SLAYER, EXODUS: Gary Holt contro la maglia “Bonded By Blood” – “Chanel” indossata dalla modella Kylie Jenner

Pubblicato il 12/04/2019

Il chitarrista di EXODUS e SLAYER, Gary Holt, si sa, non è certo uno che le manda a dire e dopo i suoi commenti poco gentili agli IMAGINE DRAGONS, ecco la sua tagliente critica alla una maglia che riprende l’artwork dell’album storico degli EXODUS, “Bonded By Blood“, con la scritta modificata in “Chanel” indossata in TV dalla modella americana e personaggio televisivo Kylie Kristen Jenner:

“Mi è stata inviata questa foto di questa donna che indossa una maglia di ‘Bonded By Blood‘ modificata in ‘Chanel‘. Arriva da un reality show francese. Non è nulla di sacro ma vorrei dire che mi piacerebbe mettere le mani su una di queste maglie ‘così metal’ e fare in modo di eliminare questa gente.
AGGIORNAMENTO: Riguardo a voi che nei commenti suggerite di fargli causa, purtroppo la gente che fa queste merdate, sa bene che non ci converrebbe far loro causa, per via dei costi che avrebbe soprattutto in uno stato estero. Sanno che non faremmo mai nulla per via delle spese’.

View this post on Instagram

Okay…. someone asked, concerning the last post, “ what does it matter?” Well, it sure fucking matters to me. This was sent to me, this woman happens to be wearing a Bonded by blood shirt that has been remade to say “ Chanel”. This is from some reality tv show in France. IS NOTHING SACRED!! But I must say, for shits and giggles I’d love to get my hands on one of these “oh so metal” shirts! Ugh. Sometimes , just sometimes, I really wanna put an end to certain people .👎 EDIT!!! As to the comment about lawsuits and such, these people who do this shit, they know full well it’s not worth the cost to ya to pursue this shit in court, ESPECIALLY a foreign court. They know we won’t do shit because the cost is so prohibitive

A post shared by Gary Holt (@garyholt_official) on

PROSSIMI CONCERTI

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.