POLL 2018: LE CLASSIFICHE DI METALITALIA.COM!

Pubblicato il 07/01/2019

Voltandoci a dare un ultimo sguardo al 2018, ora che ce lo siamo lasciato alle spalle, non possiamo che sentirci soddisfatti. Abbiamo abbondantemente superato la soglia dei 1000 album recensiti (siamo a quota 1100 circa), vi abbiamo raccontato 140 tra concerti e festival, abbiamo chiacchierato con 160 band e vi abbiamo tenuti aggiornati con oltre 7000 notizie. E poi la nuova edizione del Metalitalia.com Festival, il battesimo del fuoco dell’ Infernal Forces, la partnership con grandi eventi metal….Insomma, un anno veramente intenso ed emozionante, durante il quale siamo cresciuti come realtà sia on che offline, ma soprattutto come squadra unita dalla voglia di comunicare una grande passione per la musica.
Niente di tutto questo, però, sarebbe possibile senza i nostri lettori e senza la partecipazione di tanti fan agli eventi live. Prima di presentarvi le nostre tradizionali classifiche di inizio anno, quindi, vogliamo ringraziarvi di cuore per averci aiutato, giorno dopo giorno, a fare di Metalitalia.com ciò che è oggi.
Di seguito, come sempre, ognuno di noi ha lasciato un’istantanea del suo 2018, condividendo le proprie opinioni, gli album a suo parere più significativi tra quelli usciti quest’anno e una piccola ma sana dose di cazzeggio.
Detto questo, ci prepariamo ad affrontare un 2019 ricchissimo di sorprese (stay tuned!) e vi auguriamo un anno nuovo di grande musica e ottimi concerti.

R.I.P.: Claus-Graf Reinholdt, Mikio Fujioka, Paul Antignani, Fast Eddie Clarke, Dave Holland, Marcin “Valeo” Walenczykowski, Charlie Quintana, Frank “Killjoy” Pucci, Tim Calvert, Ben Graves, Ralph Santolla, Stefan Patterson, Brett Hoffmann, Mark Shelton, Jill Janus, Ed King, Carlos Denogean, Vinnie Paul, Kyle Pavone, Glen Telford, Richard Bateman, Marty Balin, Todd Youth, Jimmy Farrar, Oli Herbert, Dave Castillo, Erik Lindmark, Carsten Otterbach, Marco Klemenz

La Redazione di Metalitalia.com

 

Cliccate sui nomi per leggere il contenuto
ALESSANDRO CORNO

NOME E COGNOME: Alessandro Corno

SOPRANNOME: Metalcorno

UBICAZIONE: Usmate Velate (MI)

ETÀ: 38

RUOLO NELLA REDAZIONE, GENERI DI (IN)COMPETENZA E ANNI DI RECLUSIONE: una volta redattore… adesso “addetto alle cose fastidiose”: amministrazione, advertising, stand ai festival, gestione sezione notizie e tutto ciò che riguarda il Metalitalia.com Festival. Sono dentro dal 2006.

 

I 10 MIGLIORI ALBUM:

01) GHOST – “Prequelle” (Spinefarm)

02) COHEED AND CAMBRIA – Vaxis – Act I: The Unheavenly Creatures (roadrunner Records)

03) SHYLMAGOGHNAR – “Transience” (Napalm Records)

04) ABYSMAL GRIEF – “Blasphema Secta” (Terror From Hell Records)

05) DEATH SS – “Rock’N’Roll Armageddon” (Lucifer Rising)

06) WITHERFALL – “A Prelude To Sorrow” (Century Media Records)

07) NECROPHOBIC – “Mark of the Necrogram” (Century Media)

08) SCHELETRO – “Farfalle Dentro Al Vomito” (Zas Autoproduzioni)

09) POWERWOLF – “The Sacrament Of Sin” (Napalm Records)

10) ORPHANED LAND – “Unsung Prophets & Dead Messiahs” (Century Media Records)

 

GLI INSALVABILI:

MACHINE HEAD – “Catharsis” (Nuclear Blast Records)
Altro non ho ascoltato… non recensendo più mi affido ai consigli dei colleghi e direi che il peggio si riesce bene o male a evitarlo 🙂

 

BAND RIVELAZIONE: SHYLMAGOGHNAR

 

BAND CIOFECA: ce ne son troppe che si vogliono far odiare. Parlando di generi, direi che l'”hipster black metal” con l’attitudine e il look che si porta dietro, ha anche rotto il cazzo.

 

MUSICISTA DELL’ANNO (NEL BENE E NEL MALE): Bruce Dickinson e Pat O’Brien

 

I CONCERTI INDIMENTICABILI:

IRON MAIDEN – Ippodromo San Siro (MI) – 9 luglio 2018

HYPOCRISY – Infernal Forces, Live Club Trezzo (MI) – 27 ottobre 2018

CANDLEMASS – Metalitalia.com Festival 2018, Live Club Trezzo (MI) – 16 settembre 2018

TESTAMENT – Rock The Castle 2018, Castello Scaligero di Villafranca (VR) – 30 giugno 2018

WATAIN @ Live Music Club – 11/11/2018 (chi lavora dietro le quinte non può assolutamente dimenticare un loro concerto…)

 

I CONCERTI DIMENTICABILI:

TIAMAT – Metalitalia.com Festival 2018, Live Club Trezzo (MI) – 16 settembre 2018

Gli altri me li son dimenticati

 

METALITALIA.COM FEST 2018 IN TRE PAROLE: sempre grandi soddisfazioni

 

IL TUO 2018-METALITALIA.COM IN TRE PAROLE: a tutta forza

 

FILM/SERIE TV DELL’ANNO: ho scoperto con enorme ritardo quella figata di “Hannibal”

LIBRO DELL’ANNO: purtroppo non leggo libri da una vita

PIN-UP DELL’ANNO: Nergal (se non ci credete, seguitelo su Instagram)

 

UN DESIDERIO DA CHIEDERE AL METALITALIA.COM FEST 2019: questo articolo esce il 7 gennaio e al momento abbiamo già le date e gli headliner di entrambe giornate! Saranno due gironi diversissimi…Stay tuned 😉

UN DESIDERIO DA CHIEDERE ALLA FATINA DEL 2019: un sacco di belle cose come nel 2018

ANDREA INTACCHI

ANDREA INTACCHI

NOME E COGNOME: Andrea Intacchi

SOPRANNOME: Kennet (o papà Kennet)

UBICAZIONE: Verdél (Berghem)

ETÀ: 39

RUOLO NELLA REDAZIONE, GENERI DI (IN)COMPETENZA E ANNI DI RECLUSIONE: Redattore da un paio di anni: mi occupo di thrash, doom, death, speed e NWOBHM (sono anziano dentro).

 

I 10 MIGLIORI ALBUM:

1) SAXON – Thunderbolt (Silver Lining)

2) VISIGOTH – The Conquer’s Oath (Metal Blade Records)

3) DEATH ALLEY – Superbia (Century Media)

4) RIOT V – Armor Of Light (Nuclear Blast)

5) ANGELUS APATRIDA – Cabaret De La Guillotine (Century Media)

6) THE KONSORTIUM – Rogaland (Agonia Records)

7) MONSTROSITY – The Passage Of Existence (Metal Blade Records)

8) SATAN – Cruel Magic (Metal Blade Records)

9) DECEASED – Ghostly White (Hells Headbangers Records)

10) COFFIN BIRTH – The Serpent Insignia (Narcotica/Time To Kill Records)

Posto d’onore per:

GODWATT – Necropolis (Jolly Roger Records)

SEPTIC TANK – Rotting Civilisation (Rise Above Records)

FUNERAL MIST – Hekatomb (Norma Evangelium Diaboli)

THE SKULL – The Endless Road Turns Dark (Tee Pee Records)

 

GLI INSALVABILI:

Su tutti DEICIDE – Overtures Of Blasphemy

MACHINE HEAD – Catharsis

ARMORED DAWN- Barbarians In Black

DAWN OF WINTER – Pray For Doom

 

BAND RIVELAZIONE: DEATH ALLEY, THE FLESH, COFFIN BIRTH

 

BAND CIOFECA: DEICIDE e MACHINE HEAD

 

MUSICISTA DELL’ANNO (NEL BENE E NEL MALE): Ancora una volta Bruce Dickinson: da quest’anno pure attore teatrale e stuntman.

 

I CONCERTI INDIMENTICABILI:

IRON MAIDEN – Ippodromo San Siro (MI) – 9 luglio 2018

SAXON – Live Club Trezzo (MI) – 5 ottobre 2018

THE SKULL – Spazio Ligera (MI) – 10 ottobre 2018

HYPOCRISY – Infernal Forces, Live Club Trezzo (MI) – 27 ottobre 2018

SLAYER – Mediolanum Forum (MI) – 20 novembre 2018

EXODUS-SODOM-DEATH ANGEL-SUICIDAL ANGELS – Phenomenon, Fontaneto d’Agogna (NO), 14 dicembre 2018

 

I CONCERTI DIMENTICABILI: Nessuno da segnalare: pochi concerti, ma buoni!

 

METALITALIA.COM FEST 2018 IN TRE PAROLE: radicale, roccioso, profondo!

 

IL TUO 2018-METALITALIA.COM IN TRE PAROLE: esaltante e salutare (Marco)!

 

FILM/SERIE TV  DELL’ANNO: la Tv è perennemente spenta

LIBRO DELL’ANNO: pecca del 2018, poco tempo (ed energie) per leggere. Per il 2019 il cartaceo prenderà nuovamente piede: promesso!

PIN-UP DELL’ANNO: L’incantevole Creamy

 

UN DESIDERIO DA CHIEDERE AL METALITALIA.COM FEST 2019: A parte una giornata “thrashosa”, niente di più. E’ tutto perfettamente metallico!

UN DESIDERIO DA CHIEDERE ALLA FATINA DEL 2019: King Diamond in Italia o, meglio ancora, il ritorno dei Mercyful Fate!

ANDREA RAFFALDINI

ANDREA RAFFALDINI

NOME E COGNOME: Andrea Raffaldini

SOPRANNOME: Raffo

UBICAZIONE: Suzzara (Mantova)

ETÀ: 41

RUOLO NELLA REDAZIONE, GENERI DI (IN)COMPETENZA E ANNI DI RECLUSIONE: Redattore, appassionato di tutti i generi, quelli classici in particolare. Recluso dal 2001

 

I 10 MIGLIORI ALBUM:

01) JUDAS PRIEST – “Firepower” (Sony)

02) BLOOD OF THE SUN – “Blood’s Thicker Than Love” (Listenable Records)

03) MONSTER TRUCK – “True Rockers” (Mascott Records)

04) URIAH HEEP – “Living The Dream” (Frontiers)

05) CLUTCH – “Book Of Bad Decisions” (Weathermaker Music)

06) VOIVOD – “The Wake” (Century Media)

07) ORANGE GOBLIN – “The Wolf Bites Back” (Candlelight Records)

08) WYATT EARP- “Wyatt Earp” (Andromeda Relix)

09) HIGH ON FIRE – “Electric Messiah” (eOne Records)

10) NIGHT IN GALES – “The Last Sunsets” (Apostasy Records)

 

GLI INSALVABILI:

DISTURBED – “Evolution”

THE SMASHING PUMPKINS – “Shiny and Oh So Bright, Vol. 1 / LP: No Past. No Future. No Sun”

 

BAND RIVELAZIONE: I Wyatt Earp, una realtà tutta italiana

 

BAND CIOFECA: Disturbed e Machine Head

 

MUSICISTA DELL’ANNO (NEL BENE E NEL MALE): Grazie al film “Bohemian Rhapsody”, la massa sta (ri)scoprendo Freddie Mercury.

 

I CONCERTI INDIMENTICABILI:

METALLICA a Casalecchio di Reno (BO) – 14/02/2018

EARTHLESS al Roadburn Festival – 19/04/2018

RAGE meets REFUGE al Metalitalia.com Festival – 15/09/2018

BAD RELIGION al BayFest – 14/08/2018

 

I CONCERTI DIMENTICABILI:

TIAMAT al Metalitalia.com Festival – 16/09/2018

 

METALITALIA.COM FEST 2018 IN TRE PAROLE: Kill With Power!

 

IL TUO 2018-METALITALIA.COM IN TRE PAROLE: non mollare mai!

 

FILM/SERIE TV  DELL’ANNO: “Bohemian Rhapsody” per forza!

LIBRO DELL’ANNO: Nicola Gratteri, Antonio Nicaso,“Storia segreta della ‘ndrangheta”; Yuval Noah Harari, “21 Lezioni per il XXI secolo”

PIN-UP DELL’ANNO: Beth Hart

 

UN DESIDERIO DA CHIEDERE AL METALITALIA.COM FEST 2019:Obbligare il Live di Trezzo a fornirsi di birra quantomeno decente.

UN DESIDERIO DA CHIEDERE ALLA FATINA DEL 2019:Tanta salute e tonnellate di buona musica!

 

BIANCA SECCHIERI

BIANCA SECCHIERI

 

NOME E COGNOME: Bianca Secchieri

SOPRANNOME: Blanche, Norz, B.

UBICAZIONE: La terra della nebbia e dei ciclisti.

ETÀ: Gli anni di Cristo.

RUOLO NELLA REDAZIONE, GENERI DI (IN)COMPETENZA E ANNI DI RECLUSIONE: Redattore, black, pagan e doom più meno classici e altre cose così. Credo che questo sia stato il terzo anno di permanenza in redazione.

 

I 10 MIGLIORI ALBUM:

01) JUDAS PRIEST – “Firepower” (Columbia Records)

02) ABYSMAL GRIEF – “Blasphema Secta” (Terror From Hell Records)

03) DEATH SS – “Rock’N’Roll Armageddon” (Lucifer Rising)

04) SELVANS – “Faunalia” (Avantgarde Music)

05) IMMORTAL – “Northern Chaos Gods” (Nuclear Blast)

06) UNGFELL – “Mythen, Mären Und Pestilenz” (Eisenwald Tonschmiede)

07) DRUDKH – “They Often See Dreams About The Spring” (Season Of Mist)

08) SEPULCHER – “Panoptic Horror” (Edged Circle Productions)

09) OBLITERATION – “Cenotaph Obscure” (Indie Recordings)

10) CULTES DES GHOULES – “Sinister, Or Threading The Darker Paths” (Hells Headbangers)


GLI INSALVABILI:
Li ho, come sempre, rimossi.

 

BAND RIVELAZIONE: Onestamente nessuna autentica rivelazione.

BAND CIOFECA: Ma tantissime.

 

MUSICISTA DELL’ANNO (NEL BENE E NEL MALE): Mark Shelton.

 

I CONCERTI INDIMENTICABILI:

PRIMORDIAL – Dagda Live Club (PV) – 21/07

TAAKE – Alchemica Music Club (BO) – 09/11

IANVA – Teatro Aurora Marghera (VE) – 10/02

 

I CONCERTI DIMENTICABILI: E chi se li ricorda.

 

METALITALIA.COM FEST 2018 IN TRE PAROLE: La mia prima due giorni.

 

IL TUO 2018-METALITALIA.COM IN TRE PAROLE: Meno intenso del dovuto.

 

FILM/SERIE TV  DELL’ANNO: Save Me, The Deuce – La via del porno.

LIBRO DELL’ANNO: Il ciclo del vicequestore Rocco Schiavone di Antonio Manzini.

PIN-UP DELL’ANNO: Jason Momoa da sempre e per sempre.

 

UN DESIDERIO DA CHIEDERE AL METALITALIA.COM FEST 2019: di stupirmi (ancora).

UN DESIDERIO DA CHIEDERE ALLA FATINA DEL 2019: King Diamond e Manowar in Italia o ancora meglio la possibilità di (ri)vederli all’estero.

CARLO PALEARI

CARLO PALEARI

NOME E COGNOME: Carlo Paleari

SOPRANNOME: Burù

UBICAZIONE: Senago (MI)

ETÀ: 38

RUOLO NELLA REDAZIONE, GENERI DI (IN)COMPETENZA E ANNI DI RECLUSIONE: Redattore da circa cinque anni, mi muovo in maniera abbastanza bipolare tra macigni doom e svolazzi progressive; hard rock sanguigno e malinconici momenti di depressione sonora, meglio ancora se con le chitarre acustiche. Salvo rare eccezioni, mi incuriosisce un po’ di tutto. Ah, ogni tanto sono quello che scrive chilometrici identikit da venti dischi ciascuno sui dinosauri degli anni Settanta.

 

I 10 MIGLIORI ALBUM:

01) ANTIMATTER – “Black Market Enlightenment” (Music in Stone)

02) RIVERSIDE – “Wasteland” (InsideOut)

03) ORPHANED LAND – “Unsung Prophets & Dead Messiahs” (Century Media)

04) KINGCROW – “The Persistence” (Sensory)

05) SPIDERS – “Killer Machine” (Spinefarm)

06) IHSAHN – “Amr” (Candlelight)

07) SLAEGT – “The Wheel” (Van Records)

08) ANNEKE VAN GIERSBERGEN – “Symphonized” (InsideOut)

09) HAKEN – “Vector” (InsideOut)

10) URIAH HEEP – “Living The Dream” (Frontiers)

 

GLI INSALVABILI: Il primo pensiero va ai TNT che fanno canzoni simil-Backstreet Boys, in ritardo di 20 anni, oltretutto….

 

BAND RIVELAZIONE: Gli Spiders con il loro “Killer Machine”.

 

BAND CIOFECA: Quelle che scompaiono senza lasciare traccia già al primo ascolto. Tanto da non riuscire nemmeno a ricordarle.

 

MUSICISTA DELL’ANNO (NEL BENE E NEL MALE): Il batterista (non) morto e il bassista cornuto dei Witchrot.

 

I CONCERTI INDIMENTICABILI:

ROGER WATERS – Forum, Assago – 18/04/2018

OZZY OSBOURNE – Firenze Rocks – 17/06/2018

IRON MAIDEN – Ippodromo, Milano – 09/07/2018

METALITALIA.COM FEST (Day 2) – Live Club, Trezzo sull’Adda – 16/09/2018

SLAYER – Forum, Assago – 20/11/2018

 

I CONCERTI DIMENTICABILI: Niente di disastroso, se proprio dovessi cercare il pelo nell’uovo, ho trovato per la prima volta sottotono un concerto di Glenn Hughes.

 

METALITALIA.COM FEST 2018 IN TRE PAROLE: Johan Edlund, perché?

 

IL TUO 2018-METALITALIA.COM IN TRE PAROLE: Keep on rocking!

 

FILM/SERIE TV DELL’ANNO: “Le terrificanti avventure di Sabrina” a.k.a. Harry Potter coi satanisti.

LIBRO DELL’ANNO: Un sacco di libri su Black Sabbath e dintorni per realizzare l’articolo sulla loro discografia.

PIN-UP DELL’ANNO: La (ormai ex) fidanzata del bassista dei Witchrot.

 

UN DESIDERIO DA CHIEDERE AL METALITALIA.COM FEST 2019: Difficile, ma dico Emperor e King Diamond.

UN DESIDERIO DA CHIEDERE ALLA FATINA DEL 2019: Le premesse sono migliori rispetto al passato, vediamo di non fare scherzi come al solito.

CHIARA FRANCHI

CHIARA FRANCHI

NOME E COGNOME: Chiara Franchi

SOPRANNOME: Chiaretty, Prof

UBICAZIONE: profondo Nord Est

ETÀ: Ormai

RUOLO NELLA REDAZIONE, GENERI DI (IN)COMPETENZA E ANNI DI RECLUSIONE: Redattore news, live reporter, occasionalmente recensore since 2015; da quest’anno, con l’esimio dott. Scatigna, coordino il canale Spotify. Fingo di intendermi di roba complicata, disagiata o satanica, in realtà sono hipster e mi piacciono i dischi paraculi.

 

I 10 MIGLIORI ALBUM:

01) SVARTIDAUDI – “Revelations of the Red Sword” (Vàn)

02) YOB – “Our Raw Heart” (Relapse Records)

03) UADA – “Cult Of A Dying Sun” (Einsenwald Tonschmiede)

04) MESSA – “Feast For Water” (Aural Music)

05) EVOKEN – “Hypnagogia” (Profound Lore)

06) TRIBULATION – “Down Below”  (Century Media)

07) ZEAL & ARDOR – “Stranger Fruit” (MVKA)

08) ABYSMAL GRIEF – “Blasphema Secta” (Terror From Hell)

09) ANNA VON HAUSSWOLF – “Dead Magic” (City Slang)

10) CARPENTER BRUT – “Leather Teeth” (No Quarter)

 

GLI INSALVABILI: SMASHING PUMPKINS – “Shiny And Oh So Bright”.

 

BAND RIVELAZIONE: Più che rivelazioni, belle conferme: Uada, Messa e Zeal & Ardor.

 

BAND CIOFECA: Quella che invia i comunicati stampa coi congiuntivi sbagliati.

 

MUSICISTA DELL’ANNO (NEL BENE E NEL MALE): Nergal. Ormai spero che la Ferragni divorzi da Fedez e si metta con lui.

 

I CONCERTI INDIMENTICABILI:

GRAVE PLEASURES – Brutal Assault – 09-10/08

IRON MAIDEN – Trieste – 17/07

A PERFECT CIRCLE – Rock The Castle – 01/07

ZEAL & ARDOR – Orto Bar (SLO) – 12/11

 

I CONCERTI DIMENTICABILI: 

MYRKUR- Brutal Assault 2018 – 09/08

WATAIN – Live Club  – 11/11 (solo perché me li sono persi per l’ennesima volta e rosico tantissimo)

 

METALITALIA.COM FEST 2018 IN TRE PAROLE: ero altrove, purtroppo.

 

IL TUO 2018-METALITALIA.COM IN TRE PAROLE: vorrei dare dipiù (sic).

 

FILM/SERIE TV  DELL’ANNO: “BoJack Horseman” (scoperto con colpevole ritardo)

LIBRO DELL’ANNO: Non è uscito quest’anno e ammetto di non amarlo in modo particolare, ma credo sia doveroso citare “Pastorale Americana” di Philip Roth. Tra le pubblicazioni 2018, segnalo “La Morte Si Fa Social: Immortalità, Memoria e Lutto nell’Epoca della Cultura Digitale” di Davide Sisto, che sto leggendo in questi giorni.

PIN-UP DELL’ANNO: Melanie Gaydos

 

UN DESIDERIO DA CHIEDERE AL METALITALIA.COM FEST 2019: Un po’ di black

UN DESIDERIO DA CHIEDERE ALLA FATINA DEL 2019: Scrivere di più e qualche stress in meno

DAVIDE ROMAGNOLI

DAVIDE ROMAGNOLI

NOME E COGNOME: Davide Romagnoli

SOPRANNOME: Davidz

UBICAZIONE: Milano

ETÀ: 30

RUOLO NELLA REDAZIONE, GENERI DI (IN)COMPETENZA E ANNI DI RECLUSIONE: redattore di roba borderline/post-qualcosa/ hardcoreggiante da circa 7 anni.

 

I 10 MIGLIORI ALBUM:

01) IDLES – “Joy As An Act Of Resistance” (Partisan)

02) DAUGHTERS – “You Don’t Get What You Want” (Ipecac)

03) YOB – “Our Raw Heart” (Relapse)

04) ANNA VON HAUSSWOLFF – “Black Magic” (City Slang)

05) DIRGE – “Lost Empyrean” (Debemur Morti)

06) CRIPPLED BLACK PHOENIX – “The Great Escape” (Season Of Mist)

07) THOU – “Magus” (EVP Recordings)

08) BIRDS IN ROW – “We Already Lost The World” (Deathwish)

09) FUNERAL CHIC – “Superstition” (Prosthetic)

10) THE BODY – “I Have Fought Against It But I Can’t Any Longer” (Thrill Jockey)

 

GLI INSALVABILI: Smashing Pumpkins “Shine and Oh.. qualcosa”

 

BAND RIVELAZIONE: Vein

 

BAND CIOFECA: Smashing Pumpkins

 

MUSICISTA DELL’ANNO (NEL BENE E NEL MALE): Mike Scheidt

 

I CONCERTI INDIMENTICABILI:

GOSPEED YOU! BLACK EMPEROR 2 night sets – Roadburn, Tillburg, NL

BELL WITCH playing Mirror Reaper – Roadburn, Tillburg, NL

KING JIZZARD AND THE LIZARD WIZARD – Todays Festival – Torino, 24/08/2018

BUNUEL – Evol, Roma, 10/05/2018

 

I CONCERTI DIMENTICABILI: li ho in effetti dimenticati.

 

METALITALIA.COM FEST 2018 IN TRE PAROLE: Candlemass, Tiamat, Novembre

 

IL TUO 2018-METALITALIA.COM IN TRE PAROLE: amici, birra, metal.

 

FILM/SERIE TV  DELL’ANNO: “The Wild Pear Tree” di Ceylan

LIBRO DELL’ANNO: “21 Lezioni per il XXI secolo” di Harari/ “Il tempo degli stregoni” Di W. Eilenberger

PIN-UP DELL’ANNO:

 

UN DESIDERIO DA CHIEDERE AL METALITALIA.COM FEST 2019: superarsi ancora
UN DESIDERIO DA CHIEDERE ALLA FATINA DEL 2019: un brutto male alla gente che ruba gli strumenti alle band che suonano in giro.

EDOARDO DE NARDI

EDOARDO DE NARDI

NOME E COGNOME: Edoardo De Nardi

SOPRANNOME: Nessuno

UBICAZIONE: a Ovest di Firenze

ETÀ: 28

RUOLO NELLA REDAZIONE, GENERI DI (IN)COMPETENZA E ANNI DI RECLUSIONE: mi occupo ormai per il (quasi) quinto anno consecutivo di recensioni, di concerti ed interviste di metal estremo, incentrato primariamente su black e death metal.

 

I 10 MIGLIORI ALBUM:

01) PORTAL – “Ion” (Profound Lore Records)

02) ARCHGOAT – “The Luciferian Crown” (Debemur Morti Productions)

03) FUNERAL MIST – “Hekatomb” (Norma Evangelium Diaboli)

04) SVARTIDAUDI – “Revelations Of The Red Sword” (Vàn)

05) WATAIN – “Trident Wolf Eclipse” (Century Media Records)

06) SLEEP – “The Sciences” (Third Man Records)

07) VOIVOD – “The Wake” (Century Media Records)

08) HATE ETERNAL – “Upon Desolate Sands” (Season Of Mist)

09) INFERNAL COIL – “Within A World Forgotten” (Profound Lore Records)

10) DEMONOMANCY – “Poisoned Atonement” (Invictus Productions)

 

GLI INSALVABILI:

MACHINE HEAD – “Catharsis” (Nuclear Blast)

PHILIP H. ANSELMO & THE ILLEGALS – “Choosing Mental Illness As A Virtue” (Season Of Mist)

 

BAND RIVELAZIONE: DEMONOMANCY, INFERNAL COIL, OBLITERATION

 

BAND CIOFECA: MACHINE HEAD, DIMMU BORGIR

 

MUSICISTA DELL’ANNO (NEL BENE E NEL MALE): Pat O’Brien, Mark Shelton

 

I CONCERTI INDIMENTICABILI:

CLAUDIO SIMONETTI’S GOBLIN – Netherland Death Fest – 04/03/2018

TSJUDER – Campus Industry Music (PR) – 01/12/2018

SLAYER – Mediolanum Forum (MI) – 20/11/2018

 

I CONCERTI DIMENTICABILI: MARNERO – Il Contro (PO) – 10/11/2018

 

METALITALIA.COM FEST 2018 IN TRE PAROLE: Non c’ero, purtroppo

 

IL TUO 2018-METALITALIA.COM IN TRE PAROLE: Sempre in ritardo!

 

FILM/SERIE TV  DELL’ANNO: “The Haunting Of Hill House”,Hereditary”, “Insidious”

LIBRO DELL’ANNO: Non ho letto niente uscito in questo anno.

PIN-UP DELL’ANNO: Kate Siegel

 

UN DESIDERIO DA CHIEDERE AL METALITALIA.COM FEST 2019: Ospitare una possibile reunion dei Dismember!

UN DESIDERIO DA CHIEDERE ALLA FATINA DEL 2019: Sesso, droga, metal

ELIO FERRARA

ELIO FERRARA

NOME E COGNOME: Elio Ferrara

SOPRANNOME:

UBICAZIONE: Mascalucia (CT)

ETÀ: 42

RUOLO NELLA REDAZIONE, GENERI DI (IN)COMPETENZA E ANNI DI RECLUSIONE: Redattore/prog, heavy, power, thrash, gothic, melodic death, hard rock/da tre anni e mezzo in redazione

 

I 10 MIGLIORI ALBUM:

01) THERION – “Beloved Antichrist” (Nuclear Blast)

02) SIRENIA – “Arcane Astral Aeons” (Napalm Records)

03) ANGRA – “Ømni” (earMusic)

04) MICHEAL ROMEO – “War Of The Worlds Pt.1” (Music Theories Recordings)

05) DARK HORIZON – “Aenigma” (Underground Symphony)

06) KAMELOT – “The Shadow Theory” (Napalm Records)

07) AETERNITAS – “Tales Of The Grotesque” (Massacre Records)

08) SEVENTH WONDER – “Tiara” (Frontiers)

09) TEN – “Illuminati” (Frontiers)

10) GABRIELS  – “Fist Of The Seven Stars Act 2 (Hokuto Brothers)” (Rockshots Records)

Difficile scegliere 10 album: menziono sicuramente anche Eversin, Khemmis, We Are Sentinels, Be The Wolf e Treat.


GLI INSALVABILI:
Non ci siamo imbattuti in casi disperati quest’anno.

 

BAND RIVELAZIONE: New Horizons, Quasi-Stellar Radio Source, Chronosfear, Kantica

 

BAND CIOFECA: Dico Frozen Crown, che però non riteniamo una ciofeca, ma l’album di debutto non ci ha per niente convinti.


MUSICISTA DELL’ANNO (NEL BENE E NEL MALE):
Nel bene, bravo Fabio Lione con i suoi tanti progetti. Nel male, cosa c***o combini, Mark Logan?

 

I CONCERTI INDIMENTICABILI:Quest’anno zero concerti

 

I CONCERTI DIMENTICABILI: Vale come sopra

 

METALITALIA.COM FEST 2018 IN TRE PAROLE: Da quanto sopra, si evince la mia assenza

 

IL TUO 2018-METALITALIA.COM IN TRE PAROLE: Ascoltare, scrivere, intervistare

 

FILM/SERIE TV  DELL’ANNO: Film: “Bohemian Rhapsody” / Serie: “Devilman Crybaby”

LIBRO DELL’ANNO: Tiziano Scarpa, “Stabat Mater” (in realtà è del 2009 ma l’ho letto solo quest’anno)

PIN-UP DELL’ANNO: Claudia Romani

 

UN DESIDERIO DA CHIEDERE AL METALITALIA.COM FEST 2019: Backstage privato con una  o entrambe le cantanti dei Butcher Babies: si può fare?

UN DESIDERIO DA CHIEDERE ALLA FATINA DEL 2019: Visti i risultati dell’anno scorso, quest’anno pensavo di optare per il Genio della Lampada, che oltretutto mette a disposizione ben 3 desideri

EMILIO CORTESE

EMILIO CORTESE


NOME E COGNOME:
Emilio Cortese

SOPRANNOME: Appo

UBICAZIONE: Modena

ETÀ: 35

RUOLO NELLA REDAZIONE, GENERI DI (IN)COMPETENZA E ANNI DI RECLUSIONE: Redattore di generi vari, dal death metal al doom, al progressive di vario genere. A novembre è stato il mio decimo anno.

 

I 10 MIGLIORI ALBUM:

01) SCHELETRO – “Farfalle Dentro Al Vomito” (Zas Autoproduzioni)

02) NOISE TRAIL IMMERSION – “Symbology Of Shelter” (Moment Of Collapse)

03) HATESPHERE – “Reduced To Flesh” (Scarlet)

04) ANAAL NATHRAKH – “A New Kind Of Horror” (Metal Blade)

05) WARREL DANE – “Shadow Work” (Century Media)

06) UN – “Sentiment” (Translation Loss)

07) BETWEEN THE BURIED AND ME – “Automata II” (Sumerian)

08) ZEAL & ARDOR – “Stranger Fruit” (MVKA)

09) MONSTROSITY – “THe Passage Of Existence” (Metal Blade)

10) MOURNFUL CONGREGATION – “The Incubus Karma” (Osmose)

 

GLI INSALVABILI:  Machine Head

 

BAND RIVELAZIONE: Beyond Creation

 

BAND CIOFECA: Sempre Machine Head

 

MUSICISTA DELL’ANNO (NEL BENE E NEL MALE): Pat O’Brien.

 

I CONCERTI INDIMENTICABILI:

DOWNFALL OF GAIA – Wave – 11/02/18

SCHELETRO – Stella Nera – 04/03/18

DEAFHEAVEN – TPO – 12/10/18

 

I CONCERTI DIMENTICABILI: Igorrr – Locomotiv – 15/11/18

 

METALITALIA.COM FEST 2018 IN TRE PAROLE: Non c’ero

 

IL TUO 2018-METALITALIA.COM IN TRE PAROLE: Impegnativo. Bello. Ultimo.

 

FILM/SERIE TV  DELL’ANNO: Guardo solo roba già uscita da anni.

LIBRO DELL’ANNO: Leggo solo roba già uscita da anni.

PIN-UP DELL’ANNO: Sempre e solo la mia tipa.

 

UN DESIDERIO DA CHIEDERE AL METALITALIA.COM FEST 2019: Esserci, del resto mi va bene tutto.

UN DESIDERIO DA CHIEDERE ALLA FATINA DEL 2019: Un po’ di serenità.

ENRICO DAL BONI

ENRICO DAL BONI

NOME E COGNOME: Enrico Dal Boni

SOPRANNOME: AdT

UBICAZIONE: Veneto

RUOLO NELLA REDAZIONE, GENERI DI (IN)COMPETENZA E ANNI DI RECLUSIONE: fotografo e redattore sezione news dal settembre 2009


I 10 MIGLIORI ALBUM/GLI INSALVABILI:

mi giustifico, faccio le foto

 

I CONCERTI INDIMENTICABILI:

PITCHSHIFTER – The Garage, London – 23 novembre 2018

CANDLEMASS – Metalitalia.com Festival – 16 settembre 2018

CARCASS+NAPALM DEATH – Rock The Castle – 30 giugno 2018

LACUNA COIL – O2 Forum Kentish Town, Londra – 19 gennaio 2018

IRON MAIDEN+HELLOWEEN – Firenze Rocks – 16 giugno 2018

KREATOR – Zona Roveri, Bologna – 17 gennaio 2018

DARK TRANQUILLITY – Zona Roveri, Bologna – 26 aprile 2018

DOPETHRONE – CSO Pedro, Padova – 05 ottobre 2018

DROPKICK MURPHYS+FLOGGING MOLLY – Gran Teatro Geox, Padova – 14 febbraio 2018

 

I CONCERTI DIMENTICABILI:

TIAMAT – Metalitalia.com Festival – 16 settembre 2018

CRADLE OF FILTH – Zona Roveri, Bologna – 13 febbraio 2018

GUNS N’ROSES – Firenze Rocks – 15 giugno 2018

 

BAND RIVELAZIONE: il ritorno live dei PITCHSHIFTER

 

BAND CIOFECA: quel che resta dei TIAMAT…

 

MUSICISTA DELL’ANNO (NEL BENE E NEL MALE): JS Clayden (PITCHSHIFTER) nel bene / Johan Edlund (TIAMAT) nel male

 

METALITALIA.COM FEST 2018 IN TRE PAROLE: una festa tra amici più che un festival musicale

 

IL TUO 2018-METALITALIA.COM IN TRE PAROLE: tanto lavoro ma anche grandi soddisfazioni

 

FILM/SERIE TV DELL’ANNO: “Le terrificanti avventure di Sabrina”

LIBRO DELL’ANNO: Neil Gaiman, “American Gods”

PIN-UP DELL’ANNO: Phuongconigliettorosa”

 

UN DESIDERIO DA CHIEDERE AL METALITALIA.COM FEST 2019: voglio i PITCHSHIFTER!!!

UN DESIDERIO DA CHIEDERE ALLA FATINA DEL 2019: sempre più concerti [ma belli eh]

FEDERICO ORANO

NOME E COGNOME: Federico Orano

SOPRANNOME: Smile / Oranf

UBICAZIONE: Padova

ETÀ: 36

RUOLO NELLA REDAZIONE, GENERI DI (IN)COMPETENZA E ANNI DI RECLUSIONE:

Ormai si festeggia un anno di collaborazione con Metalitalia, dodici mesi di crescita e soddisfazioni personali. Mi occupo di recensioni, interviste e report per quanto riguarda l’heavy metal classico, il power metal, il prog e l’hard rock.

 

I 10 MIGLIORI ALBUM:

01) SEVENTH WONDER – “Tiara” (Frontiers)

02) RIOT V – “Armor Of Light” (Nuclear Blast)

03) CAYNE – “Beyond The Scars” (Graviton Music)

04) KINGCROW – “The Persistence” (Sensory)

05) THE MOOR – “Jupiter’s Immigrants” (Autoprodotto)

06) FROZEN CROWN – “The Fallen King” (Scarlet Records)

07) MAGNUM – “Lost On The Road To Eternity” (SPV Records)

08)HEIR APPARENT – “The View From Below” (No Remorse Records)

09) SHIRAZ LANE – “Carnival Days” (Frontiers)

10) ARRAYAN PATH – “Archegonoi” (Pitch Black Records)

 

GLI INSALVABILI: David DeFeis e i suoi Virgin Steele – che triste trovarli sempre più spompati.

 

BAND RIVELAZIONE: Più che band rivelazione (i primi che mi vengono in mente i nostrani Frozen Crown e gli Ironflame), la sorpresa dell’anno è stata ritrovare alcune band tornate dopo decenni e capaci di scrivere ancora ottima musica, segno che non tutti questi comeback sono frutto -solamente- di scelte economiche. Parlo di Fifth Angel ed Heir Apparent, ma senza dimenticare i Judas Priest, e fa piacere anche ritrovare Kamelot ed Angra in ripresa dopo alcune uscite rivedibili.

 

BAND CIOFECA: Devo ripetermi: Virgin Steele anche se pronunciare questo nome attualmente mi provoca l’orticaria.

 

MUSICISTA DELL’ANNO (NEL BENE E NEL MALE): Non c’è stato per quanto mi riguarda un personaggio che si è nettamente elevato sopra o sotto tutti (tralasciando i vari Karl Logan e Pat O’Brien). Citerei i Rhapsody che danno vita a questo nuovo progetto Turilli/Lione. La curiosità è tanta ma, anche da super fan, l’impressione è che stiano esagerando un po’.

 

I CONCERTI INDIMENTICABILI:

IRON MAIDEN – Firenze – 16/06/2018

TIERRA SANTA – Barcellona – 10/02/2018

SAUROM – Leyendas Del Rock (Villena) – 09/08/2018

H.E.A.T – Bologna – 11/12/2018

L’intera prima giornata al METALITALIA.COM FESTIVAL -15/09/2018

 

I CONCERTI DIMENTICABILI: Non che fosse una sorpresa, ma i Sonata Arctica all’ultimo Leyendas Del Rock in Spagna sono sembrati i lontani cugini di quelli che ci hanno fatto innamorare ormai una ventina d’anni fa.

 

METALITALIA.COM FEST 2018 IN TRE PAROLE: Report, Pauar, Emozioni

 

IL TUO 2018-METALITALIA.COM IN TRE PAROLE: Iniziamo a carburare

 

FILM/SERIE TV DELL’ANNO: La Casa Di Carta

LIBRO DELL’ANNO: Purtroppo ho letto davvero poco e niente uscito quest’anno

PIN-UP DELL’ANNO:

 

UN DESIDERIO DA CHIEDERE AL METALITALIA.COM FEST 2019: Lo mettiamo un gruppo spagnolo?

UN DESIDERIO DA CHIEDERE ALLA FATINA DEL 2019: Il 2019 si prospetta già una bomba con le uscite di Vision Divine, Rhapsody, Elvenking, Avalanch, Hammerfall, Avantasia, Mago De Oz, ma…Andre Matos batti un colpo!

GIACOMO SLONGO

GIACOMO SLONGO

NOME E COGNOME: Giacomo Slongo

SOPRANNOME: Slong, Jacob

UBICAZIONE: Varese

ETÀ: 27

RUOLO NELLA REDAZIONE, GENERI DI (IN)COMPETENZA E ANNI DI RECLUSIONE: Redattore. Death, black, grind, metal estremo in generale. Dal 2011.

 

I 10 MIGLIORI ALBUM:

01) MOURNFUL CONGREGATION – “The Incubus of Karma” (Osmose)

02) ASCENSION – “Under Ether” (World Terror Committee)

03) SULPHUR AEON – “The Scythe of Cosmic Chaos” (Vàn)

04) SVARTIDAUDI – “Revelations of the Red Sword” (Vàn)

05) FUNERAL MIST – “Hekatomb” (Norma Evangelium Diaboli)

06) NECROS CHRISTOS – “Domedon Doxomedon” (Sepulchral Voice)

07) VANHELGD – “Deimos Sanktuarium” (Pulverised)

08) MONSTROSITY – “The Passage of Existence” (Metal Blade)

09) NECROPHOBIC – “Mark of the Necrogram” (Century Media)

10) MORNE – “To the Night Unknown” (Armageddon Label)

 

GLI INSALVABILI: DEICIDE – “Overtures of Blasphemy” (Century Media)

 

BAND RIVELAZIONE: CHAPEL OF DISEASE, GAEREA

 

BAND CIOFECA: DEICIDE

 

MUSICISTA DELL’ANNO (NEL BENE E NEL MALE): Pat O’ Brien

 

I CONCERTI INDIMENTICABILI:

VENENUM @ Blue Rose Saloon – 23/02/2018

WOLVES IN THE THRONE ROOM @ Circolo Magnolia – 01/07/2018

WATAIN @ Live Music Club – 11/11/2018

 

I CONCERTI DIMENTICABILI:  Archgoat @ Black Winter Fest – 01/12/2018

 

METALITALIA.COM FEST 2018 IN TRE PAROLE: La solita certezza.

 

IL TUO 2018-METALITALIA.COM IN TRE PAROLE: Songs to Leave.

 

FILM/SERIE TV  DELL’ANNO: “Il filo nascosto”, “Dogman”, “Loro 2”, “A Star Is Born”

LIBRO DELL’ANNO: Brian Panowich, Come Leoni – Ritorno a Bull Mountain”

PIN-UP DELL’ANNO: Eva Green

 

UN DESIDERIO DA CHIEDERE AL METALITALIA.COM FEST 2019: Una line-up curata e coerente come quella degli ultimi anni.

UN DESIDERIO DA CHIEDERE ALLA FATINA DEL 2019: Un po’ più di certezza, sotto vari punti di vista.

GIOVANNI MASCHERPA

GIOVANNI MASCHERPA

NOME E COGNOME: Giovanni Mascherpa

SOPRANNOME: Mesk

UBICAZIONE: Pavia

ETÀ: 35

RUOLO NELLA REDAZIONE, GENERI DI (IN)COMPETENZA E ANNI DI RECLUSIONE:

Redattore da cinque anni, mi occupo di metal classico, death, black, doom, roba sperimentale, contaminazioni atmosferiche, stranezze fra il cullante e lo scorticante.

 

I 10 MIGLIORI ALBUM:

01) VOIVOD – “The Wake” (Century Media)

02) ROLO TOMASSI – “Time Will Die And Love Will Bury It” (Holy Roar)

03) URFAUST – “The Constellatory Practice” (Vàn)

04) FRONTIERER – “Unloved” (Autoprodotto)

05) RIVERSIDE – “Wasteland” (Inside Out)

06) ANTICHRIST – “Pax Moriendi” (Iron Bonehead)

07) ANGEL OF DAMNATION – “Heathen Witchcraft” (Shadow Kingdom)

08) THE EXPLODING EYES ORCHESTRA – “II” (Svart)

09) BORGNE – [∞]

10) WOEBEGONE OBSCURED – “The Forestroamer” (Aesthetic Death)

Fuori da hard rock e metal, impossibile non segnalare “They Are The Shields” di TOBY DRIVER e “Villa Carlotta 5959” degli LJUNGBLUT.

 

GLI INSALVABILI: Non ho incocciato in nulla di tragico.

 

BAND RIVELAZIONE: ARKHETH, ANTICHRIST PERUVIANI, MYRKRAVERK, TEKSTI-TV 666, THE EXPLODING EYES ORCHESTRA, LVMEN, 777 BABALON, PSYCHOTOMY, ASSUMPTION, DETH CRUX

 

BAND CIOFECA: Le lasciamo dove stanno.

 

MUSICISTA DELL’ANNO (NEL BENE E NEL MALE): Pedram Valiani (Frontierer), Eva Spence (Rolo Tomassi), Daniel Mongrain (Voivod).

 

I CONCERTI INDIMENTICABILI:

ROLO TOMASSI – Brutal Assault – 11/08

MARDUK – Eindhoven Metal Meeting – 15/12

TRIPTYKON – Eindhoven Metal Meeting – 15/12

DOOL – Metalitalia.com Festival – 16/09

GRAVE PLEASURES – Brutal Assault – 09-10/08

D.A.D. – Luppolo In Rock – 15/07

BLOOD INCANTATION – Brutal Assault 09/08

WARDRUNA – Brutal Assault – 11/08

MINISTRY – Brutal Assault – 10/08

LAIBACH – Brutal Assault – 09/08

PRIMORDIAL – Dagda – 21/07

KEN MODE – VVitvch Festival – 25/11

FRIZZI2FULCI – VVitvch Festival – 25/11

 

I CONCERTI DIMENTICABILI: Li abbiamo evitati.

 

METALITALIA.COM FEST 2018 IN TRE PAROLE: Una giornata perfetta.

 

IL TUO 2018-METALITALIA.COM IN TRE PAROLE: Intenso, divertente, abbondante.

 

FILM/SERIE TV  DELL’ANNO: Visto nulla.

LIBRO DELL’ANNO: “Futbolstrojka, Il calcio sovietico negli anni della perestrojka”

PIN-UP DELL’ANNO: Robin de Kruijf e Samantha Bricio a pari merito.

 

UN DESIDERIO DA CHIEDERE AL METALITALIA.COM FEST 2019: Una line-up tutta funeral doom, techno-thrash e math-core.

UN DESIDERIO DA CHIEDERE ALLA FATINA DEL 2019: Facciamo due. Una maratona sotto le 2h40’, la Junior Casale in Serie A.

GIUSEPPE CATERINO

GIUSEPPE CATERINO

NOME E COGNOME: Giuseppe Caterino

SOPRANNOME: Pino, Pinozia

UBICAZIONE: Milano dopo alcuni anni londinesi

ETÀ: 34

RUOLO NELLA REDAZIONE, GENERI DI (IN)COMPETENZA E ANNI DI RECLUSIONE: Dal 2015 redattore di dischi dove si urla o si piange o si va veloce.

 

I 10 MIGLIORI ALBUM:

In ordine sparso

01) KHEMMIS – “Desolation” (Nuclear Blast)

02) DRUDKH – “They Often See Dreams About The Spring” (Season of Mist)

03) GAEREA – “Unsettling Whispers” (Transcending Obscurity)

04) SLEEP – “The Sciences” (Third Man Records)

05) 1914 – “The Blind Leading The Blind” (Archaic Sound)

06) CONJURER – “Mire” (Holy Roar)

07) SELVANS – “Faunalia” (Avantgarde)

08) SVARTIDAUDI – “Revelations of the Red Sword” (Vàn)

09) YOB – “Our Raw Heart” (Relapse Records)

10) UADA – “Cult Of A Dying Sun” (Einsenwald Tonschmiede)

10/BIS) IMMORTAL – “Northern Chaos Gods” (Nuclear Blast)

 

GLI INSALVABILI: Niente di indegno tra quello che aspettavo; tra cose ascoltate per motivi di redazione l’ignobile disco dei Suidakra e quello onanista dei Voices son cose che mi han riempito di puro fastidio.

 

BAND RIVELAZIONE: Non avrei mai pensato di mettere 8 a un disco degli Architects, quindi loro di sicuro. Poi i 1914 e gli Scheletro. E poi i Wormrot, eroi morali del 2018.

 

BAND CIOFECA: Per fortuna passano e spariscono. I loro dischi di merda rimangono ma son scritti su o non son degni di nota.

 

MUSICISTA DELL’ANNO (NEL BENE E NEL MALE): Il musicista metal più conosciuto dai bartender di tutto il mondo: Pat O’Brien.

 

I CONCERTI INDIMENTICABILI:

Iron Maiden –  16.06.2018 – Firenze Rocks

Pallbearer – 23.07.2018 – Magnolia, Milano

Yob – 01.11.2018 – Santeria Social Club, Milano

Marduk – 01.12.2018 – Black Winter Fest, Parma

Megadeth – 06.07.2018 – Rock The Castle, Villafranca (Vr)

 

I CONCERTI DIMENTICABILI: Andando a molti concerti è inevitabile vedere robaccia. Per fortuna, essendo dimenticabili, tendo effettivamente a scordarmeli. Il più recente è però quello dei Sojourner al Black Winter Fest. l’inutilità.

 

METALITALIA.COM FEST 2018 IN TRE PAROLE: Frizione auto rotta

 

IL TUO 2018-METALITALIA.COM IN TRE PAROLE: Ci stiamo dentro

 

FILM/SERIE TV  DELL’ANNO: Film: “Sulla mia pelle”, “Avengers: Infinity Wars”, “Three Billboards Outside Ebbing”, “Missouri”, “La Ballata di Buster Scruggs” e mi devo rimettere in pari con roba grossa uscita quest’anno (tipo “Ready Player One”). Serie: “Maniac”, “F is for Family”, “The End of the Fucking World”, “Narcos: Mexico”, “Upstart Crow”, “Vikings, American Gods”, “Preacher” e va menzionata quella merdata de “La Casa di Carta” perché l’abbiamo visto praticamente tutti fino alla fine pur consci della sua estrema bruttezza.

LIBRO DELL’ANNO: “Metal o Niente” di Andrew O’ Neill, “Black Metal Compendium III” di Lorenzo Ottolenghi e Simone Vavalà, uscite imprescindibili per il metallaro del 2018. Ho letto molti altri libri usciti prima del 2018, il più notabile, e finalmente,  “I Versi Satanici” di Salman Rushdie, una lettura impegnativa e soddisfacente come non succedeva da tempo.

PIN-UP DELL’ANNO: Le ragazze degli altri e quelle che abitano lontanissime da me continuano a piacermi più di tutte le altre.

 

UN DESIDERIO DA CHIEDERE AL METALITALIA.COM FEST 2019: Esserci sarebbe già un traguardo.

UN DESIDERIO DA CHIEDERE ALLA FATINA DEL 2019: Non cambiare casa per almeno un anno intero!

LORENZO OTTOLENGHI

LORENZO OTTOLENGHI

NOME E COGNOME: Lorenzo Ottolenghi

SOPRANNOME: Satana

UBICAZIONE: Milano

ETÀ: 44

RUOLO NELLA REDAZIONE, GENERI DI (IN)COMPETENZA E ANNI DI RECLUSIONE: Redattore da ben sei anni. Ascolto tutto l’estremo, ma le preferenze vanno a Black Metal e Funeral Doom

 

I 10 MIGLIORI ALBUM:

01) UNLEASHED – “The Hunt For White Christ” (Napalm)

02) DRUDKH – “They Often See Dreams About the Spring” (Season of Mist Underground Activists)

03) UADA – “Cult Of A Dying Sun” (Eisenwald)

04) OPERA IX – “The Gospel” (Duskstone)

05) VOIVOD – “The Wake” (Century Media)

06) KHEMMIS – “Desolation” (20 Buck Spin)

07) BEHEMOTH – “I Loved You At Your Darkest” (Mystic)

08) PANOPTICON – “The Scars Of Man On The Once Nameless Wilderness I And II” (Bindrune)

09) CANAAN – “Images From A Broken Self” (Eibon)

10) NECROPHOBIC – “Mark of the Necrogram” (Century Media)

 

GLI INSALVABILI: Therion (ennesimo disco palloso, stucchevole e di una noia mortale), Dimmu Borgir (mistero cosa sia successo tra le dichiarazioni pre-release di un ritorno alle origini e quella specie di brutta copia dei Nightwish che hanno pubblicato) e At The Gates (piange il cuore a sentire una band strepitosa pubblicare un disco come quello di quest’anno)

 

BAND RIVELAZIONE: Almeno tre: Thunderstrike, Mørk Katastrofe e Bovary

 

BAND CIOFECA: Purtroppo Dimmu Borgir

 

MUSICISTA DELL’ANNO (NEL BENE E NEL MALE): Nergal e Satyr. Più social della Ferragni (manca solo l’acqua di Nergal, mentre il signor Wongraven già fa il vino); praticamente non si può guardare Instagram senza trovarsi uno dei due

 

I CONCERTI INDIMENTICABILI:

MYSTICUM – Hellfest – 22/06/2018

TORMENTOR – Brutal Assault – 08/08/2018

ENOCH – Blue Rose (MI) – 30/09/2018

 

I CONCERTI DIMENTICABILI:Veramente troppi.

 

METALITALIA.COM FEST 2018 IN TRE PAROLE:Chiacchiere coi Candlemass

 

IL TUO 2018-METALITALIA.COM IN TRE PAROLE:Less Than Zero

 

FILM/SERIE TV  DELL’ANNO: The Haunting Of Hill House, Mayans M.C. e Safe tra le serie. Come film, molti horror indipendenti, ma su tutti “Sulla Mia Pelle”, perchè la verità può essere terrorizzante.

LIBRO DELL’ANNO: Ho letto molti libri, ma nessuno degno di nota pubblicato quest’anno.

PIN-UP DELL’ANNO: Fenriz, come sempre.

 

UN DESIDERIO DA CHIEDERE AL METALITALIA.COM FEST 2019: Hellhammer

UN DESIDERIO DA CHIEDERE ALLA FATINA DEL 2019: Continua come nel 2018.

 

LUCA PESSINA

LUCA PESSINA

NOME E COGNOME: Luca Pessina

SOPRANNOME: Lu, Pessimo, Pessa, Zio, Sambuca

UBICAZIONE: Londra, Regno Unito

ETÀ: 36

RUOLO NELLA REDAZIONE, GENERI DI (IN)COMPETENZA E ANNI DI RECLUSIONE: Caporedattore. Metal estremo in varie forme. Diciassette.

 

I 10 MIGLIORI ALBUM:

01) SVARTIDAUDI – “Revelations of the Red Sword” (Vàn)

02) FUNERAL MIST – “Hekatomb” (Norma Evangelium Diaboli)

03) ASCENSION – “Under Ether” (World Terror Committee)

04) VOID OF SILENCE – “The Sky Over” (Avantgarde)

05) GHASTLY – “Death Velour” (20 Buck Spin)

06) ASSUMPTION – “Absconditus” (Everlasting Spew)

07) MOURNFUL CONGREGATION – “The Incubus of Karma” (Osmose)

08) VARATHRON – “Patriarchs of Evil” (Agonia)

09) VANHELGD – “Deimos Sanktuarium” (Pulverised)

10) OBLITERATION – “Cenotaph Obscure” (Indie Recordings)

 

GLI INSALVABILI: DEICIDE – “Overtures of Blasphemy” (Century Media)

 

BAND RIVELAZIONE: CHAPEL OF DISEASE

 

BAND CIOFECA: DEICIDE

 

MUSICISTA DELL’ANNO (NEL BENE E NEL MALE): Pat O’Brien, Jered Threatin

 

I CONCERTI INDIMENTICABILI: KILL-TOWN DEATH FEST, Copenhagen, 6-9 settembre 2018

 

I CONCERTI DIMENTICABILI: Troppi.

 

METALITALIA.COM FEST 2018 IN TRE PAROLE: Tre belle giornate.

 

IL TUO 2018-METALITALIA.COM IN TRE PAROLE: Giorno e notte.

 

FILM/SERIE TV  DELL’ANNO: “On Body and Soul”, “Hereditary”.

LIBRO DELL’ANNO: Non ho letto libri usciti quest’anno.

PIN-UP DELL’ANNO: Boh.

 

UN DESIDERIO DA CHIEDERE AL METALITALIA.COM FEST 2019: Un’organizzazione perfetta e una line-up coerente e di qualità come quelle di quest’anno.

UN DESIDERIO DA CHIEDERE ALLA FATINA DEL 2019: Ancora più soddisfazioni con Anubi Press, orari un filo più normali in ufficio, un paio di viaggi lunghi.

MARCO GALLARATI

MARCO GALLARATI


NOME E COGNOME: Marco Gallarati

SOPRANNOME: Resta sempre in voga Gallax, anche se ormai l’epiteto con cui mi sento più spesso chiamare è ‘papà’

UBICAZIONE: Vimodrone (MI)

ETÀ: 42 sònati

RUOLO NELLA REDAZIONE, GENERI DI (IN)COMPETENZA E ANNI DI RECLUSIONE:
Solite cose: gestisco e coordino la rubrica I Bellissimi, coordino la sezione Live Report, redattore a tutto tondo (e quest’anno mi sono attestato su circa 4 recensioni al mese, un bel traguardo!); sono 15 anni e mezzo che sto qui dentro.

 

I 10 MIGLIORI ALBUM:

01) 1914 – “The Blind Leading The Blind” (Archaic Sound)

02) UNREQVITED – “Stars Wept To The Sea” (Avantgarde)

03) NIGHT IN GALES – “The Last Sunsets” (Apostasy)

04) WAYFARER – “World’s Blood” (Profound Lore)

05) THE OCEAN – “Phanerozoic I: Palaeozoic” (Metal Blade)

06) MONOLITHE – “Nebula Septem” (Les Acteurs De L’Ombre)

07) MOURNFUL CONGREGATION – “The Incubus of Karma” (Osmose)

08) ORPHANED LAND – “Unsung Prophets & Dead Messiahs” (Century Media)

09) INFECTION CODE – “Dissenso” (Argonauta)

10) INTO ETERNITY – “The Sirens” (M-Theory Audio)

 

GLI INSALVABILI: Machine Head (non sono riuscito ad ascoltare nulla, ma non ho sentito UNO-CHE-SIA-UNO dire belle cose); i primi estratti dal nuovo In Flames, una merda-con-le-gambe.

 

BAND RIVELAZIONE: 1914, Unreqvited, Wayfarer

 

BAND CIOFECA: nessuna recensione tremenda, per fortuna, non saprei

 

MUSICISTA DELL’ANNO (NEL BENE E NEL MALE): be’, Pat O’Brien resterà negli annali

 

I CONCERTI INDIMENTICABILI:
PRIMORDIAL @ Malessere Fest, Dagda Live Club, 21/07

DOOL @ Metalitalia.com Festival, Live Music Club, 16/09

CANDLEMASS @ Metalitalia.com Festival, Live Music Club, 16/09

HYPOCRISY @ Infernal Forces, Live Music Club, 27/10 (per affetto, più che altro…)

WHILE HEAVEN WEPT @ Madrid Is The Dark, Sala But, 08/12

ARCTURUS @ Madrid Is The Dark, Sala But, 08/12

 

I CONCERTI DIMENTICABILI: Il Rock The Castle, tutto sommato e per il bill ottimo che aveva, in realtà non è che abbia presentato performance memorabili.

 

METALITALIA.COM FEST 2018 IN TRE PAROLE: Tre. Giorni. Bomba.

 

IL TUO 2018-METALITALIA.COM IN TRE PAROLE: Canto. Del. Cigno?

 

FILM/SERIE TV  DELL’ANNO: “Bohemian Rhapsody”; serie TV assenti

LIBRO DELL’ANNO: “Due Colpi di Pistola, Dieci Milioni di Morti, la Fine di un Mondo – Storia illustrata della Prima Guerra Mondiale”, Emilio Gentile;
avrei voluto mettere “Jerusalem” di Alan Moore, ma mi sono arenato a pagina 227…

PIN-UP DELL’ANNO:  Andrea Intacchi (che saluto amabilmente)

 

UN DESIDERIO DA CHIEDERE AL METALITALIA.COM FEST 2019: tornare a 2 giorni, uno incentrarlo sull’EBM, l’altro sul neo-folk (ma per la madonnina, anche no!)

UN DESIDERIO DA CHIEDERE ALLA FATINA DEL 2019: che la mia secondogenita sia una secondogenita e non un secondogenito. E che vada tutto bene!

MAURIZIO BORGHI

MAURIZIO BORGHI


NOME E COGNOME: Maurizio Borghi

SOPRANNOME: Morrizz

UBICAZIONE: Springfield

ETÀ: 39

RUOLO NELLA REDAZIONE, GENERI DI (IN)COMPETENZA E ANNI DI RECLUSIONE: Redattore, mi occupo di crossover / nu-metal / hardcore / metalcore / beatdown since 2005.

 

I 10 MIGLIORI ALBUM:

01) ALICE IN CHAINS – “Rainier Fog” (BMG)

02) BLEEDING THROUGH – “Love Will Kill All” (Sharp Tone Records)

03) CANCER BATS – “The Spark That Moves” (New Damage Records)

04) CANE HILL – “Too Far Gone” (Rise)

05) FIVE FINGER DEATH PUNCH – “…And Justice For None” (Eleven Seven)

06) HARMS WAY – “Posthuman” (Metal Blade)

07) RISE OF THE NORTHSTAR – “The Legacy Of Shi” (Nuclear Blast)

08) TERROR – “Total Retaliation” (Nuclear Blast)

09) TWITCHING TONGUES – “Gaining Purpose Through Passionate Hatred” (Metal Blade)

10) VEIN – “Errorzone” (Closed Casket Activities)

 

Menzioni onorevoli e/o extra-metal: NOYZ NARCOS – “Enemy”, SALMO – “Playlist”, POST MALONE – “Beerbongs And Bentleys”, PUSHA T – “Daytona”, SKINDRED – “Big Tings”, DISTURBED – “Evolution”, AS I LAY DYING – “My Own Grave” (singolo), SLIPKNOT – “All Out Life” (singolo), BRING ME THE HORIZON ft Dani Filth – “Wonderful Life” (singolo).

 

GLI INSALVABILI: EKTOMORF – “Fury”

 

BAND RIVELAZIONE: Davo per spacciati Soulfly e Hank Von Hell, che invece hanno fatto due dischi convincenti. Come esordienti i Vein.

 

BAND CIOFECA: ascolto e seguo solo le band che mi piacciono… anzi mi sembra di non dedicarci abbastanza tempo, figurarsi se ho tempo per le ciofeche.

 

MUSICISTA DELL’ANNO (NEL BENE E NEL MALE): Post Malone, Tim Lambesis, Pat O’Brien, Nergal, Vinnie Paul (RIP).

 

I CONCERTI INDIMENTICABILI:

SLAYER – Mediolanum Forum – 20/11/2018

RISE OF THE NORTHSTAR – Legend Club – 10/12/2018

 

I CONCERTI DIMENTICABILI: (hed)P.E. – Circolo Svolta, Rozzano – 02/02/2018

 

METALITALIA.COM FEST 2018 IN TRE PAROLE: bello, bello, bello.

 

IL TUO 2018-METALITALIA.COM IN TRE PAROLE: poco, fatto bene.

 

FILM/SERIE TV  DELL’ANNO: “Hill House” e “Altered Carbon” per le serie tv. “Avengers: Infinity War” e “Bright” per i film.

LIBRO DELL’ANNO: Phil Knight, “L’Arte della Vittoria”.

PIN-UP DELL’ANNO: la mia piccola top model Alice, quattrenne protagonista di migliaia di foto nella mia gallery del telefono.

 

UN DESIDERIO DA CHIEDERE AL METALITALIA.COM FEST 2019: qualche gruppo modern metal e (ancora) più cibo (non basta mai).

UN DESIDERIO DA CHIEDERE ALLA FATINA DEL 2019: se lo dico non s’avvera.

ROBERTO GUERRA

NOME E COGNOME: Roberto Guerra

SOPRANNOME: Roby War

UBICAZIONE: Milano

ETÀ: 25

RUOLO NELLA REDAZIONE, GENERI DI (IN)COMPETENZA E ANNI DI RECLUSIONE: Redattore, recensore, reporter e tuttofare di vario genere quando si tratta di concerti ed eventi vari. Parte della Metalitalia Family da un anno esatto! Generalmente tratto band di stampo più o meno classico (heavy, power, etc.), ma essendo un ascoltatore piuttosto versatile mi occupo volentieri un po’ di qualsiasi genere. Fatta eccezione per metalcore, nu metal et similia.

 

I 10 MIGLIORI ALBUM:

01) WITHERFALL – “A Prelude To Sorrow” (Century Media Records)

02) VOIVOD – “The Wake” (Century Media Records)

03) HELION PRIME – “Terror Of The Cybernetic Space Monster” (AFM Records)

04) CARPENTER BRUT – “Leather Teeth” (No Quarter Records)

05) HEIR APPARENT – “The View From Below” (No Remorse Records)

06) JUDAS PRIEST – “Firepower” (Columbia Records)

07) FIFTH ANGEL – “The Third Secret” (Nuclear Blast Records)

08) LORDS OF BLACK – “Icons Of The New Days” (Frontiers Records)

09) VISIGOTH – “Conqueror’s Oath” (Metal Blade Records)

10) OBSCURA – “Diluvium” (Relapse Records)

Menzioni onorevoli: GHOST, POWERWOLF, IHSAHN, RIOT V, PRIMAL FEAR, STRYPER, HITTEN, SATAN, SAXON, BATTLEROAR, ESTATE, ANGRA, PRIMORDIAL, RIVERS OF NIHIL.

 

GLI INSALVABILI:

01) MACHINE HEAD – “Catharsis” (Nuclear Blast Records)

02) DISTURBED – “Evolution” (Warner Bros Records)

03) SMASHING PUMPKINS – “Shiny And Oh So Bright, Vol. 1” (Napalm Records)

Menzioni disonorevoli: GRAVE DIGGER, TNT, KAMELOT.

 

BAND RIVELAZIONE: BLACK VIPER, IRONFLAME, ACID TREE, MONUMENT, COLONNELLI, PERTURBATOR, THEM, ARION.

 

BAND CIOFECA: Anche qui SMASHING PUMPKINS e MACHINE HEAD, che quest’anno si sono resi ridicoli oltre ogni possibile misura; inoltre, già che ci sono, cito due delle band più inutili che ho mai avuto modo di vedere dal vivo in apertura ad altre realtà più affermate, ovvero MIRACLE FLAIR e SERPENTYNE. E aggiungo pure MARILYN MANSON e BRING ME THE HORIZON, che a prescindere non guastano mai collocati in questo reparto.

 

MUSICISTA DELL’ANNO (NEL BENE E NEL MALE): Senza ombra di dubbio Mark Shelton, riposa in pace fratello!

 

I CONCERTI INDIMENTICABILI:

FLOTSAM & JETSAM – Keep It True Festival, 27/04/2018

MEGADETH – Rock The Castle, 30/06/2018

HELLOWEEN – Un’occasione qualsiasi (Barcelona Rock Fest, Wacken, etc.)

GHOST – Wacken Open Air, 03/08/2018

CARPENTER BRUT – Summer Breeze Open Air 2018, 18/08/2018

SAXON – Live Music Club, Trezzo sull’Adda, 05/10/2018

HYPOCRISY – Infernal Forces Festival, 27/10/2018

ARMORED SAINT – Legend Club, Milano, 11/11/2018

 

I CONCERTI DIMENTICABILI:

HEAVY LOAD – Keep It True Festival, 28/04/2018 (anche se, tutto sommato, gliela si può perdonare senza troppa fatica)

STRATOVARIUS – Barcelona Rock Fest, 06/07/2018 (si son fatti perdonare all’Alcatraz)

VINCE NEIL – Wacken Open Air, 02/08/2018 (una cosa al limite dell’imbarazzante)

WASP – Summer Breeze Open Air 2018, 18/08/2018

 

METALITALIA.COM FEST 2018 IN TRE PAROLE: Fatica, metallo e vittoria.

 

IL TUO 2018-METALITALIA.COM IN TRE PAROLE: Un nuovo inizio.

 

FILM/SERIE TV  DELL’ANNO: ‘Altered Carbon’ e ‘Britannia’ per quanto riguarda le serie uscite quest’anno, mentre per i film nomino ‘Ready Player One’ e ‘Bohemian Rhapsody’.

LIBRO DELL’ANNO: Ovviamente ‘Metal O Niente’ di Andrew O’ Neill.

PIN-UP DELL’ANNO: Floor Jansen dei Nightwish e Brittney Slayes degli Unleash The Archers.

 

UN DESIDERIO DA CHIEDERE AL METALITALIA.COM FEST 2019: King Diamond! Anzi no dai, mi basta che ci sia una line-up variegata, in grado di far felici gli amanti delle sonorità classiche tanto quanto quelli delle proposte moderne più interessanti e succulente.

UN DESIDERIO DA CHIEDERE ALLA FATINA DEL 2019: Una vera svolta positiva per quel che concerne la mia vita professionale, musicale e quant’altro; potenzialmente rimanendo sempre in salute, che è la prima cosa da preservare. E magari, già che ci siamo, una data dei Manowar in Italia e un nuovo album degli Helloween degno di questo nome.

SARA SOSTINI

SARA SOSTINI

NOME E COGNOME: Sara Sostini

SOPRANNOME: Liz, Nana

UBICAZIONE: Gallia Cisalpina da qualche mese

ETÀ: 27

RUOLO NELLA REDAZIONE, GENERI DI (IN)COMPETENZA E ANNI DI RECLUSIONE: Da sei anni correttrice di bozze, Sacramentatrice, Scribacchina discontinua di doom/black & anniottantismo.

 

I 10 MIGLIORI ALBUM:

01) TRIBULATION – “Down Below” (Century Media)

02) THE NIGHT FLIGHT ORCHESTRA – “Sometimes The World Ain’t Enough” (Nuclear Blast)

03) CARPENTER BRUT – “Leather Teeth” (Caroline Records)

04) Ex aequo VARATHRON – “Patriarchs Of Evil” (Agonia Records) e NECROPHOBIC – “Mark Of The Necrogram” (Century Media)

05) WATAIN – “Trident Wolf Eclipse” (Century Media)

06) IN VAIN – “Currents” (Indie Recordings)

07) GHOST – “Prequelle” (Spinefarm)

08) Ex aequo SELVANS “Faunalia” (Avantgarde Music) e GAEREA – “Unsettling Whispers” (Transcending Obscurity)

09) SUMMONING – “With Doom We Come” (Napalm Records)

10) WHITE BUFFALO – “Darkest Darks, Lightest Lights” (Earache)

 

GLI INSALVABILI: tutti quelli che non sono riuscita ad ascoltare quest’anno, quindi una mole dalle forme ormai non euclidee.

 

BAND RIVELAZIONE: Hallas.

 

BAND CIOFECA: sempre, comunque, ovunque quelle che scrivono ‘full-lengHt’ nei comunicati.

 

MUSICISTA DELL’ANNO (NEL BENE E NEL MALE): The Night Flight Orchestra al completo, coriste, cocktail e glitter inclusi.

 

I CONCERTI INDIMENTICABILI:

INSOMNIUM + TRIBULATION – Legend Live Club – 4/04/2018

THE WHITE BUFFALO – 02 Forum Kentish Town – 21/04/2018

THE WHITE BUFFALO – Circolo Magnolia – 9/07/2018

MINISTRY + GRAVE PLEASURES – Villa Ada – 1/08/2018

CANDLEMASS – Metalitalia.com Festival – Live Club – 16/09/2018

WATAIN + ROTTING CHRIST + PROFANATICA – Live Club – 11/11/2018

THE NIGHT FLIGHT ORCHESTRA – Legend Live Club – 6/12/2018

 

I CONCERTI DIMENTICABILI: I troppi concerti saltati per lavoro.

 

METALITALIA.COM FEST 2018 IN TRE PAROLE: Ho disegnato (i) poster!

 

IL TUO 2018-METALITALIA.COM IN TRE PAROLE: Come al solito (bestemmie).

 

FILM/SERIE TV  DELL’ANNO: “Sherlock”, recuperata dopo secoli.

LIBRO DELL’ANNO: “Atlantide ed i mondi perduti” di Clark Ashton Smith.

PIN-UP DELL’ANNO: La Punk Ipa.

 

UN DESIDERIO DA CHIEDERE AL METALITALIA.COM FEST 2019: I Running Wild sul palco del Live col galeone, il Jolly Roger che sventola, pezzi da otto e tutta “Treasure Island” in scaletta, grazie.

UN DESIDERIO DA CHIEDERE ALLA FATINA DEL 2019: Chtulhu.

SIMONE VAVALA'

SIMONE VAVALA’

NOME E COGNOME: Simone Vavalà

SOPRANNOME: Vavva

UBICAZIONE: Milano

ETÀ: 40

RUOLO NELLA REDAZIONE, GENERI DI (IN)COMPETENZA E ANNI DI RECLUSIONE: Redattore e responsabile libri, sono in Metalitalia dal 2015. Ascolto di tutto, ma meglio se estremo o da drogati; lungi da me il nu metal e le voci femminili.

 

I 10 MIGLIORI ALBUM:

01) SLEEP – “The Sciences” (Third Man Records)

02) SELVANS – “Faunalia” (Avantgarde)

03) THE NIGHT FLIGHT ORCHESTRA – “Sometimes The World Ain’t Enough” (Nuclear Blast)

04) MINISTRY – “AmeriKKKant” (Nuclear Blast)

05) A STORM OF LIGHT – “Anthroscene” (Translation Loss)

06) CULTES DES GHOULES – “Sinister, Or Treading The Darker Paths” (Hells Headbangers)

07) FUNERAL CHIC – “Superstition” (Prosthetic Records)

08) DEATH ALLEY – “Superbia” (Century Media)

09) KING DUDE – “Music To Make War To”  (Van Records)

10) SLAEGT – “The Wheel” (Van Records)

 

GLI INSALVABILI: Nessuna band su cui avevo aspettative mi ha deluso troppo, però cito i Deicide che han fatto proprio male

 

BAND RIVELAZIONE: Funeral Chic, The Night Flight Orchestra (che non sono band nuove, ma mi hanno conquistato quest’anno)

 

BAND CIOFECA: Five Finger Death Punch

 

MUSICISTA DELL’ANNO (NEL BENE E NEL MALE): Direi che non ho mai sentito parlare così tanto di Freddie Mercury dal giorno del tributo a Wembley. Vince lui.

 

I CONCERTI INDIMENTICABILI:

MYSTICUM – Hellfest – 22.06

MINISTRY – Brutal Assault – 10.08

LAIBACH – Brutal Assault – 09.08

KILLING JOKE – Roundhouse (Londra) – 17.11

 

I CONCERTI DIMENTICABILI: Purtroppo quello di Danzig al Brutal Assault. La band è stata quasi perfetta, ma lui è ormai la caricatura di se stesso (che già era una caricatura, a ben vedere).

 

METALITALIA.COM FEST 2018 IN TRE PAROLE: Ogni volta meglio

 

IL TUO 2018-METALITALIA.COM IN TRE PAROLE: Scappato dai Tiamat (e sono una delle mie band del cuore)

 

FILM/SERIE TV  DELL’ANNO: BlacKKKlansman, Downrange, The Crown (l’ho vista in ritardo)

LIBRO DELL’ANNO: Fernando Aramburu – “Patria”

PIN-UP DELL’ANNO: Wanda, la mia gatta

 

UN DESIDERIO DA CHIEDERE AL METALITALIA.COM FEST 2019: Kriegsmaschine!

UN DESIDERIO DA CHIEDERE ALLA FATINA DEL 2019: Un anno senza botte di stress

 

 

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.