SLIPKNOT: Corey Taylor, “I Grammy? Non me ne frega niente di quella merda”

Pubblicato il 19/01/2016

Corey Taylor, frontman degli SLIPKNOT, in un’intervista rilasciata alla finlandese Radio Rock, ha parlato dei Grammy Awards.

Alla domanda, quanto conta vincere un Grammy per lui,  Taylor ha dichiarato:

“È una merda. Voglio essere completamente sincero. Conosco tantissima gente che ci crede tantissimo.
Siamo stati nominati, Dio solo sa quante volte, più di 10. Abbiamo vinto una volta, figo. Ma continuo a dire, è solo un concorso pop e nient’altro. Se non fosse così, se fosse più focalizzato sulla musica, ci sarebbero più band metal nominate nelle diverse categorie, come quella dell’“Album Of The Year” e tutte le altre. Ma non ci sono. Quindi è solamente un maledetto contest che riguarda la popolarità e, onestamente, io non ho tempo per quella merda.

Sembra che chiunque sia ossessionato dall’avere quella statuetta. Perché? Per poi farle prendere polvere sulla mensola. Per quanto mi riguarda, ciò che ti fa capire dove sei realmente è suonare live. Tutto qui. Salire sul palco e vedere la gente impazzire. Questo è ciò che conta.
Puoi prendere quelle statuette ogni giorno, a me non interessa. Certo, è figo vincere, ma sicuramente non morirò se se non vinciamo un Grammy”.

Gli SLIPKNOT sono stati nominati per sette Grammy Awards e hanno vinto un’unica volta, nella categoria “Best Metal Performance” nel 2006, con il singolo “Before I Forget”. Quest’anno sono in gara con  “Custer”, dall’album “.5: The Gray Chapter”.

Anche gli STONE SOUR, altra band di Taylor, hanno ricevuto tre nomination ai Grammy, sempre nella categoria “Best Metal Performance”, per i singoli “Get Inside“, “Inhale” e “30/30-150“.

Slipknot - Corey Taylor live Roma 2015

Slipknot – Corey Taylor live Roma 2015

16 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.