07/2017

GRAND MAGUS – METALITALIA.COM FESTIVAL, 09/09/2017

SAMAEL – METALITALIA.COM FESTIVAL, 10/09/2017

IN THE WOODS…, EVOKEN, GREEN CARNATION – MADRID IS THE DARK V, 01-02/12/2017

I CONCERTI DIMENTICABILI:
LIV KRISTINE – MADRID IS THE DARK V, 02/12/2017

METALITALIA.COM FEST 2017 IN TRE PAROLE: Due giorni abbestia!

IL TUO 2017-METALITALIA.COM IN TRE PAROLE: Attaccato alla cadrega.

FILM/SERIE TV DELL’ANNO: Ma che, scherziamo? Boh.

LIBRO DELL’ANNO: Ho riletto per la settordicesima volta la saga incompleta di George R.R. Martin. Poi cito volentieri il Black Metal Compendium dei compari Ottolenghi/Vavalà. La graphic novel Charon di Fabio Listrani. Il libro di Roberto Burioni sui vaccini, a dimostrazione che l’ignoranza deve essere sempre combattuta, a discapito di apparire arroganti e irrispettosi.

PIN-UP DELL’ANNO: La mia compagna Silvia, dal primo al 99° posto. Poco oltre, Justine Mattera.

UN DESIDERIO DA CHIEDERE ALLA FATINA DEL 2018: u Non che sia così difficile, ma che sia più tranquillo e meno pregno di cose degli ultimi 2-3 anni. Basterebbe un matrimonio e, forse, un nuovo erede. Ma forse.

MAURIZIO BORGHI

MAURIZIO BORGHI


NOME E COGNOME: Maurizio Borghi

SOPRANNOME: Morrizz

UBICAZIONE: GessHATE

ETA’: 38

RUOLO NELLA REDAZIONE, GENERI DI (IN)COMPETENZA E ANNI DI RECLUSIONE: redattore, hardcore/modern metal, veterano.

I 10 MIGLIORI ALBUM:

01) MALEVOLENCE – “Self Supremacy” (Beatdown Hardwear)

02) EMMURE – “Look At Yourself” (Sharp Tone Records)

03) NASTY – “Realigion” (Beatdown Hardwear)

04) BODY COUNT – “Bloodlust” (Century Media)

05) POWERFLO – “Powerflo” (New Damage Records)

06) LIONHEART – “Welcome To The West Coast II” (Beatdown Hardwear)

07) DEEZ NUTS – “Binge & Purgatory” (Century Media)

08) MASTODON – “Emperor Of Sand” (Roadrunner)

09) SLANDER – “Calunnia EP” (FOAD)

10) POWER TRIP – “Nightmare Logic” (Southern Lord)

GLI INSALVABILI:
01) SUICIDE SILENCE – “Suicide Silence” (Nuclear Blast)

BAND RIVELAZIONE: Malevolence

BAND CIOFECA: Manowar

MUSICISTA DELL’ANNO (NEL BENE E NEL MALE): Post Malone.

UN DISCO DEL 2016 CHE HAI SENTITO NEL 2017: AVENGED SEVENFOLD – “The Stage”.

UN DISCO DEL 2017 CHE NON SENTIRAI NEL 2018: Temo parecchi, ma quello ne ‘gli insalvabili’ è il candidato numero uno.

I CONCERTI INDIMENTICABILI:
PERSISTENCE TOUR – Live Club Trezzo, 26/01/2017

FIVE FINGER DEATH PUNCH, IN FLAMES – Gran Teatro Geox, 30/11/2017

METALITALIA.COM FEST 2017 IN TRE PAROLE: Doppia libidine.

IL TUO 2017-METALITALIA.COM IN TRE PAROLE: Sempre un piacere.

FILM/SERIE TV DELL’ANNO: Fast & Furious 8, It, Rick & Morty.

LIBRO DELL’ANNO: “La Bibbia Weber del Barbecue”.

PIN-UP DELL’ANNO: Alexandra D’Addario.

UN DESIDERIO DA CHIEDERE ALLA FATINA DEL 2018: Se lo dico non si avvera :P

SARA SOSTINI

SARA SOSTINI

NOME E COGNOME: Sara Sostini

SOPRANNOME: L SavageNemesis, Liz, Occhia, Nana, oramai ce li ho scritti pure sulla carta d’identità.

UBICAZIONE: Nella convergenza di Roma, Erebor e R’lyeh.

ETA’: 26 reali, 978 percepiti.

RUOLO NELLA REDAZIONE, GENERI DI (IN)COMPETENZA E ANNI DI RECLUSIONE: Un fritto misto di correzione bozze, moderazione commenti e – da qualche mese – scribacchina, il tutto condito con salsa tonnata di madonne & altre carinerie.

I 10 MIGLIORI ALBUM:

01) GRAVE PLEASURES – “Motherblood” (Century Media)

02) WOLVES IN THE THRONE ROOM – “Thrice Woven” (Artemisia)

03) THE NIGHT FLIGHT ORCHESTRA – “Amber Galactic” (Nuclear Blast)

04) SHORES OF NULL – “Black Drapes For Tomorrow” (Candlelight)

05) ENSLAVED – “E” (Nuclear Blast)

06) VAMPIRE – “With Primeval Force” (Century Media)

07) INTEGRITY – “Howling, For The Night Shall Consume” (Relapse)

08) THAW – “Grains” (Agonia)

09) ZEAL AND ARDOR – “Devil Is Fine” (Warner Bros)

10) DISBELIEF – “The Symbol Of Death” (Listenable)

GLI INSALVABILI:

Sono in perenne ritardo sugli ascolti di quelli belli, figuriamoci se ho tempo per quelli brutti.

BAND RIVELAZIONE: PARODOS, INVERNOIR, WODE, ZOLFO, CLOAK, SQUALUS

BAND CIOFECA: quelle che continuano a scrivere ‘full-lenght”.

MUSICISTA DELL’ANNO (NEL BENE E NEL MALE): Ian Astbury.

UN DISCO DEL 2016 CHE HAI SENTITO NEL 2017: Ho recuperato roba con trent’anni di vita, tra trent’anni recupererò qualcosa dalle brume del 2016. Forse.

UN DISCO DEL 2017 CHE NON SENTIRAI NEL 2018: Presumo tanti.

I CONCERTI INDIMENTICABILI:

NORTH OF THE WALL – Glasgow, 14-15 Aprile

BLIND GUARDIAN – Battlefield Festival, 2 Luglio

EDGUY, GRAND MAGUS, SHORES OF NULL, SAMAEL, MOONSPELL, DEATH SS – Metalitalia.com Festival, 9-10 Settembre

CANDLEMASS, SHORES OF NULL, INVERNOIR – Crossroads, 30 Settembre

CELESTE + HATE&MERDA + NAGA + TIBIA + SEVENTH GENOCIDE – Trecentosessanta Gradi, 22 Settembre

HARDCORE SUPERSTAR – Orion, 12 Novembre

SCHAMMASCH – Titty Twister, 18 Novembre

I CONCERTI DIMENTICABILI: KLIMT 1918 – Monk, 15 Dicembre perchè ero a casa con la febbre.

METALITALIA.COM FEST 2017 IN TRE PAROLE: “Kings Of Fools”.

IL TUO 2017-METALITALIA.COM IN TRE PAROLE: Dai, dai, dai.

FILM/SERIE TV DELL’ANNO: ““Boris”, il recuperone di quest’anno.

LIBRO DELL’ANNO: “Il Grande Marinaio” di Catherine Poulain.

PIN-UP DELL’ANNO: il Cinghiale degli Uffizi.

UN DESIDERIO DA CHIEDERE ALLA FATINA DEL 2018: Grazie Fati’, come se avessi accettato.

SIMONE VAVALA'

SIMONE VAVALA’

 

NOME E COGNOME: Simone Vavalà

SOPRANNOME: Vavva

UBICAZIONE: Milano

ETA’: 39

RUOLO NELLA REDAZIONE, GENERI DI (IN)COMPETENZA E ANNI DI RECLUSIONE: Redattore, Responsabile libri, da un paio d’anni mi occupo di black, sludge, industrial, amenità varie.

I 10 MIGLIORI ALBUM:

01) DAWN RAY’D – The Unlawful Assembly (Prosthetic Records)

02) DEAD CROSS – Dead Cross (Ipecac Recordings)

03) ELDER – Reflections Of A Floating World (Stickman Records)

04) INCONCESSUS LUX LUCIS – The Crowning Quietus (I Voidhanger Records)

05) IRON MONKEY ñ 9-13 (Relapse Records)

06) MEYHNACH – Non Omnis Moriar (Osmose)

07) SOLSTAFIR – Berdreyminn (Season Of Mist)

08) TAU CROSS – Pillar Of Fire (Relapse Records)

09) VALLENFYRE – Fear Those Who Fear Him (Century Media)

10) WOLVES IN THE THRONE ROOM – Thrice Woven (Artemisia Records)

GLI INSALVABILI:

01) AMENRA – “Mass VI” (Neurot Recordings)

02) STEVEN WILSON – “To The Bone” (Caroline Records)

BAND RIVELAZIONE: Dawn Ray’d, Dead Cross, Greta Van Fleet

BAND CIOFECA: Ora e sempre 5FDP

MUSICISTA DELL’ANNO (NEL BENE E NEL MALE): Chris Cornel

UN DISCO DEL 2016 CHE HAI SENTITO NEL 2017: OKKULTOKRATI – Raspberry Dawn (Southern Lord)

UN DISCO DEL 2017 CHE NON SENTIRAI NEL 2018: Morbid Angel – “Kingdoms Disdained”

I CONCERTI INDIMENTICABILI:

MYSTICUM – Roadburn, 22.04

DØDHEIMSGARD – Hellfest, 17.06

TIAMAT – Brutal Assault, 12.08 (per motivi non proprio encomiabili)

I CONCERTI DIMENTICABILI:

MAYHEM – Live Club, 06.04

METALITALIA.COM FEST 2017 IN TRE PAROLE: Due grandi giornate!

IL TUO 2017-METALITALIA.COM IN TRE PAROLE. Passione e soddisfazione, anche se con un contributo leggermente minore dell’anno scorso

FILM/SERIE TV DELL’ANNO: American Gods, Dark, Feud

LIBRO DELL’ANNO: ovviamente BLACK METAL COMPENDIUM! Fuori dall’autopromozione, i nuovi romanzi di Robecchi e Manzini.

PIN-UP DELL’ANNO: la rediviva Winona Ryde

UN DESIDERIO DA CHIEDERE ALLA FATINA DEL 2018: Il 2017 è stato di gran lunga il peggior anno della mia vita, quindi basta poco. Ma se proprio la Fatina Buona del Cazzo volesse farmi vincere 100’000$ a Las Vegas, ok.

VALENTINA MEVOLI

VALENTINA MEVOLI


NOME E COGNOME: Valentina Mevoli

SOPRANNOME: Rocketqueen

UBICAZIONE: Milano

ETA’: ma che maleducazione!

RUOLO NELLA REDAZIONE, GENERI DI (IN)COMPETENZA E ANNI DI RECLUSIONE: Sono parte della squadra news, ovvero sono una di quelli che vi tiene informati su nuove uscite, dettagli di nuovi album, video, singoli, ristampe, annunci di tour, chicche varie ed eventuali. Ogni tanto vi racconto qualche concerto e raramente mi cimento con le interviste. Nello scantinato da poco più di due anni.

I 10 MIGLIORI ALBUM:

01) MOONSPELL – “1755” (Napalm Records)

02) GRAVE PLEASURES – “Motherblood” (Century Media Records)

03) BLOODCLOT – “Up in Arms” (Metal Blade Records)

04) ELECTRIC WIZARD – “Wizard Bloody Wizard” (Spinefarm)

05) ULVER – “The Assassination Of Julius Caesar” (House Of Mythology)

06) UFOMAMMUT – “8” (Neurot Recordings)

07) SÓLSTAFIR – “Berdreyminn” (Season Of Mist)

08) DEAD CROSS – “Dead Cross” (Ipecac Recordings)

09) GODFLESH – “Post Self” (Shellshock)

10) MONOLORD – “Rust” (RidingEasy Records)

GLI INSALVABILI:

01) SUICIDE SILENCE – “Suicide Silence” (Nuclear Blast)

02) STEVEN WILSON – “To The Bone” (Caroline Records)

BAND RIVELAZIONE: GRAVE PLEASURES

BAND CIOFECA: XANDRIA

MUSICISTA DELL’ANNO (NEL BENE E NEL MALE): Chris Cornell

UN DISCO DEL 2016 CHE HAI SENTITO NEL 2017: GOJIRA – “Magma”

UN DISCO DEL 2017 CHE NON SENTIRAI NEL 2018: QUEENS OF THE STONE AGE – “Villains“

I CONCERTI INDIMENTICABILI:

MOONSPELL – Live Music Club, Trezzo Sull’Adda, 10/9/2017 (Metalitalia.com Festival)

TWELVE FOOT NINJA – Legend, Milano, 6/5/2017

UN CONCERTO DIMENTICABILE:

HIM – Alcatraz, Milano, 7/12/2017

MASTODON – Live Music Club, Trezzo Sull’Adda, 27/11/2017

METALITALIA.COM FEST 2017 IN TRE PAROLE: (come l’anno scordo) Che Taglia Hai?

IL TUO 2017-METALITALIA.COM IN TRE PAROLE. Lancia il porco

FILM/SERIE TV DELL’ANNO: “The Handmaid’s Tale” (Serie TV), “Silence” (Martin Scorsese)

LIBRO DELL’ANNO: “Timidamente Amore” dalla pagina de Il Signor Distruggere

PIN-UP DELL’ANNO: La nonna metal che balla sul palco dei 5FDP

UN DESIDERIO DA CHIEDERE ALLA FATINA DEL 2018: Più viaggi reali, meno viaggi mentali

WILLIAM CRIPPA

WILLIAM CRIPPA

NOME E COGNOME: William Crippa

SOPRANNOME: Will

UBICAZIONE: Brianza bene

ETA’: Mi mantengo giovane

RUOLO NELLA REDAZIONE, GENERI DI (IN)COMPETENZA E ANNI DI RECLUSIONE: Recensore power, symphonic metal, metal classico, hard n’heavy, epic e tutte le cose con una ragazza dietro al microfono. Ho perso il conto, potrebbero essere sei in primavera.

I 10 MIGLIORI ALBUM:

01) PAIN OF SALVATION – “In The Passing Light Of Day” (Inside Out)

02) ANGEL NATION – “Aeon” (Inner Wound Recordings)

03) BUTCHER BABIES – “Lilith” (Century Media)

04) CELLAR DARLING – “This Is The Sound” (Nuclear Blast)

05) ARCH ENEMY – “Will To Power” (Century Media)

06) PERSONA – “Metamorphosis” (autoprodotto)

07) EPICA – “The Solace System” (Nuclear Blast)

08) EUROPE – “Walk The Earth” (Silver Lining)

09) VUUR – In This Moment We Are Free – Cities” (Inside Out)

10) SEPULTURA – “Machine Messiah” (Nuclear Blast)

GLI INSALVABILI:
Nulla di particolare.

BAND RIVELAZIONE: ANGEL NATION, BUTCHER BABIES, EPICA (dopo il disco precedente non ci speravo proprio).
BAND CIOFECA: HELLOWEEN, pagliacciata dell’anno.

MUSICISTA DELL’ANNO (NEL BENE E NEL MALE): Michael Kiske

UN DISCO DEL 2016 CHE HAI SENTITO NEL 2017: molti!

UN DISCO DEL 2017 CHE NON SENTIRAI NEL 2018: davvero tanti.

I CONCERTI INDIMENTICABILI:

METALITALIA.COM FESTIVAL 2017 – Live Music Club, Trezzo sull’Adda, 9-10/09/17

DREAM THEATER – MediolanumForum Assago, 04/02/17

PAIN OF SALVATION – Magnolia Segrate, 06/04/17

EXTREME – Live Music Club, Trezzo sull’Adda, 18/07/17

I CONCERTI DIMENTICABILI:

Helloween – MediolanumForum Assago, 18/11/17, una baracconata eccessiva degna di Barnum.

METALITALIA.COM FEST 2017 IN TRE PAROLE: Giacomo Voli, una vera sorpresa, Edguy, grandissimi e Death SS, unici.

IL TUO 2017-METALITALIA.COM IN TRE PAROLE: Finalmente ho potuto dare una mano con il live report del festival!

FILM/SERIE TV DELL’ANNO: The Greatest Showman, Blade Runner 2049, Manchester By The Sea. Non seguo serie tv

LIBRO DELL’ANNO: Nel 2017 ho letto solo classici.

PIN-UP DELL’ANNO: GAlexa Bliss, Raw divas champion, Ana De Armas, l’ologramma di Blade Runner 2049. E, conosciuta di persona, Alissa White Gluz, bellissima davvero.

UN DESIDERIO DA CHIEDERE ALLA FATINA DEL 2018: Meno lavoro. Felicità per tutti

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.