SOUNDWAVE: cancellato il festival asutraliano

Pubblicato il 17/12/2015

È stata cancellata l’edizione 2016 del Soundwave. Il festival australiano è stato annullato a un mese dal suo inizio a causa delle poche prevendite.

L’evento era previsto a Brisbane il 23 di gennaio, si sarebbe poi spostato a Sydney il giorno dopo, mentre il 26 gennaio era atteso a Melbourne.

In una serie di post su Twitter, AJ Maddah, gran capo del Soundwave, ha dichiarato:

Sono distrutto nel dover annunciare che il Soundwave 2016 è stato cancellato a causa delle poche prevendite. Mi dispiace davvero. Ho tentato di fare del mio meglio. Grazie a tutti i fan, alle band e a tutti coloro che hanno supportato questa manifestazione negli ultimi 12 anni. Mi sarebbe piaciuto poter concluderla in modo migliore

Maddah ha anche aggiunto:

Grande trionfo per il plotone di haters su internet e di trolls. Congratulazioni ragazzi. Adesso però avete esaurito i vostri bersagli.

Fra le band previste al festival: BRING ME THE HORIZON, NOFX, DISTURBED,DEFTONES, KILLSWITCH ENGAGE, BULLET FOR MY VALENTINE e PUBLIC ENEMY.

Voci sulla possibile cancellazione del festival erano già circolate all’inizio della settimana, quando le L7 avevano annunciato che non avrebbero partecipato all’evento.

Maddah ha suggerito ai fan di chiedere il rimborso dei biglietti acquistati nei punti vendita e ha anche accusato le compagnie di ticketing Eventopia e Ticketek di essersi rifiutate di mettere mani al denaro ricavato dalla vendita dei biglietti per sovvenzionare il festival e aiutare a pagare gli artisti già ingaggiati per l’evento.

Eventopia, dal canto suo, ha dichiarato in un’email inviata a tutti i possessori di biglietto che, per quanto riguarda la loro società, sono stati rispettati tutti gli obblighi contrattuali relativi agli accordi per i servizi di vendita, pertanto l’unico responsabile è in realtà il promoter stesso, che è direttamente obbligato a gestire le problematiche derivanti dai rimborsi dei biglietti.

Intanto, agli inizi del mese CX, rivista finanziaria australiana, aveva citato un report di Deloitte (una fra le maggiori aziende a livello mondiale per servizi di consulenza e revisione) riportando che Soundwave ha debiti per 25,8 milioni di dollari che comprendono quelli accumulati con artisti e addetti alla produzione e che Maddah e la sua compagnia devono oltre 6 milioni di dollari al fisco australiano.

Un biglietto per il Soundwave costa più di 150 $.

SOUNDWAVE - festival - 2016

7 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.