SOUNDGARDEN: vandalizzata la statua di Chris Cornell

Pubblicato il 22/08/2020

La statua del defunto frontman dei SOUNDGARDEN, Chris Cornell, che si trova di fronte al Museo della Cultura Pop di Seattle, è stata deturpata. Una persona non ancora identificata ha spruzzato della vernice bianca su varie parti della statua.

La moglie Vicky ha dichiarato:

“Io e i miei figli siamo affranti per aver appreso dei danni alla statua di Chris. La statua non è solo un’opera d’arte ma è anche un tributo a Chris, al suo incomparabile lascito a livello musicale e a tutto quello per cui lui si batteva. Rappresenta Chris, una persona che era amata non solo a Seattle ma in tutto il mondo. Di fronte a tutto questo odio, siamo ancora una volta grati ai fan che hanno sostenuto Chris e hanno mostrato un amore così immenso. Ci ha fatto molto piacere sentire che i fan hanno tentato di ripulire questo atto di vandalismo. La statua verrà restaurata e l’odio non vincerà”.

L’opera d’arte è stata realizzata nel 2018 dallo scultore Nick Marras.

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.