RESURRECTURIS: nuovo videoclip ufficiale “06:30 The Alarm”

Pubblicato il 31/08/2015

Riceviamo e pubblichiamo:

Here’s the story:  Nuovo videoclip per gli Extreme Metal Monsters italiani!
Il brano “06:30 The Alarm”  è tratto dall’imminente album “Nazienda” in uscita il 25 settembre su Mighty Music (Danimarca) incentrato sul tema del lavoro.
Nel video l’attore Roberto Marinelli affronta un brutale risveglio ad opera dei membri dei Resurrecturis che lo inseguono e gli urlano in faccia mentre si prepara per andare in ufficio.

“Sicuramente il video è divertente e ironico, ma alla base c’è una amara riflessione sulla crescente pressione di cui tutti siamo sempre più vittime e sullo stress che ci soffoca…
Preoccupazioni che non ci lasciano neanche in camera da letto o mentre siamo al bagno!

06:30 The Alarm occupa una posizione chiave nella struttura di Nazienda in quanto segna l’improvviso stacco tra la quiete della vita domestica e l’attività lavorativa intrisa di stress.
Significativamente la canzone si conclude con la frase
The working day has begun e questo è interessante perché il nostro personaggio si trova ancola per le scale a casa sua, ma I suoi pensieri sono già tutti rivolti al lavoro.” (Carlo Strappa / Resurrecturis)

“06:30 The Alarm” può essere visto sul canale YouTube dei Resurrecturis ed è la seconda anticipazione di “Nazienda” dopo il lyric video di “Two Half Lives Don’t Make One” che è stato pubblicato due mesi fa.

resurrecturis band 2015

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.