RUSH: Sully Erna dei GODSMACK, “Neil Peart stava male già durante il loro ultimo tour”

Pubblicato il 16/01/2020

In una nuova intervista rilasciata alla radio americana WAAF il cantante Sully Erna dei GODSMACK ha parlato di Neil Peart, batterista dei RUSH deceduto il 7 gennaio per un tumore al cervello:

“Posso dire che Neil Peart sia stato il musicista che più di ogni altro mi ha influenzato. Lui, John Bonham e Shannon Larkin sono i tre batteristi che mi hanno influenzato di più. La tecnica di Peart, le sue mani e i suoi fantastici ritmi sono le cose che mi hanno fatto diventare il batterista che sono. […] Sapevo che Neil era ammalato ma mi era stato chiesto di non dire nulla per rispetto della sua privacy. Sapevo che già verso la fine dell’ultimo tour dei RUSH, lui già stava male. Sapevo che almeno fino a un anno fa era in carrozzina e non poteva più parlare. La cosa era sempre più triste per me. Poi, pochi giorni fa ho ricevuto la telefonata…”

I RUSH tennero gli ultimi concerti nel 2015, prima che Neil Peart annunciò il suo ritiro, motivando la scelta con le sempre maggiori difficoltà causate da una tendinite.

Neil Peart

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.