SCOTT WEILAND: confermata la morte per overdose

Pubblicato il 21/12/2015

L’esame tossicologico effettuato sul corpo di Scott Weiland (ex-STONE TEMPLE PILOTS, ex-VELVET REVOLVER) ha confermato che il cantante é morto per overdose da cocaina, metilendiossiamfetamina (MDA) e alcol. L’autopsia ha riportato che anche malattia cardiaca e asma sono stati due fattori significativi nel decesso dell’artista, avvenuto lo scorso 3 dicembre mentre si trovava sul suo tourbus.

Il bassista Tommy Black, precedentemente arrestato con l’accusa di di possesso di sostanze stupefacenti, é invece stato prosciolto, in quanto la cocaina e le altre sostanze ritrovate sul tourbus erano in una zona accessibile a tutte le persone che viaggiavano assieme a Weiland.

 

scott weiland - prima pagina - 2015

1 commento
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.