SIAE: sotto attacco hacker

Pubblicato il 20/10/2021

Come riportato dalle maggiori testate giornalistiche italiane, la SIAE è finita sotto attacco da parte di un gruppo di hacker denominato “Everest”.

Dai server della Società Italiana degli Autori ed Editori sono stati sottratti tramite un ransomware circa 60 Gigabyte di informazioni degli artisti iscritti, tra contratti, numeri di conti correnti, carte di identità, passaporti, patenti e altri dati sensibili.

Una parte dei dati, circa 28.000 documenti, è finita in vendita sul dark web e, come la stessa SIAE ha confermato, per evitare che venga diffusa la restante parte, è stato richiesto da parte del gruppo di hacker un riscatto di 3 milioni di euro in bitcoin, che la società non è intenzionata a pagare.

SIAE informa di aver contattato gli artisti interessati per informarli della sottrazione dei loro dati e ha denunciato i fatti alla Polizia Postale che ha avviato le indagini.

Si attendono sviluppi.

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.