Regno Unito: cancellato il Glastonbury Festival 2020

Pubblicato il 18/03/2020

A seguito dell’emergenza sanitaria causata dalla pandemia di coronavirus, è arrivata anche la prima cancellazione di un grande evento estivo. Lo storico festival inglese Glastonbury, che ricordiamo ogni anno totalizza più di 200.000 visitatori, ha annunciato l’annullamento dell’edizione 2020 in programma dal 24 al 28 giugno.

Ecco cosa hanno riportato gli organizzatori via Facebook:

“Siamo spiacenti di annunciare che siamo costretti a cancellare l’edizione 2020 di Glastonbury. Ovviamente questo non è quello che speravamo di fare per la nostra cinquantesima edizione ma a seguito delle nuove misure approvate dal governo, e vista l’attuale situazione di incertezza, è l’unica cosa che possiamo fare. Speriamo che la situazione in Regno Unito migliori prima della fine di giugno ma, anche se così fosse, non possiamo permetterci di tenere migliaia di operai al lavoro per i prossimi tre mesi per i preparativi necessari ad accogliere 200.000 persone.
Ci scusiamo con le 135.000 persone che avevano già versato la caparra per l’acquisto del biglietto. Il pagamento di saldo di questi biglietti era previsto per inizio aprile, dunque volevamo prendere una decisione definitiva entro quella data.
Sappiamo che non è mai facile aggiudicarsi un biglietto per Glastonbury, quindi vogliamo dare l’opportunità a chi ha versato le caparre di 50 sterline, di mantenere automaticamente la prenotazione valida per il 2021. Chi invece volesse il rimborso delle 50 sterline, potrà chiederlo attraverso See Tickets nei prossimi giorni e fino a settembre 2020″.

Info su www.glastonburyfestivals.co.uk

All’edizione 2020 avrebbero dovuto partecipare PAUL McCARTNEY, TAYLOR SWIFT, DIANA ROSS, KENDRICK LAMAR, SKUNK ANANSIE, NOEL GALLAGHER e molti altri.

We are so sorry to announce this, but Glastonbury 2020 will have to be cancelled, and this will be an enforced fallow…

Gepostet von Glastonbury Festival (official) am Mittwoch, 18. März 2020

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.