QUIET RIOT: Frankie Banali prosegue nella battaglia contro al cancro

Pubblicato il 17/05/2020

Il batterista dei QUIET RIOT, Frankie Banali, ha diffuso il seguente aggiornamento circa la sua battaglia contro un tumore al pancreas al quarto stadio:

“Grazie a tutti quelli che hanno contribuito alla campagna di raccolta fondi su GoFundMe per le mie spese mediche. Sappiate che mi state permettendo di sottopormi alle miriadi di trattamenti che prolungano la mia vita. Grazie dal profondo del cuore!
Per aggiornarvi… come potete vedere, la chemioterapia si è presa i miei capelli e altre cose che molti danno per scontate.
Ho passato tre delle ultime sei settimane in ospedale, una alla volta. La prima a causa di un’infezione del sangue che ha reso necessarie sei trasfusioni. La seconda per via di un’occlusione della cistifellea causata dal tumore che ho al fegato e la terza per via di un’occlusione allo stomaco determinata invece dal tumore al pancreas. Mi hanno dovuto infilare un tubo nel naso, nella gola e nello stomaco per drenare il fluido che si era accumulato. Sono stato sottoposto a molti trattamenti mentre ero in ospedale. Sto assumendo solo alimenti liquidi e a basso contenuto di grassi, il che significa che devo essere sottoposto a flebo per supporto nutrizionale e a flebo per rinforzare il mio sistema immunitario.
C’è molto altro ma queste sono le cose principali… Giovedì mi faranno la ventesima chemioterapia. Mentre affronto tutto questo, continuo a picchiare duro sulla batteeria, come se mi dovesse dei soldi! Sono positivo come sempre e voi siete parte della motivazione che mi spinge a combattere!”

Con il lockdown e il blocco dei tour, la situazione economica di Frankie ne ha risentito pesantemente ed oggi più che mai l’artista ha bisogno di donazioni attraverso la campagna di crowdfunding per proseguire i trattamenti.

https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10216850069460314&set=a.3913381509273&type=3

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.