SHARON OSBOURNE: “Bruce Dickinson è un coglione”

Pubblicato il 10/11/2022

Come forse ricorderete, in occasione dei concerti tenuti al festival itinerante Ozzfest 2005 dagli IRON MAIDEN, Bruce Dickinson venne accusato da Sharon Osbourne di aver criticato pubblicamente dal palco Ozzy e agli altri organizzatori.

Tra le frasi che Dickinson pronunciò all’epoca anche una relativa al fatto che il pubblico “non avrebbe mai visto gli IRON MAIDEN in un reality show”, con chiaro riferimento allo show televisivo “The Osbournes” con protagonista la famiglia di OZZY.

Durante l’ultima data dell’Ozzfest gli IRON MAIDEN subirono lanci di uova e oggetti dal pubblico e Dickinson accusò Sharon di aver agito con lo scopo di sabotare le loro performance, facendo in modo che l’amplificazione e altri aspetti tecnici dello show non funzionassero a dovere.

In una recente intervista rilasciata a Consequence, ad Ozzy è stato chiesto se fosse stato sottovalutato a livello di cantante se paragonato ad altri come Bruce Dickinson o Ronnie James Dio:

Bruce Dickinson è un grande cantante ma ho lavorato con lui e come persona non è molto simpatico. Ronnie James Dio non è più vivo ed era un gran cantante. Non l’ho mai conosciuto bene e non sono uno che parla molto degli altri. L’ho incontrato un paio di volte. Lui ha preso il mio posto nei BLACK SABBATH ma io non ho avuto nulla da ridire, anche perchè io andavo alla grande come solista. Io ad ogni modo non canto per venire giudicato, io canto per i miei fan. Se loro non comprano più la mia musica, allora vuol dire che non canto più bene, ma loro continuano a comprare la mia musica, quindi… sono io il peggior critico di me stesso e non mi ritengo superiore a Ronnie James Dio o Bruce Dickinson. Non sono affari miei, non mi interessa. Io mi diverto a fare ciò che faccio e non mi interessa se qualcuno mi giudica male”.

Sharon Osbourne ha aggiunto:

Bruce Dickinson è un idiota. Anzi, no un idiota è anche simpatico. E’ proprio un coglione. Le cose stanno così: era in un tour che si chiamava Ozzfest ed era pagato da Ozzy Osbourne per ogni concerto che teneva. Aveva accettato di farlo e sapeva cosa stava facendo. Nonostante questo, ogni sera andava sul palco e diceva cattiverie su Ozzy. I membri della crew e di altre band dicevano: ‘Ma gli lasciate fare queste cose?’. Io risposi: ‘Sì’. L’ultimo show era vicino a Los Angeles e ho pensato: ‘Adesso la pagate’. Conoscevo una ventina di persone del pubblico e molte di loro erano infermiere dell’ospedale Cedars Snai, perchè all’epoca io avevo il cancro, ed erano venute le infermiere del reparto di chemioterapia. Gli hanno lanciato di tutto. […] Non ha mai chiesto scusa e non si è mai fatto vivo per dire ‘ciao’ a Ozzy. E’ sempre stato geloso di Ozzy, ecco il suo problema.
E’ Dickinson il problema, perchè è un cantante di grande successo e ha una enorme fanbase molto fedele. Gli altri membri della band sono grandiosi e sono parte di una grande band, ma lui al grande pubblico è sconosciuto. Se va in giro, nessuno lo riconosce. E’ un cantante senza volto e non è interessante. La gente non si ammazza per fargli un’intervista. Ozzy invece è originale, cosa che invece Bruce non è, e questo lo fa impazzire”.

Un video ripreso all’Ozzfest 2005:

PROSSIMI CONCERTI

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.