SLIPKNOT: Corey Taylor, “Lars Ulrich aveva ragione riguardo a Napster”

Pubblicato il 28/04/2021

Corey Taylor, cantante degli SLIPKNOT e degli STONE SOUR, durante la sua partecipazione all’ultimo episodio del podcast “Wild Ride! With Steve-O”, ha risposto alla domanda in merito al suo modo preferito di ascoltare musica.

Il musicista ha così commentato:

“Ovviamente alla vecchia maniera: compri l’album, guardi l’artwork, leggi i testi. È strano ed è davvero difficile al giorno d’oggi sapere quali dei fottuti servizi di streaming paghino effettivamente gli artisti che stanno derubando. È più importante per me che le persone ascoltino musica. A questo punto, ho fatto pace con il fatto che ci siano vari servizi che ci stanno solo fregando, e questo accadrà fino a quando le leggi in merito a questa cosa approvate sotto il governo Trump (non ci credevo) non saranno effettivamente applicate. Hanno fatto appello contro quelle leggi ma credo che alla fine verranno applicate e si arriverà all’aumento delle tariffe e gli artisti potranno di nuovo guadagnarsi da vivere con la loro musica”.

Corey ha proseguito, elogiando Lars Ulrich in merito alla famosa azione legale intrapresa nel 2000 dai METALLICA contro il servizio di condivisione di file Napster.

“Ricordo quando tutti gli lanciavano così tanta merda addosso per questo, mentre lui era nel giusto. È spaventoso e mi chiedo quante persone, guardando al passato, si siano rese conto di essersi sbagliate. Lui sapeva, aveva capito che quella era la direzione in cui stavamo andando.”

I METALLICA fecero causa a Napster dopo aver scoperto che una versione demo della loro canzone “I Disappear” stava circolando nel servizio di condivisione di file musicali, prima che fosse pubblicata. Nel maggio del 2000 i legali della band presentarono un documento di oltre 60.000 pagine riportante 335.435 ID di utenti di Napster che avevano utilizzato il software dell’azienda per condividere MP3 illegali delle canzoni dei METALLICA. La band chiese e ottenne la chiusura degli account di tali utenti e la rimozione dei propri brani dal servizio di file sharing.

 

PROSSIMI CONCERTI

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.