QUEENSRŸCHE: Geoff Tate, “Prima di noi il progressive metal non esisteva”

Pubblicato il 24/03/2021

In una nuova intervista rilasciata ad Audio Ink Radio, l’ex cantante dei QUEENSRŸCHE, Geoff Tate, ha dichiarato quanto segue circa l’influenza che ha avuto la band nel progressive metal:

“Mettiamola in questo modo: prima di noi non esisteva il progressive metal. Può bastare? [ride]. In realtà io sono contro i generi. Non sono mai stato a favore del mettere gli artisti in un determinato box. Serve solo per vendere. Il pericolo di mettere una band o un artista in un certo box è che i fan poi si fanno delle aspettative basate su quel piccolo box. E spesso, se anche solo metti un dito fuori da quel box, vieni pesantemente criticato, perché ‘non è progressive metal’ o ‘non è metal’ o ‘non è hip-hop’. Ognuno pone i propri limiti su ciò che l’arte può essere e questo è un pericoloso precedente. È pericoloso limitare il pensiero delle persone o cercare di farlo. E’ lì che si entra nel fascismo e, in definitiva, nelle monarchie e in quel genere di cose”.

 

PROSSIMI CONCERTI

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.