RIVERSIDE: un album strumentale in memoria di Piotr Grudziński

Pubblicato il 11/03/2016

Il frontman dei RIVERSIDE Mariusz Duda ha pubblicato un lungo messaggio su Facebook nel quale annuncia l’uscita di un nuovo album della band, interamente strumentale e in uno stile differente dai precedenti release. Il lavoro sarà dedicato alla memoria del chitarrista Piotr Grudziński, scomparso improvvisamente poche settimane fa a soli quarant’anni.
Riportiamo di seguito un estratto del post di Duda:

“Sentivo che il sesto album dei RIVERSIDE [“Love, Fear And The Time Machine“, uscito nel settembre 2015] sarebbe stato l’ultimo capitolo di una storia. […] Prima di iniziare un nuovo capitolo, forse una ‘nuova trilogia’, avevo idea di pubblicare un album complementare. Un album di mezzo. Un album che avevamo sempre voluto incidere. Non sarebbe stata solo nuova musica, ma nel nostro caso e così configurato sarebbe stato proprio qualcos’altro, perché non avevamo mai pubblicato un disco simile prima.
Per anni, abbiamo accumulato molto materiale, parte del quale è stato pubblicato sotto forma di bonus disc. So che alcune delle persone che ci ascoltano non hanno mai sentito questi brani e non immaginano che i RIVERSIDE, fin dall’inizio, abbiano sperimentato con la musica ambient e l’elettronica progressive. E che è sempre stato parte del nostro DNA musicale. Così ho presentato l’idea alla band e la decisione è stata unanime.
Abbiamo deciso di fare una compilation di tutti i nostri pezzi strumentali e ambient e di pubblicarli quest’anno come album indipendente. Alcune delle canzoni saranno remixate per farle suonare meglio, ma soprattutto aggiungeremo delle nuove composizioni.
All’inizio dell’anno, ci siamo chiusi in studio e abbiamo iniziato a comporre. Abbiamo anche pubblicato una foto sulla nostra pagina Facebook, dove Grudzień teneva in mano per scherzo una piccola tastiera. Era quella session di registrazioni. Lavoravamo col sorriso, genuinamente entusiasti, consapevoli che stavolta non sarebbe stato solo un bonus disc o un’aggiunta a qualcosa di ‘più grande’, ma un release indipendente con quel genere di musica, pieno di space, trance, melodie ed elettronica. Il giorno prima mi era arrivato un sms da Grudzień: ‘Davvero non vedo l’ora di fare questo disco, ho sempre sognato che i RIVERSIDE pubblicassero un album così’. […] Devo finire queste registrazioni. Il compleanno di Piotr è tra pochi giorni. Compirà 41 anni il 15 marzo. Voglio andare a trovarlo il giorno del suo compleanno e dirgli che il suo sogno si è realizzato, che finalmente abbiamo registrato il suo album preferito.”

 

I wrote “Towards the Blue Horizon” in honour of one of my best friends, who died in his sleep at the age of 44 shortly…

Pubblicato da Riverside su Giovedì 10 marzo 2016

riverside - piotr

PROSSIMI CONCERTI

7 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.